Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Come e dove chiedere una visita per una diagnosi?

Ciao a tutti,

non ho scritto molto su questo forum finora, ma sento il bisogno di farlo per chiedere se qualcuno, per favore, può darmi un consiglio su come muoversi per fare una visita in un centro specializzato. Vorrei spiegare brevemente i precedenti.
In una discussione avuta 3 anni fa con i miei genitori sulle mie "stranezze" di comportamento, mamma mi ha rivelato che all'età di circa 4 anni mi hanno fatto visitare da uno psicologo infantile che ha parlato di tratti autistici. I miei genitori non hanno approfondito oltre, pensando che fosse fuori di testa... Dal momento in cui lo ho saputo ho cominciato a informarmi e a sviscerare ogni possibile informazione a riguardo, poi ho fatto il test Aspie Quiz e ho cercato di provare a essere un po' più consapevole di me stessa osservandomi. I tasselli hanno cominciato a incastrarsi. Poi con le vicende della vita ho fatto passare in secondo piano tutto questo, fino a che ho avuto un esaurimento e disturbi depressivi lo scorso anno. La psicologa a cui mi riferivo utilizzava una terapia cognitivo-comportamentale e alle mie stranezze non ha mai cercato una causa, è però riuscita a darmi sollievo e chiarezza nell'educarmi emozionalmente. Ora, con un nuovo lavoro che mi appassiona, con una relazione con un uomo più grande e di cultura diversa, con lo stress di lavorare moltissimo e di non riuscire a darmi un limite, in un ambiente in cui faccio lavoro di educazione linguistica ma non solo, mi sento sopraffatta da molti pensieri che mi stanno portando a isolarmi sempre di più. Recentemente ho potuto avere un confronto con uno neuropsicologo tirocinante che si sta specializzando nello studio dello spettro autistico; mi ha detto che sospetta io rientri nella sindrome di Asperger senza che io gli avessi parlato di nulla.
Ora questo mi ha sollevato in parte, dall'altro mi ha sconvolto perché a questo punto ho bisogno di avere tra le mani una risposta definitiva che non sia solo autodiagnosticata o sospettata.
I miei genitori non sanno nulla di questo, non parlo molto con loro dei miei problemi a meno che non se ne accorgano da soli. In più mio padre è completamente chiuso riguardo all'argomento. Ne ho parlato con due amiche di cui mi fido.
Vorrei quindi sapere se qualcuno in questo forum può spiegarmi come bisogna fare in questi casi, abitando in basso Veneto e avendo 30 anni.

Vi ringrazio in anticipo e mi scuso se mi sono dilungata troppo,

Sara

Miglior Risposta

  • pokepoke Neofita
    Pubblicazioni: 1,582 Risposta ✓
    Sara, non saprei consigliarti in Veneto, in quanto sto nel centro Italia.

    Ma posso dirti che alcune persone del nord Italia sono venute fino a Roma per farsi diagnosticare.

    Puoi vedere sia nel privato che nel pubblico. Dipende da quanto sei "spigliata" nel muoverti anche a livello burocratico.

Risposte

  • asia1234asia1234 Membro Pro
    Pubblicazioni: 140
    @poke posso avere qualche nominativo a Roma ? Qualcuno che sia specializzato nello spettro ad alto funzionamento e soprattutto negli adulti ?
  • pokepoke Neofita
    Pubblicazioni: 1,582
    Nel privato mi sono rivolta a
    http://www.cuorementelab.it

    Se clikki nel banner in alto del forum, ti porta al sito cuoremente, con dei menù ci sono i passaggi per informarsi su una diagnosi.

    Considera che cmq il forum è frequentato da utenti dislocati in tutta Italia, e forse tra qualche giorno anche altri potrebbero contribuire a darti qualche informazione.

    Puoi comunque contattarli, e con tranquillità decidere chi scegliere, quando hai raccolto più informazioni.

    asia1234
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586