Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Salve sono una persona che si presenta :)

Salve mi presento sono un ragazzo di 20 anni, non so se sono asperger ma non mi interessa più di tanto perchè ormai sono adulto, troppo tardi per essere aiutato, e poi ho troppo vergogna di confidarmi ai miei genitori. Ormai sono 3 mesi che studio i comportamenti dell' asperger, ho fatto anche vari test dove risulto positivo all'asperger ma anche al disturbo ossessivo compulsivo. All'asilo e alle elementari ero il più silenzioso della classe e tutti mi stavano lontano ed ero anche strano perchè andavo a scuola con doppia mutanda, nel caso me la facevo sotto avevo la seconda mutanda di ricambio. Ho frequentato anche un centro, non mi ricordo per cosa ma penso per il linguaggio. Alle medie ero il scemo della classe, così anche alle superiori. Tutto è cambiato quando sono stato bocciato in 3 e ho cambiato amici, è stato un beneficio perchè erano tutti gentili soprattutto i professori, pensate per le prima volta mi hanno invitato ad uscire a mangiare un panino. Adesso ho finito la scuola sono uscito con un punteggio di 95, penso che se non fossi stato bocciato non sarei migliorato nello studio. I miei tratti di asperger sono, il non riuscire a socializzare, ho paura di rispondere al cellulare così anche quando bussano alla porta, penso ad immagini, continuamente faccio schioccare le ossa, sono sensibile alla luce, se la vedo o penso un colore come il rosso mi bruciono gli occhi, non mi piace essere toccato o osservato, non mi piace se si parla di me, le mie cose devono essere posizionate in un ordine preciso, così anche le cartelle del pc e del mio cellulare, mi piacciono molto i documentari, da bambino vedevo molto i documentari sugli animali, invece adesso guardo documentari su teorie e scienza mi appassiona un botto. Sto tutto il giorno al pc, ho provato anche a cercare un lavoro, ho inviato curriculum e sinceramente spero che mi inviano un email di accettazione invece di chiamarmi al cellulare. Da piccolo mi ricordo che mi piaceva molto giocare con i fogli di giornale, ritagliavo le persone e ci facevo i combattimenti, una volta rifiutai un invito di
una partita al calcetto per giocare da solo con i giornali, da piccolo avevo anche il tic di addormentarmi toccando i capelli miei o di un altro, adesso tocco solo i miei capelli e solo quando sono lunghi. Alle elementari e alle superiori sono scappato di scuola, non mi ricordo nemmeno il perchè. Ogni volta che andavo a fare un gita scolastica, le persone mi fissavano e mi domandavano, perchè non parli? Perché non hai detto niente per tutta la gita? E io non riuscivo nemmeno a rispondere perché mi sentivo male nell'essere così. Mi ricordo quando il mio amico mi presentava qualche persona io non sapevo cosa fare, e lui mi sussurrava stringigli la mano, oppure quando dovevamo sedersi a tavolino e lui si alzava per andare in bagno o a comprare qualcosa, e mi lasciava da solo con una persona che avevo appena conosciuto, andavo in ansia e mi alzavo anche io trovandomi una scusa. Adesso sono una ragazzo solo, e al dir la verità mi piace molto la solitudine, un giorno vorrei vivere lontano da tutti. Riguardo all'empatia, non mi ricordo molto se da piccolo non lo ero, ma da adulto sono molto empatico. Invece, nel prendere tutta alla lettera mi ricordo solo che una volta vidi in vetrina un cellulare che costava 50 euro e quindi chiesi a mio nonno di darmi 50 euro, lui mi rispose ''con 50 euro ti compri tutto il negozio'' allora io fin da bambino pensavo che potevo comprarmi un negozio con 50 euro. Nella vita sono una persona molto sincera, mi ricordo che quando facevo qualcosa di sbagliato oppure saltavo la scuola, lo dicevo sempre a mia mamma. Una volta mi ricordo che sentii una persona bestemmiare e andai vicino a mia mamma gli bestemmiai contro hahaha, lei mi disse che era sbagliato e da allora ancora non ho bestemmiato. Ho molte altre cose da raccontare ma non vorrei stare qui ad annoiarvi. Comunque alcune cose non mi sono del tutte chiare e vorrei gentilmente delle spiegazioni, sui schemi e le routine. Ps. Come faccio a rispondere ai vostri commenti? Grazie dell'attenzione e scusate per gli errori grammaticali.
Mind_TravellerNewtonrondinella61Piu82BlackCrowrosi_pomelia
«1

Commenti

  • Marco75Marco75 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 657
    Benvenuto!
    Gli schemi sono successioni di eventi in cui tu ravvisi un collegamento. Se hai l'attitudine a trovarli, questi collegamenti, e anche ad applicarli nella vita di tutti i giorni, questo significa che ragioni per schemi.
    L'attaccamento alla routine è la necessità di seguire una certa, precisa successione di azioni nel corso della giornata, e di farlo con un certo grado di rigidità.
    Non so se ho risposto ai tuoi dubbi.
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 3,118
    Benvenuto!
    "Gli stronzi e i disonesti vanno sempre avanti nella vita. Le persone per bene restano indietro."
    (Affermazione constatativa esistenziale di una mia conoscente).
  • mandragola77mandragola77 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,163
    Ciao e benvenuto!
  • vera68vera68 Veterano
    Pubblicazioni: 108
    Ciao @AmOnly, benvenuto.
    Il nickname che hai scelto parla da solo in quanto al tuo sentimento di solitudine.
    Spero che ti troverai bene nel forum
    In quanto al fatto che penso che sia troppo tardi per essere aiutato, mi sento di dirti che non è cosi. Sia che tu sia Asperger o soffra di un qualsivoglia disturbo che ti spinge a chiederti a riccio, una buona psicoterapia può far cambiare la qualità della vita.
    Benarrivato
    OrsoX2
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 238

    Benvenuto sull'astronave @AmOnly  :)

    Come dice @vera68 non è mai troppo tardi per essere aiutati. Da quando ho iniziato a far parte di un Gruppo, meno di un anno fa, la mia esistenza quotidiana è molto più semplice, perché ho la sensazione di aver cominciato a imparare, solo adesso (a quasi 70 anni di età),  le basi che permettono l'interazione con gli altri, quelle che gli "altri" non hanno bisogno di imparare perché possiedono "innate".



