Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Il meglio di Non-capisco

  • " triangolazione dello sguardo" e " sguardo laterale". Mi chiarite questi due concetti?

    @gioia non precisamente, nel senso che è il comportamento, non il fatto che lo faccia più o meno frequentemente. Può essere inoltre sia in iniziativa che in risposta.

    Bambino -> Oggetto -> Madre o Madre -> Oggetto -> Bambino. In generale la mancanza di iniziativa è più grave della mancanza di risposta.

    Sguardo laterale si intende che guarda con la coda dell'occhio invece che con il "centro" dell'occhio.
    AliceinW
  • Mio padre è grave...

    Sono in una clinica romana.

    Mio padre è grave. Rischia la setticemia e la morte.



    Con lui penso di non essere mai stato capace di parlare.

    Delira.

    Sono angosciato.



    Scrivo questi segni su questo muro virtuale.

    Per spiegare cosa provo in questi giorni.

    AmelieMarco75aspirinaNemoMarcofPiu82mandragola77UnconventionalLoverdamyNewtonWhoami
  • Lo spettro è troppo eterogeneo?

    Un tipico asperger, con determinate difficoltà sociali, legate alla ToM ed alla carenze nella comunicazione può provare indubbiamente disagio in un gruppo dove si riesce a discutere del più e del meno. Forse potrebbero esserci, in contemporanea, due fenomeni:
    1. gli appartenenti allo spettro più socievoli e comunicativi partecipano maggiormente;
    2. gli appartenenti allo spettro meno socievoli percepiscono i primi come molto neurotipici, limitando ulteriormente la propria partecipazione.

    Mancano alcuni punti, tra l'altro facilmente osservabili,

    La socializzazione/partecipazione non dipende solo dal singolo individuo ma anche dal contesto.
    Se il contesto ti blocca le modalità di comunicazione o ti retrocede è ovvio che sei impedito o limitato nel comunicare.
    In questo posso affermare che sono gli asperger a farne le spese.

    Poi, indubbiamente ci sono persone che utilizzano la cultura aspie, sfruttando le maggiori abilità sociali per trovare un ambiente in cui inserirsi (ipotizzo che siano nt al limite dello spettro nt), questo arricchisce?
    Certo, ma se non minimizzano gli sforzi dei nd, contribuendo grazie al loro carisma, a far fuori i nd (estromettendoli).
    Già perché i nt sono abili a far passare le proprie necessità su tutto.
    I nt sono sensibili hanno la tom e sono empatici per cui a "farsi le ragioni", devono essere gli aspeger. Insomma i nt (flessibili e normali) non schiodano di un punto, gli asperger al contrario proprio perché rigidi devono piegarsi fino a spezzarsi ed andare in frantumi. Un paradosso, uno dei tanti.

    Poi, selezionare o suddividere ulteriormente?
    Si, perché?
    Per lo stesso motivo per cui i nt qui possono scrivere anche offendendo.

    Per capire che una persona asperger ha bisogno di fare domande (non ha intenzionalità di un nt, non ha intenti opportunistici).
    Per capire che una persona asperger ha poche opportunità di comunicazione, che se ad un nt dici basta per quello è un "no" che si perde in tanti "si", ma per un asperger è un "no" che gli fa perdere quel briciolo di identità che tenta di costruire.

    anxietyAmelieNemo
  • Quanti amici avete avuto?

    Zi, sta proprio lì il sondaggio :D
    AJDaisyBlue_Soulamigdala
  • Mio padre si è lamentato, adesso basta.

    Quel bastardo di mio padre si è lamentato dicendo "non volete cercare di svegliarmi".
    Ho dormito 6 ore ché devo fare.
    Mio padre non ha pietá di me.
    UnconventionalLoverPuck
  • il lato comico degli aspie: aneddoti e figuracce

