Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Controllo emozionale

Salve.
da parecchi anni ho il problema di perdere il controllo del mio corpo,di tremare.questo mi fa innervosire molto. Tutto é cominciato anni fa alli inizio delle medie:dovevo conoscere la mia nuova prof che non esiterei a definire la persona più brava che avessi mai visto eppure in quel frangente arriva il primo attacco.per non perdere il controllo ho dovuto tirarmi i capelli. Da allora è cominciata questa croce.devo faticare per non cadere in queste crisi,quando ero più giovane ci riuscivo ma ultimamente la situazione è peggiorata
A voi è mai successo?.
Fenice2016
«1

Commenti

  • LifelsLifels Colonna
    Pubblicazioni: 1,317
    Mi accade molto spesso, tremo molto in situazioni d'ansia, visibilmente. Personalmente trovo questa cosa “divertente”, ho anche imparato ad accentuare il tremore :D

    Comunque ho tentato di fermarlo qualche volta, ma non ci sono mai riuscito. Forse farò qualche prova prossimamente.

    Tutto “tra virgolette”
  • LifelsLifels Colonna
    Pubblicazioni: 1,317
    Ho sempre pensato che fosse per ansia, ma pensandoci bene potrebbe non essere sempre quella l'emozione. Mi capita in generale quando sono agitato per qualcosa che sto facendo o che dovrò fare.
    Tutto “tra virgolette”
  • Piu82Piu82 Pilastro
    modificato December 2017 Pubblicazioni: 1,399
    Accade anche a me e anch'io penso che non mi accada solo quando ho ansia ma anche in situazioni di agitazione "positiva", ad esempio quando devo incontrare una persona nuova o iniziare un'attività nuova che mi piace, nonostante ne abbia voglia e sia molto contenta di farlo.

    In molte situazioni che mi emozionano in generale, mi ritrovo a tremare come se ci fosse molto freddo, arrivo persino a battere i denti e anche la voce trema.

    Neanch'io sono mai riuscita a fermarmi con la volontà, anzi più ci provo e più tremo perché comunque in questi casi penso che aiuterebbe solo l'utilizzo di qualche tecnica di rilassamento veloce, e va da sé che tentare disperatamente di fermarsi mette ancora più agitazione.

    Almeno questo è ciò che accade a me.

    Edit: in quelle circostanze, mi rendo conto di avere anche il cuore a mille.
    Fenice2016
    Post edited by Piu82 on
  • thomas87thomas87 Neofita
    Pubblicazioni: 30
    E se fosse problema neurologico?
    Sophia
  • nebelnebel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 318
    anche a me è capitato di tremare come se ci fosse molto freddo, per fortuna di rado, ma in situazioni che non giustificano la reazione. l'ultima volta che mi è successo ho detto all'esterno che avevo freddo e ho lasciato che passasse da sé. di norma a causa del controllo fisico che mi impongo ho degli scatti, lievi ma percepibili, in particolare del collo, giro quindi bruscamente la testa di poco, ma credo si noti. questo è un po' frustrante e per risolverlo mi servirà l'intera vita.
  • thomas87thomas87 Neofita
    Pubblicazioni: 30
    Hai ragione.ma più che tremore è un accumulo di tensione.
  • vera68vera68 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 726
    SÌ anche a me succede, se sto parlando di qualcosa che mi evoca una grande tensione emotiva. Spesso, ma se sono molto stanca, devo anche concentrarmi sulle parole sia per non balbettare sua per non dire strafalcioni
  • Piu82Piu82 Pilastro
    Pubblicazioni: 1,399
    Riflettendo ulteriormente su quel che succede a me, sono giunta alla conclusione che si tratti di paura.

    Riporto la mia riflessione privata che ho fatto pocanzi, magari a qualcuno potrà servire a capire se si rivede in queste parole:

    D'istinto mi viene di assecondare il tremore, perché quando ho davvero freddo, "arrendermi" ad esso, e al tremore che provoca, mi fa smettere di tremare, è come se facendo così il mio corpo fronteggiasse il freddo aumentando la sua temperatura (in effetti, è a questo che serve il tremore quando c'è realmente freddo: tremi tremi finché il tuo corpo diventa più caldo e stai bene).
    Mentre nel caso l'origine sia emozionale, assecondarlo e lasciarsi andare al tremore non lo fa diminuire ma aumentare e diventa anche più evidente perché gli "scatti" del corpo si fanno più ampi...


    Non ricordo esattamente come e quando passa...quindi credo che la distrazione o il subentrare di altre emozioni lo disattivino automaticamente, senza che me ne renda conto.

    Certo le tecniche di rilassamento potrebbero funzionare, però gli episodi che ho in memoria mi fanno pensare che in quelle circostanze probabilmente cercavo spontaneamente di "calmarmi" respirando, ma mi sembrava una lotta inefficace finché la fonte di attivazione di quello stato era ancora presente.

    Probabilmente si tratta di reazione alla scelta tra attacco o fuga.

    Insomma, secondo me è atavica, istintiva, animalesca, purissima...paura!


    Attualmente, non sto vivendo situazioni che mi portino a provare quegli stati e quindi in effetti non mi accade da qualche tempo...

    In passato mi accadeva più spesso.
    Negli anni è diventato comunque meno frequente e ho cercato di "ignorarlo" e di farvi fronte con i punti di forza che pensavo di aver sviluppato.
    Perché penso che alla base ci sia, nel mio caso, insicurezza, anche nelle situazioni piacevoli e che potrei amare.

    Insicurezza per via della paura dell'ignoto e dell'imprevedibile.

    Io lo interpreto così, ma magari per altri l'emozione di base è diversa.

    Ad ogni modo no, non era affatto piacevole, specialmente per il timore di essere vista tremare da altri (magari in piena estate! :D ) e comunque non mi permetteva di impegnarmi serenamente sul fronte "giusto": parlare con gli altri, esibirmi cantando "bene"...
  • thomas87thomas87 Neofita
    Pubblicazioni: 30
    Ma perché il cervello va in blocco per delle cretinate??
  • JMKJMK Neofita
    Pubblicazioni: 28
    Ciao @thomas87, il problema sta nelle differenze neurologiche e cognitive delle persone nello spettro rispetto ai neurotipici. Dire che le cause del tuo stress sono delle "cretinate" è una valutazione da persona "neurotipica", nel senso che per loro la tua reazione è immotivata e spropositata, ma il nostro cervello è diverso, basta poco per andare in meltdown, perché quelle che per i neurotipici sono esperienze "assodate" o comunque piccole incertezze, per noi possono essere "piccoli traumi". Probabilmente il tuo cervello ha appreso e memorizzato che quando ti tiri i capelli riesci successivamente a raggiungere la tranquillità, un meccanismo di sopravvivenza, insomma. Se nell'ultimo periodo senti questo bisogno in maniera più pressante potrebbe essere perché sei più stressato in generale nella tua vita, o vieni da un periodo di stress significativo che ora devi smaltire.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586