Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Mamma piccolo Asperger

124

Commenti

  • mammarosannamammarosanna Membro Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 216
    Posso chiederti @Terra_di_Mezzo a che età è arrivata la svolta?
    Post edited by mammarosanna on
  • LifelsLifels Colonna
    modificato 12 July Pubblicazioni: 1,315

    Nel mio caso, la trasmissione, da parte “dei miei genitori”, della preoccupazione per il giudizio altrui , mi ha “probabilmente” molto “danneggiato”.

    Io avendo molte difficoltà di comprensione delle persone e delle situazioni sociali, specialmente “in tempo reale”, sono particolarmente vulnerabile a questo tipo di preoccupazione.

    La preoccupazione per il giudizio altrui (e i comportamenti che solitamente ne derivano), ho notato che tende a tenere lontane le persone (a parte i “bulli”) molto molto più delle eccentricità, e ad attirare i “bulli” molto più di queste.

    Tempo fa ho conosciuto un ragazzo che “probabilmente” era “nello spettro autistico”, di “comportamenti eccentrici” ne aveva molti, ma non mostrava alcuna preoccupazione per il giudizio altrui; aveva degli “amici”, a differenza mia.

    [ Questo è solo un esempio fra tanti ]

    Forse, per tuo figlio, potrebbe essere utile anche che tu “lavorassi” su te stessa, per ridurre il tuo “timore del giudizio altrui”, così da non trasmetterglielo.
    Per quanto ho potuto osservare, “questo timore”, non è solitamente funzionale alla risoluzione delle “difficoltà sociali”.
    Per il controllo dei comportamenti, penso che sia meglio trovare “altre strategie”; forse imparare a riconoscere le reazioni che i nostri comportamenti provocano negli altri può aiutare (ho letto di alcune persone “nello spettro autistico” che fanno questo tipo di analisi).


    Riguardo il consiglio che hai detto esserti stato dato, di spiegare le regole quando è tranquillo, nel mio caso era inutile (perché “non abbastanza”).
    Oltre a spiegarmi le regole, sarebbe fondamentale “spiegarmi” anche i motivi per cui “si pensa” che queste regole dovrebbero essere applicate, poi affinché io segua le regole dovrei essere io a trovare convincenti quelle motivazioni.
    Il modo in cui si comunica potrebbe indurre l’interlocutore ad irrigidirsi e rifiutare “a priori” ciò che gli viene detto. Io per esempio, istintivamente, sento questo “rifiuto” quando le persone cercano di spiegarmi “cosa è giusto” (secondo loro), quando le persone giudicano.

    In questa situazione, a me sembra importante ricordare che la persona alla quale si “spiegano le regole”, è diversa da quella che le “spiega”; non si può conoscere esattamente i motivi che spingono le persone a certi comportamenti, ma i comportamenti sono reazioni che hanno sempre dei motivi.
    Ciò a cui una persona giunge con l’aumento delle proprie conoscenze, può differire da ciò a cui altri giungono, e penso che ciò non significhi che sia errato (nemmeno se differisce da ciò che quasi tutti considerano “giusto”).

    Intuendo anche che ci sono moltissime cose che non posso sapere, evito di giudicare.

    Intuendo che i comportamenti degli altri sono reazioni, preferisco cercare di capire cosa potrebbe aver provocato certe reazioni, piuttosto che accusare o giudicare gli altri.
    claluiLisaLaufeysonrondinella61
    Post edited by Lifels on
    Tutto “tra virgolette”
  • Terra_di_MezzoTerra_di_Mezzo Membro Pro
    Pubblicazioni: 99
    mammarosanna ha detto:

    Posso chiederti @Terra_di_Mezzo a che età è arrivata la svolta?



    6 mesi fa, a 6 anni e 9 mesi.

