Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Hans Asperger, collaboratore nazista? Nuovo studio dello storico Herwig Czech.

2456711

Commenti

  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,733
    Simone85 quegli articoli li avevo già letti e non vi è nessuna traccia delle responsabilità dirette di Asperger.

    se si viole dire che la commissione per l'eutanasia, peraltro segreta, era guidata da lui, questo è da dimostrare. 

    il caso di quella bambina in particolare, è che non poteva essere "gestita" da una istituzione che si occupava di altre problematiche. che sia stato da lui raccomandato un istituto più idoneo è l'unica cosa che viene asserita.

    Silberman ha analizzato tutta la questione Czech Vs Asperger, hanno avuto anche una corrispondenza, ma si è astenuto dal dare un giudizio, e racconta anche un fatto importante a proposito del suo diagnosta fuggito dall'Austria negli USA dove divenne collaboratore di Kanner:
    "Georg Frankl immediately re-established contact with her father, and the two men maintained a lively correspondence about the progress of their patients, as they had done in the years before darkness fell in Austria. They also visited one another cordially in their respective home countries, which one wouldn't expect if Frankl believed that Asperger was a Nazi monster who had enthusiastically sent his young patients to their deaths."

  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 2,797
    Scusa riot ma qui non si sta parlando di uno studio nuovo di Czech (il quale ha visionato documenti mai visti prima)? E bene comunque specificare che non si sta cercando di attribuire ad Asperger la responsabilità di tutto il programma di eutanasia, ma solo che ha partecipato al programma. Con quel caso non lo ha forse fatt? Gli articoli che ho portato sono tutti datati 19 Aprile.
    Post edited by Simone85 on
  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,797
    Sono un po' imbarazzato perché ho il sospetto che questi articoli non contengono realmente nulla di nuovo.
  • WBorg_AndatoWBorg_Andato SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,497
    L'argomento comunque sta prendendo una piega seria, probabilmente ci saranno delle conseguenze, giuste oppure sbagliate.

    https://www.independent.co.uk/voices/hans-asperger-autism-eugenics-nazi-germany-lorna-wing-judith-gould-a8312536.html
    Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,743
    @pag75 non ho detto che non svolge ricerche ho detto che è uscito ora perché è un argomento che avrebbe fatto discutere, è diverso.
    A pensar bene al più posso considerarlo pieno di preconcetti. Io sono convinto che asperger abbia collaborato col nazismo, il punto non è se lo ha fatto, il punto è perché lo ha fatto, e quello non puoi ricostruirlo dagli archivi.
    Anche Schlinder collaborò col nazismo, come tanti altri che hanno salvato gente facendo la scelta giusta e difficile.
    Questa discussione si inserisce in un’epoca in cui il mondo occidentale è pervaso da una botta di senso di colpa misto a politicamente corretto, di “talebani” del politically correct.
    Asperger sarebbe un eroe anche se avesse fatto cose ben peggiori di quelle di cui é accusato.
    SirAlphaexariotNunkirondinella61Landauer
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,797
    Scusate ma lui non poteva semplicemente NON raccomandare la bambina? Nessuno in quel momento lo stava costringendo, poteva non garantire il trasferimento esattamente come avrà fatto per tanti altri bambini.
  • riotriot Moderatore
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 5,733
    Simone85 ha detto:

    Scusa riot ma qui non si sta parlando di uno studio nuovo di Czech (il quale ha visionato documenti mai visti prima)? E bene comunque specificare che non si sta cercando di attribuire ad Asperger la responsabilità di tutto il programma di eutanasia, ma solo che ha partecipato al programma. Con quel caso non lo ha forse fatt? Gli articoli che ho portato sono tutti datati 19 Aprile.

    quel caso dimostra solo che ha fatto trasferire la bambina in una struttura idonea alla cura.
    che poi conoscesse le attività della commissione per l'eutanasia non è dato di saperlo.
    per questo Silberman - non ricevendo prove documentali da Czech - si è astenuto dal dare un giudizio in merito.

