Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Parliamo di politica, secondo voi chi vincerà?

MiticalexMiticalex Veterano
modificato 20 January in Politica, Filosofia e Religione
Secondo voi chi vincerà le elezioni?
Il mio terrore chè vinca Renzi.
Post edited by Sophia on
«13456710

Commenti

  • FabrizioVaderFabrizioVader Veterano Pro
    Pubblicazioni: 316
    Onestamente penso che il tuo terrore sia tanto infondato in quanto tutti i principali istituti di rilevazione danno il PD in caduta libera quanto sorprendentemente selettivamente direzionato verso un singolo in un panorama politico globale tutt'altro che roseo. Sei davvero convinto che il resto dell'arsenale sia macroscopicamente meglio di lui?
    SirAlphaexamammaconfusa80Antonius_BlockKirthGersen81
  • ElenajElenaj Veterano Pro
    Pubblicazioni: 663
    @FabrizioVader è anche vero però che se non cambia chi sta al governo non cambierà nemmeno la situazione.
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato 18 January Pubblicazioni: 5,378
    Io sono indeciso su chi votare. Sicuramente niente 5 stelle, forza Italia e Lega...
    Spero solo che la gente non faccia ragionamenti tipo: “Fino al 2011, quando c’era lui, le cose andavano meglio”... Oppure “Questi non ci sono mai stati, vediamo cosa riescono a fare”, quando invece si conoscono già bene propositi e competenze.
    Alniyatvera68
    Post edited by Markov on
  • FabrizioVaderFabrizioVader Veterano Pro
    Pubblicazioni: 316
    @Elenaj certo che no,ma bisogna anche,a mio avviso,porsi la domanda. In qualche modo con le offerte attuali la situazione può davvero cambiare? Se sì,il cambiamento sarebbe in meglio e non in peggio? Siamo a un punto tale che peggio di così non può andare e quindi il cambiare di sicuro non ci farà perdere nulla?
  • BlindBlind Colonna
    Pubblicazioni: 1,797
    Marcof ha detto:

    “Questi non ci sono mai stati, vediamo cosa riescono a fare”

    Non è un ragionamento ma quello che viene detto "voto di protesta", usato per manifestare il distacco tra i governanti, che danno l'impressione di badare più agli interessi personali che al "bene comune", ed il resto della popolazione, alle prese con le difficoltà quotidiane per le quali la classe politica non propone soluzioni considerate "accettabili".


    E' come quando, alle elezioni del 1999, in Austria il partito di estrema destra ottenne un importante risultato, divenendo la terza forza politica del paese (che poi, tradotto, significa 'una maggiore presenza nelle istituzioni e quindi il potere di condizionare le decisioni politiche e amministrative').


    In italia potrebbe* accadere la stessa cosa col partito Cinque Stelle a meno che, com'è molto probabile dato il disinteresse dei più verso la politica, il numero complessivo dei tesserati dei partiti di centro destra e centro sinistra superi il numero degli altri votanti.



    -/-

    (*) ad essere precisi, in Italia, una cosa del genere accadde già alle regionali 2015 quando la Lega Nord risultò il primo partito della coalizione di centro destra anche in diverse regioni del sud: nessuno desidera(va) essere chiamato 'terrone' né essere discriminato nelle decisioni politiche ma votare un partito "estremo" e - almeno apparentemente - diverso dagli altri che al governo era (è ed è sempre stato) un segnale di malcontento tra la popolazione.

    AJDaisyUnconventionalLoverKirthGersen81
  • BlindBlind Colonna
    modificato 18 January Pubblicazioni: 1,797
    FabrizioVader ha detto:

    bisogna anche,a mio avviso,porsi la domanda. In qualche modo con le offerte attuali la situazione può davvero cambiare? Se sì,il cambiamento sarebbe in meglio e non in peggio? Siamo a un punto tale che peggio di così non può andare e quindi il cambiare di sicuro non ci farà perdere nulla?

