Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Qual è la vostra definizione di "amico"?

Icaro89Icaro89 Colonna
Vi chiedo quale potrebbe essere secondo voi una definizione generale del concetto socialtipico di amico. Se avete voglia, sarebbe ideale se foste molto precisi e dettagliati, magari distinguendo quella che secondo voi è la definizione più teorica, cioè formalmente condivisa, e quella che è la definizione pratica, operativa, cioè seguita in via di fatto dalle persone.

Cioè insomma: che cosa mi fa dire che una persona è un amico? In che modo posso identificarlo?

Io magari cercherò di dare una mia definizione dopo di voi, anche se confesso fin da subito che mi mette piuttosto in difficoltà.
Post edited by Icaro89 on
«1345

Commenti

  • ZoilNightZoilNight Veterano
    Pubblicazioni: 91
    Io credo che gli amici siano divisi in diverse categorie:
    - Quelli con cui ti scambi favori ( per esempio l'amicizia che ci può essere tra una      qualunque persona e il suo pizzaiolo "di fiducia").
    - I vicini di casa che saluti quando vedi sotto casa.
    - Quelli che hai conosciuto a scuola, in palestra o a lavoro.
    - I "cari amici", che sono quelli con cui passi del tempo della tua giornata.
    - Gli amici di penna (o di telefono).
    - I migliori amici, che però non saprei distinguere dai "cari amici".

  • Icaro89Icaro89 Colonna
    Pubblicazioni: 1,223
    In effetti il problema è anche quello di capire quale possa essere una linea di demarcazione affidabile fra il concetto di amico e quello di conoscente.
  • Icaro89Icaro89 Colonna
    modificato November 2012 Pubblicazioni: 1,223
    - I migliori amici, che però non saprei distinguere dai "cari amici".
    Il fatto del "migliore amico" è una cosa che proprio non ho mai capito. A volte quando da piccolo mi chiedevano chi fosse il mio "migliore amico" non sapevo cosa dire. Per non fare scena muta qualche volta rispondevo: "non faccio discriminazioni, sono tutti uguali fra di loro". D'altra parte mi sembrava così insensato dover selezionare una persona rispetto alle altre. Ma alla gente dava comunque piuttosto fastidio che io rispondessi così. Allora, laddove appariva necessario, avevo inventato l'esistenza di un bambino "migliore amico" che aveva i miei stessi interessi però abitava in un'altra città. E mi son sembrati tutti soddisfatti.
    Post edited by Icaro89 on
  • AleenaAleena Colonna
    Pubblicazioni: 1,050
    ahaha...mi sono sembrati tutti soddisfatti... questo è divertente.
    Io facevo la stessa cosa in altre circostanze, ad esempio alle superiori mi confezionavo le risposte per domande tipo "qual è il tuo cantante preferito?" "qual è il tuo colore preferito?" ...avevo capito che alla gente non piaceva che io rispondessi "non lo so" oppure "non ne ho uno" mi faceva sembrare poco interessante... quindi avevo delle risposte fisse che per me significavano poco o niente ma che per l'appunto soddisfavano gli altri.
    vanessa
    I exist as I am, that is enough,
    If no other in the world be aware I sit content,
    And if each and all be aware I sit content.

    ---Walt Whitman
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,722
    @Icaro89, a me capitava spesso di mentire da piccolo perché la verità non era credibile :)

    Per quanto riguarda la definizione di amicizia: è un rapporto di familiarità con una persona non appartenente alla famiglia collegato ad un sentimento di affetto, stima e solidarietà.
    Tradotto:
    • è una persona che vedi o senti
    • è una persona a cui vuoi bene (diciamo come puoi volerne ad un cugino se ne hai)
    • è una persona che reputi valida
    • è una persona con la quale ti scambi favori (in modo disinteressato)
    Amelie
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,722
    Questa la definizione, ovviamente è un termine inflazionato che si può usare in modo molto più blando, soprattutto dai bambini. Difficilmente un bambino dice che il compagno di classe è il compagno. Dirà che è un amico. Un adulto è difficile consideri amici i propri colleghi di lavoro.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Pubblicazioni: 18
    amico x me è uno cui puoi parlare liberamente di quasi tutto senza troppi problemi - il vero amico lo riconosco coi fatti nei momenti di difficoltà 
  • corneliacornelia Senatore
    Pubblicazioni: 1,185
    Il vero amico, secondo me lo riconosci soprattutto nei momenti belli quando hai successo per qualsiasi cosa. E' facile che un amico ti stia vicino e ti aiuti nel momento del bisogno, io per assurdo ho perso delle amiche quando ho avuto successo in qualche cosa, anche stupidaggini, e l'invidia ci ha separate.
    Fenice2016
  • anankeananke Senatore
    Pubblicazioni: 1,585
    Che una persona è tua amica lo percepisci essenzialmente con il cuore. Con l'amico puoi essere te stessa/o, confidarti, avere scambi di qualsivoglia natura e l'opportunità di aiutarvi, sorreggervi e crescere insieme:) E' una cosa forse rara ma se ci sono li riconosci nei momenti più impensati.

    @cornelia be quelle persone lì meglio perderle che trovarle.
    CorocottasFenice2016
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Che una persona è tua amica lo percepisci essenzialmente con il cuore. Con l'amico puoi essere te stessa/o, confidarti, avere scambi di qualsivoglia natura e l'opportunità di aiutarvi, sorreggervi e crescere insieme:) E' una cosa forse rara ma se ci sono li riconosci nei momenti più impensati.

    @cornelia be quelle persone lì meglio perderle che trovarle.
    Sottoscrivo. Anche se il termine viene usato in maniera estensiva per chiunque con cui hai un rapporto paritario informale senza essere parente.
    Amelie
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online