    come ha scritto wolfgang, sono solo supposizioni in quanto mancano testimonianze dirette ed effettive.
    il problema della storiografia sono sempre le interpretazioni di parte che la rendono mera dietrologia.

    possiamo metterla così: per salvaguardare l'operato della Kinderklinik, la loro professionalità e poter continuare gli studi, dovettero accettare compomessi (ma non mandare a morire i suoi pazienti, questo non è provato).
    questo penso potrebbe anche rispondere al "perché lo ha fatto" di @wolfgang.



    wolfgang
    Post edited by riot on

  • pag75pag75 Membro Pro
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 242
    @Wolfgang infatti ho premesso che per me non ha senso valutarlo mossi da "sensibilità" dell'oggi e va contestualizzato: fu nazista probabilmente per mero tirare a campare (si celebra l'eroismo di chi sceglie il martirio pur di difendere alti valori evidentemente perché questa non è la strada percorsa dai più, al peggio più che un mostro era semplicemente il medio codardo) come nazisti lo furono tutti quelli che fecero ricerca negli anni di quel regime (che non concedeva margini di manovra: o collabori attivamente o...) ma lo rimase anche in seguito? la risposta è probabilmente no, il suo lavoro dei decenni successivi dimostra che libero da condizionamenti non era un individuo orientato verso l'aberrazione anzi si nota il suo intento di voler aiutare un certo prossimo molto disagiato.
    Gli uomini di scienza son pur sempre uomini del proprio tempo, dovessimo cominciare ad applicare il principio della damnatio memoriae a tutti quelli allineati con opinioni adesso considerate mostruose beh... auguri! :-(
    Negli States in anni recenti c'è stato in ambito di grandi figure storiche "controverse" un gran revisionismo su Cristoforo Colombo (per parametri attuali moralmente assimilabile ad un trafficante di migranti libico) con petizioni per demolire statue senza evidentemente comprendere che per quello stesso principio sarebbe da applicare la stessa condanna postuma ai loro padri fondatori (in gran parte schiavisti convinti)
    A me disgusterebbe se saltasse fuori che un benemerito dell'oggi (per traguardi culturali o scientifici raggiunti) aderisce in segreto a certi disvalori ma arrivo a comprendere le ragioni (non nobili probabilmente ma anche condizionate dai pregiudizi comuni all'epoca) di un ricercatore di quegli anni terribili.
    Comunque dai... tenercelo riconoscendogli grati il valore delle sue ricerche sì, definirlo "eroe" scusa ma non mi pare proprio il caso.
    Poi nella ricerca storica non si va a caccia dell'animo di una figura d'interesse (sono i dilettanti che giocano semmai agli psicologi di Mengele e compagnia bella), ma si determina tramite ricerca d'archivio ciò che ha fatto e lui è provato che certe cose le ha fatte, determinare i perché suoi personali va oltre i compiti di Cezch 
    rondinella61mandragola77woodstockAntonius_Block
    Post edited by pag75 on


    Capt.
    Kirk
    : Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock:
    Interesting.

  • pag75pag75 Membro Pro
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 242
    PS desiderando essere per una volta un troll ;-) ho il doppio sospetto (il me storico capta che quel saggio è solo la punta dell'iceberg, il me che ne sa qualcosa di media e pubbliche relazioni prevede a breve una valanga di M su quel nome fino a renderlo sinonimo di Mengele) che questo forum tra un po' dovrà cambiare nome, SpazioAttwood mi suona bene :))
    sto scherzando per provare a sdrammatizzare :)  
    woodstock
    Post edited by pag75 on


    Capt.
    Kirk
    : Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock:
    Interesting.

  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 9,544
    A me cambia poco comunque... Cioè il nome di uno scienziato non lo abbraccerei comunque.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online