Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

In cosa siete bravi?

Ho pensato che fosse una buona idea parlare delle cose in cui pensiamo di essere bravi.

Non deve essere per forza una cosa "utile" e nemmeno solo una.
Un semplice elenco di quelle cose in cui ci sentiamo fieri di noi stessi.

Io sono brava nell'apprendere: imparo quasi tutto molto velocemente, ottenendo buoni risultati in poco tempo.
Dopo ciò che mi frega sono la poca costanza, l'insicurezza e i problemi di attenzione.
OrsoX2Marco75BlackCrowAmelieCyranorondinella61MononokeHimeSolekatriss
"Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

«134

Commenti

  • AdalgisaAdalgisa Veterano Pro
    modificato 16 August Pubblicazioni: 1,780
    Nell'analizzare le menti altrui.
    ShikiOrsoX2katriss
    Post edited by Adalgisa on
    E' vero se è vero che è vero che..

    che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • CiaocioskyCiaociosky Membro
    Pubblicazioni: 27
    Nella chimica
    A imparare velocemente a memoria
    A trovare schemi nelle cose
    E tenere l autostima e il buon umore sempre. :D
    ShikiOrsoX2BlackCrowrondinella61sdentato1979katriss
  • DomitillaDomitilla Senatore
    modificato 16 August Pubblicazioni: 2,723
    Niente.
    Edit.: trovare i difetti. Ma non mi fa sentire fiera di me questa cosa.
    rondinella61Nemosdentato1979katriss
    Post edited by Domitilla on
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 709

    Anche a me piace apprendere, e soprattutto trovare un pattern per poi  "mettere insieme i pezzi": questo mi ha molto aiutato a gestire lo sconcerto iniziale di quando ho saputo di essere AS e a trovare una spiegazione "per tutto".

    Di costanza ne avrei poca anch'io, ma adesso, col tempo, ho imparato a riprendere le cose dal punto in cui le avevo lasciate (tipo libri lasciati a metà, tanto per fare un esempio); l'insicurezza ho imparato a gestirla, utilizzandola come stimolo per imparare e approfondire. La disattenzione, non moltssima (ma quanto basta per tendere a stare "con la testa fra le nuvole"), la controllo spostando la focalizzazione da un punto all'altro e sfruttando la mia curiosità per i dettagli. L'ipersensibilità sensoriale mi permette di avere quel minimo di empatia cognitiva (di cui fino a qualche anno ignoravo del tutto l'esistenza) per stare in contatto con altri AS: quando sanno che neppure io sopporto le etichette a contatto con la pelle, le luci intense, alcuni suoni e alcuni odori (specie quando vi ci troviamo tutti esposti allo stesso momento) "ci sentiamo tutti fratelli".

    Adesso, soprattutto per merito del Gruppo di supporto cognitivo-comportamentale e della conoscenza di altri AS, sono abbastanza consapevole della situazione. Probabilmente se la consapevolezza l'avessi avuta quando avevo vent'anni mi sarei divertito un po' di più... ma anche adesso può andare. : ) 

    ShikiSophiaJohnnygang80rondinella61sdentato1979katriss
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • iieiie Veterano Pro
    Pubblicazioni: 548
    Non mi è ben chiara la domanda: chiedi in cosa siamo bravi (titolo della discussione) [qualcosa di "oggettivo", supportato da "risultati" concreti (ma bisognerebbe poi specificare quali siano i risultati che denotano "bravura")], in cosa ci sentiamo bravi (prima frase del post) [soggettivo, derivante da considerazioni personali o da "valutazioni" di altre persone; potrebbe corrispondere o meno alla "realtà" (intesa secondo determinati criteri di "oggettività" - da definire - a cui ho già accennato nell'opzione precedente)] o di cosa ci sentiamo fieri (terza frase del post) [questo non lo so spiegare perché non ho la minima idea di cosa significhi "sentirsi fieri"]?

    In generale trovo che quello di "essere bravo in qualcosa" - a meno che non si parli di bravura "del primo tipo", per la cui valutazione servirebbero criteri ben specifici - non sia un concetto ben definito: persone diverse, con capacità diverse, potrebbero sentirsi (o essere considerate da altri), equamente "brave"; viceversa, persone con eguali capacità potrebbero essere percepite come "non allo stesso livello di bravura".

    Si tratta, dunque, di un concetto per me "inutile".

    [Ho deciso di intervenire comunque nella discussione perché le mie domande, e le eventuali risposte che riceveranno, potrebbero - forse - essere "utili" a qualcuno.]
    katriss
  • aang91aang91 Membro
    modificato 16 August Pubblicazioni: 25
    Fin da piccolo ho sempre avuto la tendenza a rifugiarmi nei mondi fantastici che concepivo nella mia mente.Mi davano la possibilità di fuggire almeno momentaneamente dalla noia della vita quotidiana e di vivere in mondi in cui potevo sperimentare tutte le esperienze che era impossibile ritrovare nella vita quotidiana.Infatti spesso provavo un certo piacere nel rileggere le storie che mi creavo.Mi ricordo che provavo un certo piacere quando riuscivo a dar vita alla storia che avevo in mente.Spesso mi capitava di passare pomeriggi interi nella creazione delle varie peripezie che il protagonista della mia storia doveva affrontare.
    ShikiOrsoX2Marco75LisaLaufeysonCyranorondinella61Setasdentato1979katriss
    Post edited by aang91 on
  • ShikiShiki Veterano Pro
    modificato 16 August Pubblicazioni: 656
    @iie troppi giri mentali: semplicemente cosa sappiamo fare meglio.

    Non deve essere utile e provato da nessun dato oggettivo. Semplicemente un'espressione soggettiva e/o oggettiva di sano orgoglio.

    @Domitilla potresti vederla come una capacità di comprendere l'altro, no? :)
    Domitillakatriss
    Post edited by Shiki on
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,723
    In che senso?
    Terra_di_Mezzo
  • ShikiShiki Veterano Pro
    Pubblicazioni: 656
    @Domitilla hai detto che sei brava nel trovare i difetti. Nelle persone o anche in altri?

    In ogni caso penso che possa essere utile perché capendo i difetti dell'altro lo si può comprendere meglio e aiutare, se se ne ha intenzione. Così come vedendo i difetti in altro: permette di porsi domande sulla situazione e trovare una soluzione.

    Spero di essere stata chiara... x.x
    Domitilla
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

  • Marco75Marco75 Moderatore
    Pubblicazioni: 1,809
    Scrivo bene, a quanto pare.
    L'avevo già scritto in un altro thread: fin da bambino andavo molto bene nei temi, ed esercitando le capacità di scrittura, da adulto, per un po' sono riuscito a sfruttarle per farne un lavoro (benché precario e sottopagato).
    Un'altra mia capacità, di tutt'altro genere, la esercitavo nel mio altro lavoro (quello di programmatore informatico). Non ero entusiasta di quel lavoro, ma mi riusciva bene: la mia attitudine a vedere schemi e ad applicarli faceva sì che sapessi astrarre i problemi e trovare la soluzione più semplice. Come programmatore puro (senza l'attività di analisi, che è un gradino più in alto) ero molto veloce e produttivo, e questo mi è stato sempre riconosciuto.
    OrsoX2aang91BlackCrowrondinella61katriss
    "Love yourself first"
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586