    Da precisare che: adesso le cose vanno molto meglio ma non sono ovviamente risolte (l'area del comportamento rimane comunque ad oggi quella con maggior deficit) e non è stato l'unico intervento

  • mammafrancemammafrance Veterano
    Pubblicazioni: 188
    mammarosanna ha detto:

    Ma se mio figlio in pubblico si comporta in maniera un po' eccentrica passa per maleducato e i genitori dei bambini con cui si troverebbe anche bene, non vedrebbero di buon occhio la frequentazione col nostro. Ritenendolo un esempio negativo...
    È tutto collegato ~X(

    Il mio è ancora molto timido con l'esterno.
    Gli ci vuole un po' per sciogliersi quando ha a che fare con gente nuova

    clalui
  • mammarosannamammarosanna Membro Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 216
    @Lifels e @Terra_di_Mezzo grazie per le vostre risposte. Per l'onestà intellettuale e per l'assenza di giudizio (vero che il giudizio altrui mi preoccupa molto sono tipo 2 enneagramma :))) cmq scherzi a parte è vero la prima cosa è lavorare su noi stessi e quanto lo sto facendo....ma c'è ancora tanto tanto da fare....
    Post edited by mammarosanna on
  • mammarosannamammarosanna Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    @mammafrance anche il mio. Però ha i suoi amichetti preferiti all' asilo e li abbiamo invitati a casa molte volte...
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 735
    @Terra_di_Mezzo mi è venuto da sorridere sulla questione dei denti perché se dicessi così a mio figlio mi riderebbe in faccia e mi direbbe: no, mamma, molte grazie ma niente!
    Post edited by mammaconfusa80 on
  • mammarosannamammarosanna Membro Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 216
    mammaconfusa80 ha detto:

    @Terra_di_Mezzo mi è venuto da sorridere sulla questione dei denti perché se dicessi così a mio figlio mi riderebbe in faccia e mi direbbe: no, mamma, molte grazie ma niente!

    Si anche il mio fa così quandoè di buon umore

    :))
    mammaconfusa80Terra_di_Mezzo
    Post edited by mammarosanna on
  • Terra_di_MezzoTerra_di_Mezzo Membro Pro
    Pubblicazioni: 99
    mammaconfusa80 ha detto:

    @Terra_di_Mezzo mi è venuto da sorridere sulla questione dei denti perché se dicessi così a mio figlio mi riderebbe in faccia e mi direbbe: no, mamma, molte grazie ma niente!

    Infatti non è da intendere che la richiesta sia subito esaudita, era un esempio per far capire il concetto ai più...
    Mio figlio infatti era super oppositivo ed in maniera minore ma lo è anche adesso
    mammaconfusa80carla_75
  • mammarosannamammarosanna Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    @Terra_di_Mezzo
    Quanti anni ha adesso il tuo cucciolo?

    @Lifels
    Riguardo al timore del giudizio altrui hai ragione.
    Molto però influisce la stanchezza di ogni giorno.
    Non ci dimentichiamo che lavoriamo 8 ore al giorno poi c'è casa da sistemare e preparare da mangiare..siamo molto più disponibili alla comprensione riposati e a pancia piena.
    Coi ritmi forsennati a cui siamo sottoposti non è facile...e non lo sai finché non ti ci trovi
    E non puoi lasciare il lavoro perché non puoi permetterti di non guadagnare..
    Perciò tiri avanti...noi.siamo soli senza nessun parente...
    Io e mio marito facciamo il possibile per non isolarci e certe volte confesso che non avrei proprio voglia di veder nessuno...ma se ci isoliamo facciamo peggio..
    Allora cerco di mantenere rapporti con altri genitori nella speranza che poi anche il mio piccolo possa sentirsi ben accolto.
    E ti assicuro che per me è dura mantenere in piedi questi rapporti...
    L'ideale sarebbe stringere rapporti con chi è simile a noi e che abbia un figlio come il nostro...che possa capire senza giudicare...in modo da creare rapporti autentici...
    Perché in fondo credo che tutti gli esseri umani vogliano solo essere compresi....
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586