    Ogni cosa può sempre peggiorare, anche quando si crede che "non può accadere".

    Il problema è che se impieghi X unità di tempo (giorni, mesi, anni, decenni) per peggiorare le condizioni di un sistema complesso quale quello istituzionale ed economico di uno stato, avrai bisogno di Y unità di tempo per migliorarlo al punto da tornare alla situazione iniziale (che non è la migliore in assoluto ma quella precedente all'intervallo X).

    Y è sempre molto maggiore di X
    e la proporzione tra i due non è costante (ovvero Y != n*X, con n intero e grande a piacere)


    AJDaisyElenajmaxwax67rondinella61UnconventionalLover
    Post edited by Blind on
  • FabrizioVaderFabrizioVader Veterano Pro
    Pubblicazioni: 316
    @Blind ,appunto,per quello invitavo alla cautela
  • modificato 19 January Pubblicazioni: 566
    https://m.youtube.com/watch?v=rAVXN3R-OEE

    Quando vi stancherete di farvi cagare in testa, andatevene dall'Italia. È dal 2007 che sento dire "alla fine di quest'anno le cose cambieranno, ci sarà la ripresa economica", e altre falsità. Ci credo così tanto che da 5 anni abito in un'altro stato.

    La politica non esiste. La politica é un merchandising, che offre intrattenimento al grande pubblico, così che abbia una erronea percezione di ciò che accade realmente, e qualcosa di cui parlare.
    Elenajrondinella61SoylentGreen
    Post edited by Jin_Nemo_Oudeis on
    Tutto appare sempre un po' diverso
    quando lo si esprime, un po' falsato, un po' sciocco, sì, e anche questo è
    bene e mi piace moltissimo, anche con questo sono perfettamente d'accordo,
    che ciò che è tesoro e saggezza d'un uomo suoni sempre un po'
    sciocco alle orecchie degli altri.
    -Siddharta
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 8,338
    Appoggio pienamente le affermazioni di @Blind

    ~

    Parlare di politica nel forum (in generale, non solo nel forum a dire il vero) ha spesso portato a grande confusione, quindi starò stretto alla domanda, anche perché per quanto abbia le mie simpatie, non credo ci sia un partito od una coalizione che sia in grado di effettuare un cambiamento radicale sul sistema Italia. Tuttavia effettuerò la mia scelta, come sempre, scegliendo chi più mi ispira fiducia (ci provo insomma).

    ~

    Secondo me m5s e le 2 principali coalizioni arriveranno abbastanza vicine fra loro come percentuale di voti, rendendo l’Italia Assolutamente ingovernabile. Ci sarà un governo “provvisorio” e grazie alle solite speculazioni economico-finanziarie verrà collocato poi al più presto il solito governo di interesse dei poteri forti che segue le istruzioni delle istituzioni europee e mondiali e strettamente le direttive fmi e bce.

    Non è una critica, tantomeno una stretta valutazione ai governi “fantoccio”, perché da un punto di vista europeista e mondialista è quasi giusto così.
    È la mia visione su ciò che accadrà.
    Blindmaxwax67Domitillamarco3882mandragola77
  • DomitillaDomitilla Senatore
    modificato 19 January Pubblicazioni: 2,681
    Le mie previsioni di come andranno (non sto parlando di preferenze mie ma di numero di voti)
    Berlusconi + lega= bene
    M5S = bene
    Altra destra = un po' bene i neofascisti, gli altri male, compresi i centristi
    PD = male se non malissimo
    Altra sinistra = bene, forse benino, sicuramente meglio del PD in proporzione

    Mi aspetto insomma il successo di quei partiti che calvalcano la cosiddetta onda populista e in seconda battuta i partiti più staccati dal centro, che vedo come il grande perdente di queste elezioni.
    FabrizioVaderSheldonKirthGersen81
    Post edited by Domitilla on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586