Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Hans Asperger, collaboratore nazista? Nuovo studio dello storico Herwig Czech.

Simone85Simone85 Veterano Pro
modificato 22 April in I pionieri
In merito a queste recenti notizie, che potete leggere in questi tre link (solo il primo è in italiano)...




... cosa ne pensate? 
Non tanto per quanto riguarda la diagnosi, quella ha già ricevuto la dovuta modifica passando da sindrome di Asperger a disturbo dello spettro autistico.
Mi riferisco ai tanti omaggi fatti alla persona di Hans Asperger.
Chi mai si sognerebbe di partecipare ad un raduno che porta il nome di una persona che avrebbe collaborato con la Germania nazista?
WBorgRemiNore89mattcv
Post edited by wolfgang on
«13456711

Commenti

  • BlindBlind Colonna
    Pubblicazioni: 1,850
    La "notizia" era già stata commentata, un anno fa, qui:
    https://www.spazioasperger.it/forum/discussion/8757/contestualizzando-hans-asperger

    (anche tu scrivesti nel thread...)

    ;)

    riotLandauer
  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,787
    Non è proprio la stessa notizia, ma comunque in effetti avrei potuto usare quella discussione.
    Mi spiace essermene dimenticato.

  • riotriot Moderatore
    modificato 19 April Pubblicazioni: 4,480
    Simone85 attenzione a non decontestualizzare storicamente.

    Prima di tutto la "Sindrome di Asperger" è una classificazione che viene da Lorna Wing sulla base degli studi di Hans Asperger.
    Ma se non ti riconosci in questa, sei libero di farlo, certo.

    Secondo punto fondamentale: non c'è nessuna evidenza che indichi Asperger come diretto responsabile della sorte di quei bambini che erano (all'epoca) considerati "ineducabili" e mandati all'eutanasia dalla commissione di regime per la purificazione della razza

    Terzo punto: l'argomento è controverso certo, ma sul piano medico in generale. perché ai suo tempi in tutto il mondo il gotha della scienza uccideva o castrava bambini, adolescenti ed adulti disabili, già da anni prima che iniziasse a farlo il nazismo.
    L'eugenetica proviene dagli USA, non dal nazismo ed anzi, la maggior parte dei medici tedeschi si schierò contro.

    E se anche Asperger fosse "allineato" al regime nazista non c'entra nulla con i suoi studi. infatti, la conseguenza è opposta: nessun bambino Autistico venne da lui mandato a morire (come riporta lo stesso Czech).

    Marco75rondinella61NunkiLandauerMinolloSoylentGreenRemiNoreCyrano
    Post edited by riot on
    La vita è troppo breve per ignorare le incomprensioni. 
  • WBorgWBorg SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 3,883
    E estremamente difficile di capire il modo di pensare e di vivere del  periodo interbellico e subito dopo, nella seconda guerra mondiale.
    Tutta l'Europa era corrotta da idee sbagliate, i valori non erano quelle di oggi, per tutti.
    Ed e molto difficile, se non impossibile ad avere un lavoro e di non essere coinvolto politicamente se vivi in una dittatura (parlo in conoscenza di causa) 
    Diciamo che se in un giorno Hans Asperger verrà giudicato colpevole da un organizzazione come Simon Wiesenthal Center , io rinuncerò al suo nome, alla sua ricerca, e a tutto quello che e legato ad esso.
    Finché tutto ciò non accadrà, considererò come valido quello che e accettato al livello scientifico e socio culturale ad interim. 
    E una mia personale opinione.

  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,787
    riot ha detto:

    Terzo punto: l'argomento è controverso certo, ma sul piano medico in generale. perché ai suo tempi in tutto il mondo il gotha della scienza uccideva o castrava bambini, adolescenti ed adulti disabili, già da anni prima che iniziasse a farlo il nazismo.
    L'eugenetica proviene dagli USA, non dal nazismo ed anzi, la maggior parte dei medici tedeschi si schierò contro.

    In altre circostanze potremo anche parlare dell'eutanasia generale e discutere della colpa degli Stati Uniti.
    Ma qui si parla della responsabilità di Hans Asperger nel trasferimento di due bambine per il programma di eutanasia.
    È una responsabilità diretta perché, stando a quanto sostiene lo storico, ad aver raccomandato le due bambine per il trasferimento fu proprio Asperger in persona.
    Lo dico proprio chiaramente. Se quanto afferma lo storico dovesse essere vero, Asperger si sarebbe macchiato dell'omicidio di due bambine.
    È una cosa gravissima che non può non riflettersi in tutto il suo operato.

    Io non credo di essere nella condizione di poter affrontare una discussione del genere, finisco per destabilizzarmi emotivamente.
    Chiedo scusa se non risponderò, lo farò quando sarò sicuro di poter reagire e rispondere con calma.

  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 4,480
    Simone85 ha detto:

    Ma qui si parla della responsabilità di Hans Asperger nel trasferimento di due bambine per il programma di eutanasia.

