Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Scrivo a voi .... Non so perché

124

Commenti

  • MarcofMarcof Pilastro
    Pubblicazioni: 4,213
    Quando la reazione è da negazionista non è detto sia per forza disfunzionale, se avessi avuto solo mia madre avrei rischiato che si fosse affidata di più (e prima) alla "psicologia". Secondo me un elemento in famiglia che spinge per togliere paletti è utile.

    Diverso è se il padre dovesse dire: "L'hai fatto con un altro perché io sono normale".
  • asia1234asia1234 Membro Pro
    Pubblicazioni: 131
    @Marcof sono d accordo con te .. mi pesa però che lui non capisca che non è una sciocchezza .. che non si può pretendere che passi così come se nulla fosse .. e soprattutto ho seri motivi per credere che lui abbia Delle informazioni che io non ho ed è per questo forse la sua pace .. ma sarebbe bello che la condividesse con me .. perché forse così sarebbe più corretto . Sono la madre dei suoi figli .. il mio dolore non fa bene a me ma non fa bene a nessuno .
  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,640
    Secondo me dovresti cercare di prendere esempio da tuo marito. :)
    vera68Nemo
  • asia1234asia1234 Membro Pro
    Pubblicazioni: 131
    Simone sarebbe bello ... Forse se sapessi ciò che lui sa riuscirei a reagire come lui .. forse ... O forse no .. ognuno di noi ha un mondo dentro nel quale ogni avvenimento viene assimilato in modo diverso .. ma certamente non nego che invidio molto il suo modo di affrontare la cosa .
  • ANAISED79ANAISED79 Membro
    Pubblicazioni: 40
    Mi dispiace e Ti capisco. Anche io spesso mi sento senza speranze e sola. Ma poi reagisco subito, non mi va di sprecare energie per pensieri negativi o per piangermi addosso. Voglio essere pronta a tutto. Se arriveranno cose belle, benissimo. Ma la verità è che il futuro è incerto per tutti, come già ti hanno scritto. Mi dispiace anche per tuo marito, ognuno di noi qui avrebbe pagine e pagine da scrivere sui papà, sui nonni, parenti e amici.
    Purtroppo è tutto molto difficile, é una battaglia e io personalmente sono tutto fuorché guerriera, eppure dobbiamo combattere e mantenere il sorriso per i nostri figli.
    A casa c'è bisogno di serenità.
    Fatti coraggio e goditi i progressi e la forza della tua bimba.
    mammaconfusa80
  • MarcofMarcof Pilastro
    Pubblicazioni: 4,213
    Ma cosa dovrebbe sapere? E' troppo grande per essere stato ufficialmente autistico, al limite ti avrà celato che è stato in terapia o che non ha avuto amici.
    rondinella61Nemo
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 544
    @asia1234 stessa cosa mio marito, la neuropsichiatra di mio figlio gli ha palesemente detto che lui è asperger...ed effettivamente il quadro corrisponde...quando si arrabbia ha stereotipie, pochi amici, non raccontava da piccolo, esordio tardivo del linguaggio, passione per i numeri, ingenuo...e altre mille cose che non sto qui a raccontarti. Cosa cambia nella diagnosi di mio figlio? Nulla, anzi spero che se mio marito ce l’ha fatta da solo anche mio figlio, aiutato, possa farcela.
    ANAISED79
  • LifelsLifels Veterano Pro
    Pubblicazioni: 985

    Mia madre è estremamente ansiosa e preoccupata, mio padre invece è tranquillo e non mostra preoccupazione.

    Penso che l'ansia di mia madre abbia ingigantito enormemente le mie difficoltà, se non fosse per mio padre che mi permette di “respirare” penso che sarei “impazzito” da tempo.

    Forse come altre “mamme” sei ancora sconvolta, confusa. Si tratta di una reazione “comprensibile” (non da me, ma altri la comprendono e io la rispetto), probabilmente è qualcosa che dovrai “affrontare” e “superare” (non attraverso la “repressione”).
    mammaconfusa80Nemo
    Tutto “tra virgolette”
  • mamma_francescamamma_francesca Veterano Pro
    Pubblicazioni: 836
    @asia1234 secondo me quella che vivete è la normale differenza di visione tra uomo e donna, d'altronde il papà ha biologicamente la funzione di portare i bimbi nel mondo, fuori dal nido, per cui non può permettersi di essere preoccupato e ansioso, sarebbe grave se lo fosse.
    Noi siamo tutti un po' autistici - ma non mi sognerei mai di chiedere una diagnosi, penso che sarebbe francamente assurdo - come non mi sogno di chiederla per il più piccolo che qualche comportamento ce l'ha ma senza nessuna difficoltà neanche sociale, però i nostri atteggiamenti sono gli stessi: io molto più ansiosa, lui molto tranquillo e che fa finta di niente, quindi non conta essere o no ND.
  • gioiagioia Veterano
    Pubblicazioni: 312
    Asia da quello che ho capito la reazione dei papà sulle prime.è sempre un po così. Mio marito non ha fatto eccezione ho dovuto insistere per portare il nostro bimbo dal Npi continuava a dire che ero matta ... Ci stavamo allontanando nonostante da 12 anni siamo stati sempre uniti, una coppia invidiata da tutti. Poi pian piano ha iniziato a portare nostro figlio a terapia, ha iniziato ad ascoltare attentamente ciò che la terapista diceva e forse(/e sottolineo forse) ha iniziato a vedere anche lui. Ora mi appoggia mi sostiene anche se ancora non è convintissimo è disposto a fare tutto il possibile. Dai tempo al papà, probabilmente ha bisogno di capire, metabolizzare, non mettergli fretta non fargli pressione... Si accorgerà anche lui e tornerà a sostenerti. Coraggio. Vostra figlia può solo migliorare non buttarti giù!
    mammaconfusa80damy
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586