Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Avete mai l'impressione di spaventare le persone

AdalgisaAdalgisa Veterano Pro
modificato 24 April in Sensi, percezioni, attenzione
Quando "entrate in scena" perche' non sapete "introdurvi"? a me molte volte capita che mi dicano "oddio mi hai spaventato/a" perche' ad esempio entro all'improvviso in una stanza o chiamo a voce alta una persona girata di spalla o perche' nei luoghi pubblici esco da una porta e le persone che stanno fuori mi "trovano" di fronte (piu' di una volta aprendo una porta all'improvviso ho rischiato di fare male a qualcuno che me l'ha fatto notare. Insomma non riesco a "introdurmi" con naturalezza..non so se mi capite..qualcuno di voi si e' trovato nella mia stessa situazione?
Landauer
Post edited by Sophia on
E' vero se è vero che è vero che..

che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
«13

Commenti

  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,082
    Io quando sono in ansia tendo ad avere uno sguardo forte, che anche se è tentennante ha una forte intensità e quando cade sulla faccia di qualcuno dà fastidio perché sembra ostile
  • LifelsLifels Colonna
    Pubblicazioni: 1,326
    Sì, mi è accaduto spesso di spaventare le persone involontariamente, per motivi simili a quelli esposti da Cicalina (ma anche per altri motivi).

    Un po’ di tempo fa mi capitava quasi tutte le volte che dovevo interagire con qualcuno che non fosse un familiare in casa.

    Non avendo amici, non mi sto riferendo a “situazioni sociali”, quindi quando devo interagire con qualcuno è quasi sempre qualcuno che non se lo aspetta.

    Forse in generale nessuno si aspetterebbe che io interagisca con lui, a meno che sia uno sconosciuto che mi vede per la prima volta, in quei primi istanti che occorrono perché “capisca” (non so bene cosa “capiscano” le persone di me).
    Tutto “tra virgolette”
  • Marco75Marco75 Moderatore
    Pubblicazioni: 1,799
    Anch'io non riesco a introdurmi con naturalezza, per quanto spesso finisco per sfruttare volutamente l'effetto sorpresa, per fare un'entrata in scena un po' sui generis.
    Per esempio, se sto camminando dietro qualcuno che conosco, e devo farmi notare, non so bene come fare. Se lo chiamo da lontano, mi dico, temo di fare una piazzata e/o non riuscire a farmi sentire. Così finisco per camminare fino ad affiancarlo e iniziare a parlargli così, come se niente fosse, uscendomene con un "allora, che si dice?" Normalmente, quello si stupisce, magari non si spaventa ma sicuramente resta un po' perplesso...
    rondinella61nebelLandauer
    "Love yourself first"
  • LifelsLifels Colonna
    Pubblicazioni: 1,326
    Non ho ancora capito come far notare la mia presenza per iniziare un’interazione senza spaventare il mio interlocutore. 

    Quando mi avvicinavo senza dire nulla, dopo un po’ si “giravano” e “sussultavano” per lo spavento, o “urlavano”, o esclamavano “varie cose”.

    Qualcuno mi ha detto che dovrei chiamare il loro nome, così qualche volta ho fatto questo grande sforzo, ottenendo lo stesso risultato. Ho provato anche con “ehi”, o bussando su un oggetto vicino, o iniziando direttamente a parlare.

    Almeno una volta ho anche provato a urlare il nome dalla distanza, ma ho spaventato “la persona” anche in quel modo.

    A trovarmi fuori dalla porta sono solo i miei familiari, non sono solito passare nelle vicinanze delle porte di altre persone.

    Inoltre ho l’impressione che “spesso” “le persone” si spaventino anche nell'incontrare il mio sguardo, perché serio (non sempre, ma ho uno sguardo serio “di base”, inoltre l'ansia mi fa avere uno sguardo serio in quasi ogni tentativo di interazione).
    ale82rondinella61
    Tutto “tra virgolette”
  • LifelsLifels Colonna
    Pubblicazioni: 1,326
    Per quanto riguarda le persone che incontrano il mio sguardo, forse sarebbe più corretto dire che mi sembrano un po’ “intimorite”, non “spaventate” (non mi è capitato spesso che “sussultassero”).
    Tutto “tra virgolette”
  • ale82ale82 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 953
    Mi dicono che spesso faccio cose che "possono far paura".
    non so se si parla della stessa cosa o meno, spero di non andare ot.
    Avviene molto spesso che le persone non si aspettino da me determinati comportamenti o determinate modalità con le quali affronto i problemi,
    per poi rimanere basite, nel bene o nel male,
    quando mi "manifesto" per quella che sono.
    Io non faccio caso a questa cosa, di solito la elaboro molto a posteriori, rispetto a quando mi viene riferita.
    rondinella61marco3882Amelie
  • LifelsLifels Colonna
    Pubblicazioni: 1,326
    Mi sono ricordato che alcune persone mi hanno detto che il problema è che mi muovo troppo silenziosamente.
    Sniper_Opsale82NewtonLandauerkara
    Tutto “tra virgolette”
  • marco3882marco3882 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 820
    Non c entra molto con la tua domanda però io spavento le persone quando ricordo fatti successi a distanza di anni anche di persone non proprio vicine a me.
    E quando esordisco con queste frasi mi guardano come alieno.
    SirAlphaexaale82mandragola77
  • AdalgisaAdalgisa Veterano Pro
    modificato 24 April Pubblicazioni: 1,764
    I comportamenti e il ricordare episodi passati non c'entrano in effetti. M'interessa il problema dell'entrata in scena che qualcuno ha descritto molto bene. Mi fa piacere ovviamente che avete comunque preso parte al topic e sono anche argomenti interessanti @ale82 e @marco3882 anzi se vi va potreste aprire un topic a parte che potrebbe aiutare molti.
    ale82
    Post edited by Adalgisa on
    E' vero se è vero che è vero che..

    che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • Sniper_OpsSniper_Ops Veterano Pro
    Pubblicazioni: 301
    Grazie all'aiuto dei miei fidati scarponi i quali generano uno strano rumore sul pavimento la popolazione smette (generalmente) di spaventarsi, perché finalmente sono in grado di sapere quando la mia persona è vicina, altrimenti il mio passo sarebbe estremamente silenzioso e la gente sarebbe presa di colpo ogni volta. :))
    nebelale82
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586