Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Presentazione e qualche domanda sullo sporcarsi le mani

ezrealezreal Veterano
modificato December 2012 in Mi presento
Mi presento sono un ragazzo di 23 anni e qualche giorno fa una psicologa ha confermato dei sospetti su una mia presunta condizione asperger ma la diagnosi non è c'è fino a quando non farò dei test diagnostici il prossimo anno.

In passato ho sempre evitato di cercare informazioni sull' asperger, preferendo di concentrarmi sul mio interesse principale, l'emotività e il comportamento sociale neurotipico. Ma adesso che mi sento un po' legittimato ho letto molto, e su questo sito ho trovato moltissime informazioni (complimenti per il sito e in particolare il forum) che mi hanno fatto reinterpretare certi eventi, in particolare sul campo della percezione. Tanto per non rendere inutile il topic arriva qualche domanda.
Ho problemi a sporcarmi le mani con gesso, cemento, la polvere dentro i guanti da cucina, grasso o olio (per tanto tempo non ho mangiato il pollo con le mani).. la sensazione è davvero spiacevole, non perché 'è sporco' ma la sensazione.. specialmente col cemento.. quando capita mi concentro su quello che sto facendo e cerco di dimenticarmi del fastidio.. ma se sono nervoso posso anche cominciare a agitarmi o muovere nervosamente le braccia e non riesco a fare nient'altro finché non le pulisco. 

A qualcuno è capitato o capita lo stesso? Come lo affrontate?


Post edited by ezreal on
If i go crazy then will you still call me superman?
«1

Commenti

  • corneliacornelia Senatore
    Pubblicazioni: 1,185
    Ciao Ezreal, ci siamo già conosciuto sul post dedicato a mia figlia, benvenuto!
  • ZeroneroZeronero Veterano
    modificato December 2012 Pubblicazioni: 128
    Stessi problemi. Quando cucino vado in bagno a lavarmi le mani ogni volta che tocco qualcosa, anche l'insalata. La sensazione dell'olio sulle mani è più fastidiosa. Mangiare con le mani non mi dà un grosso fastidio a casa perché so che dopo me le lavo, fuori faccio fatica ad accettare un dolcetto. Quando a scuola andavo alla lavagna chiedevo di andare in bagno prima di sedermi, altrimenti non toccavo più la penna, mi dispiace molto sporcarmi o sporcare con il gesso.
    Per questo le mie mane sono perennemente screpolate.
    Ora, dovendo pranzare fuori spesso, quando mi toccano cibi come la pizza tocco il meno possibile. Penso che il fastidio sia relativo, eliminabile e resisto fino al bagno più vicino.
    Benvenuto!
    Post edited by Zeronero on
  • ezrealezreal Veterano
    Pubblicazioni: 279
    @cornelia si, grazie!

    @ommalley era quello che immaginavo, grazie ^^
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,746
    @ezreal benvenuto! I problemi sensoriali, specialmente con il tatto sono abbastanza frequenti. Il gesso, etc.. danno particolarmente fastidio anche a me.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Icaro89Icaro89 Colonna
    Pubblicazioni: 1,223
    Ciao, benvenuto!

    A me dà così fastidio l'olio e l'unto sulle mani che quando nessuno mi vede mangio le patatine fritte (quelle in busta) con la forchetta. Anche dopo aver sbucciato la frutta o aver toccato oggetti polverosi devo immediatamente lavarmi le mani altrimenti sclero.
  • ezrealezreal Veterano
    Pubblicazioni: 279
    Sulla frutta concordo in pieno, non è tanto l'acqua, ma lo zucchero nel succo che da la sensazione di appiccicaticcio insopportabile.. di oggetti polverosi per fortuna ne tocco raramente
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • AlbatrosAlbatros Membro
    Pubblicazioni: 80
    Benvenuto!
  • somedaysomeday Veterano
    Pubblicazioni: 469
    Si anch'io sono refrattario verso qualsiasi cosa si APPICCICHI alla mia pelle
    Porto sempre le salviette disinfettanti per quando per apro delle maniglie unte.

    Ma da piccolo la cosa piu incredibile:
    Appena a 1 anno sono arrivati i pampers di plastica (prima erano di stoffa)
    Non ci crederete ma il mio primo ricordo è li. Mi ricordo che avevo il corpo bagnato dormendo. Infatti i primi pampers non assorbivano molto. Il fastidio di sentirmi addisso quella plastica bagnata mi ha fatto smettere di farla nel pannolino a 1 anno... ero già aspie doc
    Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
  • ritarita Membro
    Pubblicazioni: 19
    Mi presento sono un ragazzo di 23 anni e qualche giorno fa una psicologa ha confermato dei sospetti su una mia presunta condizione asperger ma la diagnosi non è c'è fino a quando non farò dei test diagnostici il prossimo anno.

    In passato ho sempre evitato di cercare informazioni sull' asperger, preferendo di concentrarmi sul mio interesse principale, l'emotività e il comportamento sociale neurotipico. Ma adesso che mi sento un po' legittimato ho letto molto, e su questo sito ho trovato moltissime informazioni (complimenti per il sito e in particolare il forum) che mi hanno fatto reinterpretare certi eventi, in particolare sul campo della percezione. Tanto per non rendere inutile il topic arriva qualche domanda.
    Ho problemi a sporcarmi le mani con gesso, cemento, la polvere dentro i guanti da cucina, grasso o olio (per tanto tempo non ho mangiato il pollo con le mani).. la sensazione è davvero spiacevole, non perché 'è sporco' ma la sensazione.. specialmente col cemento.. quando capita mi concentro su quello che sto facendo e cerco di dimenticarmi del fastidio.. ma se sono nervoso posso anche cominciare a agitarmi o muovere nervosamente le braccia e non riesco a fare nient'altro finché non le pulisco. 

    A qualcuno è capitato o capita lo stesso? Come lo affrontate?


    ciao sono la mamma di un ragazzo aspie. mio figlio ha quel problema con la mani quasiasi cosa tocchi si va a lavare le mani, mi farebbe piacere che tu parlassi con lui ha 22anni magari potete confrontarvi , potrebbe essere utile a tutti e due , tra l'altro mio figlio non ha amici ma DIOsa se ne vorrebbe, ti invito a rispondermi cosi' vi metto in contatto ok' ciao  e ingamba....
  • anankeananke Senatore
    Pubblicazioni: 1,585
    Anche a me viene naturale il gesto di lavarmi spesso le mani. Anche senza pensarci, così istintivamente credo di lavarmele più di dieci volte al giorno sicuramente (per dar loro una rinfrescata insomma)
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online