Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Hans Asperger, collaboratore nazista? Nuovo studio dello storico Herwig Czech.

13468911

Commenti

  • LucioLucio Membro Pro
    Pubblicazioni: 94
    riot ha detto:

    Simone85 attenzione a non decontestualizzare storicamente.

    Prima di tutto la "Sindrome di Asperger" è una classificazione che viene da Lorna Wing sulla base degli studi di Hans Asperger.
    Ma se non ti riconosci in questa, sei libero di farlo, certo.

    Secondo punto fondamentale: non c'è nessuna evidenza che indichi Asperger come diretto responsabile della sorte di quei bambini che erano (all'epoca) considerati "ineducabili" e mandati all'eutanasia dalla commissione di regime per la purificazione della razza

    Terzo punto: l'argomento è controverso certo, ma sul piano medico in generale. perché ai suo tempi in tutto il mondo il gotha della scienza uccideva o castrava bambini, adolescenti ed adulti disabili, già da anni prima che iniziasse a farlo il nazismo.
    L'eugenetica proviene dagli USA, non dal nazismo ed anzi, la maggior parte dei medici tedeschi si schierò contro.

    E se anche Asperger fosse "allineato" al regime nazista non c'entra nulla con i suoi studi. infatti, la conseguenza è opposta: nessun bambino Autistico venne da lui mandato a morire (come riporta lo stesso Czech).

    Estremamente condivisibile, poi se anche ci fosse qualcosa di vero, nulla cambierebbe nel mio pensiero per il lavoro svolto. Altrimenti la storia sarebbe simile a quella del tizio che non ha pagato la luce e gli  hanno tolto  la patente, o non ha pagato 'acqua e gli levano il battesimo... Anche Hamsun rimane un magnifico scrittore, geniale, il resto non mi interessa.
    wolfgang
    Amami per chi sono e non per chi sembro Lucio Freni,  
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,755
    @pag75 certo che puoi esprimerti!
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,755
    @Lucio in problema è che a pagarne le conseguenze saranno le persone Asperger a causa del politicamente corretto e certo a chi è morto nel progetto Aktion 4 non cambia nulla, è morto uguale.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • pag75pag75 Membro Pro
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 242
    ma poi non ti lamentare perché il messaggio che ne deriverà sarà "i fisici tiran già abbastanza bombe (atomiche? :-) ) occupandosi solo di fisica"
    seriamente dopo provo a spiegarti perché penso che tu ti stia sbagliando su Czech e non mi baserò su diatribe sul sesso degli angeli ma di metodogia di accesso alle fonti e loro interpretazione, tu mi pare stia sbagliando approccio all'argomento e non è neppure una gran colpa (non fai mistero di occuparti di altro nella vita).
    tranquillo, te la esporrò in maniera più possibile simile ad un'equazione così non ti partirà la narcolessia dopo la terza frase> devo ancora conoscere un fisico/matematico senza un passato fatto di letargia continua alle superiori nelle ore umanistiche :-))

    wolfgangrondinella61woodstock
    Post edited by pag75 on


    Capt.
    Kirk
    : Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock:
    Interesting.

  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 10,755
    @pag75 nulla contro la bomba atomica, forse il mio problema è quello :) Noi fisici abbiamo salvato milioni di vite facendo finire prima la guerra e creando successivamente la guerra fredda.
    In ogni caso, se non è chiaro, mi fido della scientificità di quanto trovato da Czech, non ne condivido la conclusione ed interpretazione.
    Ammesso che:
    - Asperger sia cresciuto in un contesto nazista
    - Asperger abbia deciso di avallare "l'eutanasia" di due bambini gravissimi che non erano voluti dalle famiglie
    - Asperger abbia fatto carriera perché i colleghi ebrei sono dovuti scappare
    - Asperger per far carriera si sia fatto inserire in un lavoro per il quale ha dovuto partecipare (ma non "firmare") in una commissione che ha mandato a morire il 35% di un centinaio di ragazzi.
    - Che pensasse che l'asperger e altre condizioni fossero gentiche (ed è in larga parte vero)
    - Che proponesse per diversi ragazzi l'allontanamento dalla famiglia (come facevano in realtà tutti a quell'epoca e anche dopo, in tutte le nazioni...)