    Questa, più che una figuraccia, è una situazione paradossale in cui mi sono trovata un paio di settimane fa insieme a @Fenice2016 . Lei era venuta a trovarmi nella mia città e stavamo passeggiando sul corso, quando il nostro sguardo è stato catturato da due splendidi cani molto pelosi, che ricordavano gli husky, portati al guinzaglio da una signora. Io immediatamente ho commentato sorridendo "Guarda che carini!", con una voce probabilmente ridicola e forse a volume leggermente troppo alto; ma, mentre la signora ci stava passando accanto, l'abbiamo sentita distintamente pronunciare, con calma glaciale "Se vi avvicinate vi faccio sbranare". Io e Fenice siamo rimaste interdette, come due statue di sale, scambiandoci un'occhiata tra l'attonito e l'incredulo. "Ma diceva a noi?" ho chiesto conferma a Fenice, per sincerarmi di aver sentito bene; anche lei era perplessa, perché non eravamo state in alcun modo scortesi o invadenti. Eravamo intente a cercare una spiegazione ragionevole quando la signora si è fermata pochi metri più avanti, si è voltata verso di noi e ha esclamato "Nooo, non dicevo a voi!". Io e Fenice siamo scoppiate in una risatina nervosa e poco convinta, e ci è rimasto il dubbio la signora non abbia apprezzato i complimenti ai suoi cagnoloni.
    ValentaLifeIsamigdalaromiporFenice2016MikiWhoami
  • Un asperger può capire l'altro?

    Vi domando è possibile che un individuo diagnosticato asperger, possa capire l'altro?
    Vorrei puntualizzare un punto, capire non significa necessariamente dare la risposta che l'altro si aspetta.
    Intendo sentire dentro le motivazioni a volte emotive altre volte razionali, che spingono una persona a comportarsi in un determinato modo.
    Un sentire che a volte è così forte, che i suoi pensieri sembrano entrarci nella mente tanto da sovrastare i nostri.
    Ed in questo attuare una difesa, che ci costringe ad avere un atteggiamento ostile (brusco), di difesa per preservare sia il proprio pensiero che le successive azioni.
    Io spesso mi sono trovata in questa situazione, qualcuno potrebbe obiettare che è la profezia che si autoavvera, o che è una distorsione cognitiva (lettura della mente), ma questo mi è accaduto anche mentre effettuavo dei lavori manuali. Anticipavo le mosse porgendo esattamente quello di cui i miei colleghi necessitavano. In un sincronismo perfetto quasi come un puzzle, i cui pezzi ci cadono in mano per essere collocati nel posto esatto.
    In quei momenti provo una forte malinconia, perché mi sembra che ognuno di noi sia nudo di fronte all'altro.
    A 30 anni, ho deciso di far tacere quel sentire per dedicarlo a mio figlio.
    Saltuariamente quando sento e vedo una persona che ha bisogno, riaffora ma faccio tacere quella sensazione.
    Perché le persone sembrano approfittarsi di questo. Esse sembrano capire che in quel momento antepongo me stessa all'altro.
    E nuovamente tutto ciò mi provoca conflitti interiori.
    Questo mi confonde. Come se i limiti tra me e l'altro fossero poco definiti.
    Quindi utilizzo un'armatura di rigida indifferenza, ed in quello perdo ogni contatto con l'altro che non sia meccanico.
    Ecco il mio dubbio, è questa la teoria della mente o lo è solo quando il sentire gli stati altrui determina anche la risposta più vantaggiosa per sé stessi?
    La tom, può essere parziale? Ovvero funzionare bene ma a macchie di leopardo con punti che rendono poi la percezione delle aspettative altrui inadeguate?
    Per esempio, essere cieca nel sentire i sentimenti quali:amicizia ed amore?

    claluiMarco75MikiNemoOrsoX2alia
  • Voglio tentare una cosa

    Ciao, in membri ci sono già discussioni di questo tipo, Oggi è stata una buona giornata, cosa ho imparato oggi e La grande bellezza.
    Tra un po le potrai leggere :)
    Marco75AmelieclaluiPuck
  • Terapia ABA

    Grazie @Pavely . Spero davvero di riuscire a trovare la giusta strada e il giusto equilibrio terapeutico per far sì che mio figlio rimanga se stesso e insieme abbia gli strumenti per vivere con serenita'. Spero di riuscire a condurlo verso il mondo che dici, se mai ci sarà. spero di riuscire ad ingegnargli ad amarsi e a difendersi. Non sarà facile, non è chiaro ancora come possa essere fatto ma ci proverò.
    LibellulaSperanzaPavelyvera68Puck
  • Link sulla bocciatura scolastica.

    Strano.
    Ora ci sarà una distinzione molto netta tra quelli che vengono spinti bene e quelli che non hanno nessuno dietro.
    Domitilla
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586