    AJDaisywolfganglollinarondinella61
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • WhoamiWhoami Veterano
    Pubblicazioni: 266
    Ciao, benvenuto! :)
  • Mind_TravellerMind_Traveller Veterano
    Pubblicazioni: 155
    Ciao e benvenuto! Grazie per aver raccontato un po’ di te :)
  • AmOnlyAmOnly Membro
    Pubblicazioni: 18
    Grazie a tutti per il benvenuto, grazie @marco75 per avermi chiarito le idee. Comunque @Vera68 e @OrsoX2, anche se alla mia età si può essere aiutato, mi mancherebbe lo stesso il coraggio di confidarmi e nel chiedere aiuto, forse per la troppa vergogna o di non accettare di essere aiutato o di essere visto come una persona anormale.
    Marco75
  • vera68vera68 Veterano
    Pubblicazioni: 108
    Caro @AmOnly chi è anormale?
    Io ho passato la vita a chiedermi cosa ci fosse di sbagliato in me. Io mi sentivo sola ovunque, come un pesce rosso in una boccia. Sentivo un baratro tra me è il mondo esterno. Avvertivo che per gli altri erano ovvie e naturali cose che per me non lo erano affatto. Di me dicevo spesso che mi sentivo "un'aliena in terra" e ignoravo l'esistenza di questa sindrome. Quando la mia terapeuta mi ha detto che avevo tratti nello spettro autistico e ho cominciato a leggere qualcosa sull'argomento ho provato una gran gioia a non sentirmi più la sola aliena abbandonata sulla terra. E proprio ritrovare lo stesso termine! "aliena" Questo per me voleva dire che c'era tutta una categoria di persone che si sentiva come me, che provava quell'ingarbuglio di sentimenti spesso così difficile da esprimere. Per la prima volta ho sentito di "far parte" di qualcosa. E' la seconda sensazione più bella che abbia mai provato.

    Io non sono per niente "social", benché sia su Facebook non posto mai nulla di personale e mi limito a qualche "mi piace" di cortesia. Poi mi sono iscritta qui. Non scrivo molto, pero qui mi è successa una cosa per me nuova. Io, che sono molto poco empatica, ho nel cuore molte delle persone che sono qui, condivido le loro gioie e i loro dolori, le preoccupazioni dei genitori (sono mamma anch'io ). Condivido, non solo con la testa ma anche con il cuore. Qui ho scoperto il mondo delle diversità: popolato brulicante e bellissimo!
    Da quando sono qui mi chiedo dove stia la "normalità". Non ha senso parlare di normalità davanti a tanta diversità!
    La più grande fregatura?
    Normale = giusto
    Anormale = sbagliato

    Un musicista diceva che "non esistono note sbagliate".

    Ancora una volta....benvenuto
  • AmOnlyAmOnly Membro
    modificato 13 October Pubblicazioni: 18
    @vera68 grazie per le tue belle parole mi sono commosso. In questo gruppo anzi in questa famiglia io ci sono da più di due mesi ma solo ora ho trovato il coraggio di iscrivermi ed presentarmi, anche io sono un tipo che non commenta mai, nemmeno un video su youtube o un post su facebook. Solo qui ho avuto il coraggio di scrivere, perchè mi sento a casa. Non lo so se sono Asperger, ma mi sento di far parte di questa famiglia. A dir la verità ho scoperto la sindrome di asperger grazie a un mio amico, che mi chiese, se fossi asperger. Così feci un paio di ricerche e quando vidi che tutto combaciava con i miei comportamenti, esplosi di felicità, per la prima volta avevo capito a cosa erano dovuti i miei comportamenti, ma questa felicità non durò molto perchè da li non ho mai avuto il coraggio di confidarmi, di chiedere aiuto. Forse anche perchè non vorrei essere un problema per i miei genitori, visto che la mia famiglia non è molto ricca e arriviamo giusto giusto a fine mese. Quindi ho deciso di farmi aiutare dopo trovato un lavoro, una casa, dopo essermi isolato da tutti. Voglio essere del tutto autonomo, non voglio essere guardato come un fallito, come una persona che vive ancora con i genitori e chiede i soldi dai genitori perchè non riesce a trovarsi un lavoro. Perchè cavolo non riesco nemmeno a reggere 30 secondi di discussione, non riesco a socializzare con altre persone, perchè quando vado dal barbiere mi faccio sempre i stessi capelli, perchè quando parlo con qualche commesso al negozio devo ripetere due volte perchè non mi sentono, perchè riesco solo a socializzare con i miei cugini, perchè in estate sono andato zero volte al mare, perchè non esco da casa da quando ho finito la scuola, perchè mi stanno tutti lontano e soprattutto perchè nessuno non si è accorto di niente quando ero piccolo :'(((((((((((((((((!!!!!!!!!!. Scusa per lo sfogo adesso sto bene, grazie di cuore, senza questa seconda famiglia probabilmente sarei e dico sarei molto depresso.
    vera68mamma66Piu82Marco75
    Post edited by AmOnly on
Questa discussione è stata chiusa.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586