    Per me, dato il contesto storico, quello che ha fatto non fa una piega e anzi, da un'analisi storica dettagliata mi sarei aspettato anche di peggio.
    Ora non so se la gente si aspettava che una persona che ha fatto carriera durante il nazismo ed ha diretto la neuropsichiatria Austriaca per 30 anni, potesse essere senza macchia e non essere mai sceso a patti, io non me lo aspettavo e non ci trovo nulla di assurdo o mostruoso. Le persone vanno viste nel loro contesto e questo è un comportamento che non rende onore ad uno "storico".
    Quello che invece è "sbagliato" è il danno che si fa a tante persone macchiando e infangando la reputazione di Hans Asperger. Parli di fisici? Parliamo di tutti i fisici nazisti immigrati negli stati uniti, senza di loro penso che l'esplorazione dello spazio non ci sarebbe mai stata. Ma torniamo indietro. Me la devo prendere con Aristotele per quello che pensava delle donne? O con Giulio Cesare dicendo che era un sociopatico sanguinario?
    I miti sono miti, la realtà storica ad un certo punto importa poco.
    rondinella61mandragola77ale82Landauer
    Post edited by wolfgang on
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • pag75pag75 Membro Pro
    modificato April 2018 Pubblicazioni: 242
    accidenti, m'hai replicato prima che finissi di editare (sto cercando di scherzare facendo comprendere anche che serve solo a sdrammatizzare un po' un argomento "pesantuccio") e adesso "ti tocca" ri-rileggermi :-)
    davvero... adesso urge che vada (in fase di semi-eremitaggio sì ma un po' di vita ancora ce l'ho :-) ), poi ti replico e ricorda che io per primo continuo a pensarla in maniera non così dissimile da te (contesto solo questa tua "fissa omicida" verso quel povero ricercatore ;-) ): 
    1) è stato il primo a definire i confini di una certa neurodiversità quindi non trovo assurdo che prenda il nome da lui (già detto che se dovessimo ripulire la terminologia scientifica da tutti i nomi discutibili ci troveremmo a dover chiamare ogni fenomeno con sigle alfanumeriche mi sa)
    2) è stato simil-nazista come tutti gli psichiatri al servizio del Reich (perché per decenni l'immaginario americano della professione è consistito in un tizio con forte accento tedesco?> buona parte di quelli antinazisti è emigrata negli States e lì è rimasta)  quindi qual'è la novità
    3) perché dovremmo essere così schizzinosi da buttare nella pattumiera ricerche valide solo perché provengono da un probabile figlio di sultana?
    4) Walt Disney è stato un bel nazistone, ogni tanto si "riscopre" questo abominevole segreto ma in sostanza cosa cambia, credere che il sole smetta di girare per via di questi "scandali" è illusione puerile (l'umanità digerisce e dimentica in fretta)

    Post edited by pag75 on


    Capt.
    Kirk
    : Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock:
    Interesting.

  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,420
    @wolfgang scusa, perché il fatto che Hans Asperger collaborasse con i nazisti dovrebbe portare un danno a tutti gli asperger?
    Antonius_Block
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,755
    @Rossy perché a molte persone crea problemi usare il nome di un "nazista" per riferirsi alla sindrome (professionalmente) o a sé stessi. Perché la gente, i giovani, hanno bisogno di miti. Quando sei un povero disgraziato bullizzato a scuola, l'ideale del dottore buono che salvava i bambini come te dalle mani dei nazisti è consolatorio, aiuta ad andare avanti. In Italia a dire il vero la maggioranza della community Aspie sta ignorando la notizia, ma nei paesi anglofoni penso che avrà una risonanza diversa considerando quanto stanno attenti a queste cose.
    rondinella61SirAlphaexamandragola77ale82WBorgLandauer
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Simone85Simone85 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,797
    @wolfgang la penseresti diversamente se l'avessi vissuta in prima persona.
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,755
    @Simone85 il punto è che non c’è più nessuno che l’ha vissuta in prima persona e in 30 anni di attività post guerra ad Asperger sono arrivati solo complimenti da ex pazienti e famiglie
    ale82
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online