    È una responsabilità diretta perché, stando a quanto sostiene lo storico, ad aver raccomandato le due bambine per il trasferimento fu proprio Asperger in persona.

    puoi citare l'originale dove è scritto che lui abbia fatto trasferire queste due bambine in un centro per l'eutanasia?

    La vita è troppo breve per ignorare le incomprensioni. 
  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,111
    Sarò cinico, ma una cosa del genere non la troverei affatto improbabile. All'epoca l'intera comunità scientifica mondiale riteneva i disabili intellettivi una piaga di cui bisognava impedire la diffusione tramite l'impedimento a questi di riprodursi. La loro sterilizzazione forzata si faceva anche nella civilissima Svezia: non c'è da stupirsi che gli scienziati tedeschi ritenessero giusta l'idea di fare in modo che smettessero di esserci, in un modo o nell'altro.
    P.S. Non sto avvalorando queste loro idee, sto solo dicendo che all'epoca era normale, in ambiente medico, giudicare bene queste cose
    rondinella61
  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    modificato 19 April Pubblicazioni: 2,787
    L'articolo originale è il terzo link che ho messo, che riporto qua.

    Si tratta di una lettera che è stata pubblicata oggi stesso.

    Ti cito la parte dove si racconta il caso di una bambina di 3 anni con problemi. Non so se è una delle due bambine di cui si parla nell'altro articolo.

    A 2003 paper by Helmut Gröger, also in German, examined possible influences of Nazi race ideology on Asperger’s published work. Citing no less than 23 of Asperger’s publications in the years from 1937 to 1974, Gröger concluded that Asperger generally “avoided topics touching race ideology” and maintained a “critical, differentiated attitude” ([9]: 204, 206).4 In line with the other authors cited here, Gröger credited Asperger with advocating on behalf of his patients, defending their value as human beings, and calling for loving care for each of them ([9]: 204–5, 210).Interestingly, Gröger mentioned—without discussing the implications—that Asperger’s name “appears” in the files of a 3-year-old girl with mental deficiencies who was sent to the child “euthanasia” clinic Am Spiegelgrund in Vienna ([9]: 209). As I demonstrate in the “Limits of ‘educability’: Asperger and the Spiegelgrund ‘euthanasia’ facility” section, Herta Schreiber, the girl in question, was in fact transferred to the Spiegelgrund facility on Asperger’s authority and died there 2 months later.
    Ti invito anche a leggere quest'altra pagina.
    http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/fb-5633511/WHAT-HAPPENED-HERTA-SCHREIBER.html



    Post edited by Simone85 on
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,623
    Scusate se sono conciso ho letto già qualche giorno tempo fa quanto ha scritto e posso commentare in un solo modo: un ricercatore in cerca di fama infangando la storia di qualcuno di cui al momento si parla parecchio. Non vedo altro in questa storia
    SirAlphaexaMinollo
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • pag75pag75 Membro Pro
    modificato 19 April Pubblicazioni: 241

    Niente di nuovo:

    https://www.npr.org/sections/health-shots/2016/01/20/463603652/was-dr-asperger-a-nazi-the-question-still-haunts-autism

    https://www.spectator.co.uk/2015/09/did-hans-asperger-save-children-from-the-nazis-or-sell-them-out/

    Per inquadrarlo bisogna tenere conto
    che si formò e fece carriera nell'era dell'eugenetica: il dibattito
    su come impedire alla specie umana di “degenerare” era comune
    all'intera comunità scientifica occidentale.

    Per “pensare male” (ma con
    parametri contemporanei, occorrerebbe invece contestualizzare)
    bisogna tener conto (parlo adesso da storico, posso reperire
    materiale se serve) che i nazisti dall'Anschluss in poi operarono
    una decisa “scrematura” degli psichiatri austriaci (non fu
    costretto a fuggire solo Freud ma anche parecchi colleghi “ariani”
    persero le cattedre) quindi possiamo ragionevolmente sospettare che
    chi ebbe il loro beneplacito a continuare le ricerche avesse la loro
    approvazione

    https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/0964704X.2013.865427?src=recsys&journalCode=njhn20

    Da notare che allo scoppio della guerra
    non fu richiamato (medico per formazione, urgevano) e quando avvenne
    la sua assegnazione fu palesemente “benigna” (Croazia,
    praticamente a due passi da casa) quindi mi pare evidente che godesse
    di un certo livello di “protezione”.

    Comunque non è niente di nuovo, pure
    Konrad Lorenz seppe coniugare il suo amore per la scienza con un bel
    po' di “Heil Hitler!”

    https://sciencefiles.org/2015/12/18/oh-schreck-konrad-lorenz-war-ein-nazi/

    @Wolfgang Czech non è balzato ieri in un argomento spinoso "in cerca di fama", sono anni che svolge ricerche d'archivio sull'argomento (la medicina austriaca al servizio del Reich)

    >http://ist.ac.at/events/community-events/2014/ist-commemoration-lecture-herwig-czech/date/194/ <

    Ronnyrondinella61mandragola77Antonius_Blockwoodstock
    Post edited by pag75 on


    Capt.
    Kirk
    : Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock:
    Interesting.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586