Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

solo voi mi state ascoltando davvero

123468

Commenti

  • marco3882marco3882 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 856
    Perché i colleghi fanno in modo di evitare di risolvere il problema di bullismo?
    Shiki
  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    perché il ragazzo sospeso 15 giorni dovrebbe essere spostato in altra classe visto che nella sua ha difficili rapporti con molti e ha fatto male a una compagna titsandole addosso oggetti con crisi di panico sue e tanti di loro spaventati a cui quando c'è lui è difficile dare davvero ascolto o attenzione perché si è quasi sempre sul chi va là per le sue provocazioni. i colleghi di altre classi fanno di tutto per non prenderlo nella loro classe, quindi dovrà riprenderlo la sua classe,;con tutti i problemi interpersonali che ne derivano... oltretutto il Papà della compagna ha fatto denuncia e l"ha portata in ospedale con prognosi di tre giorni per i lividi. ora lei sta meglio ma non oso pensare a come starà a ritrovarlo in classe e mi sembra assurdo che i genirori spostino lei, la vittima, in un'altra classe o scuola. capisco che il ragazzo abbia tanti problemi, in primis famiglia assente, ma ora che non c'è si respira un'altra aria in classe , i compagni hanno lo sguardo più acceso ...e non mi sembra giusto che poi dobbiamo piombare nuovamente in grandi difficoltà emotive che non aiutano per niente l'apprendimento. sono disgustata dalla gestione della scuola, infatti me ne andrò a fine anno; evito questi colleghi e mi concentro sui miei alunni che, grazie all'Amore che ci sto mettendo e che sto facendo di tutto per far sentire loro, mi stanno dando grandi soddisfazioni e tanto affetto.
    Ameliemarco3882
  • ShikiShiki Veterano Pro
    Pubblicazioni: 764
    Però un ragazzo del genere non creerebbe gli stessi problemi anche in un'altra classe? Mi sembra una soluzione alla 'nascondere la polvere sotto il tappeto'. Ma ovviamente non si può nemmeno ignorare il problema...
    Quanti anni ha?
    Quali sono esattamente i suoi problemi, oltre al fatto che reagisce violentemente?
    Magari potrebbe fare un orario ridotto e ed essere seguito da qualcuno poi.
    Ma capisco che chiedere una cosa del genere alla scuola italiana è come chiedere la luna.
    La mia prof alle medie pensava di risolvere il problema con un bullo in particolare mettendolo vicino di banco a me per due motivi: ero la più silenziosa (Solo perché non avevo nessuno con cui parlare) ed ero quella che lui prendeva più di mira.
    Sì, ottima idea... Così ha potuto bullizzarmi meglio...
    katrissmarco3882
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

  • katrisskatriss Veterano Pro
    modificato 4 December Pubblicazioni: 417
    Grazie, @Shiki. Ha 14 anni, famiglia che non lo segue se non per difenderlo a oltranza. Ha bullizzato vari alunni della classe. È straniero ma nato in Italia. Grande e grosso mentre in classe molti e molte sono piccini ( sue vittime preferite). Provoca e risponde male a alcuni insegnanti ( soprattutto a me) interrompendo e destabilizzando. Ha una certificazione esigenze educative speciali,piuttosto vaga, da cui risulta però un qi non bassissimo ( più di 80). mettiamo in atto innumerevoli strategie didattiche ( tutto programmato e semplificato...) ma in molte materie fa poco o nulla. trasgredisce regole: foto e filmati in classe, poi postati; copre le note sul diario con pennarelli e fogli attaccati, ha sporcato un davanzale Intero di Bianchetto. ..Nelle altre classi è stato Qualche giorno prima della sospensione e il suo comportamento è stato eccellente. La Dirigente ha provato a consigliare alla madre di cambiarlo di scuola ma lei ha detto che qui ha i suoi amici *chi siano, Non so...* e le ha chiesto di aiutarla e tenerlo.
    il problema è che in classe tutti gli altri stanno male quando c' è lui è fatichiamo a seguirli. Ci sono tanti casi umani difficili tutti insieme : una bambina con qi basso creativa e volenterosa ma emotivamente fragile e presa di mira, una straniera con passato violento che le porta crisi d'ansia e svenimenti, un ragazzino bravissimo ma con seri problemi tra i genirori per cui soffre molto, un altro provocatore e disturbato che poi si fa coinvolgere dal compagno, una ragazza asociale che si autolesiona, una compagna molto provocatrice che gli va dietro ma quando lui non c'è è recuperabile, un compagno piccino fragile bullizzato da lui da due anni in modo pesante ( i genitori avrebbero potuto fare denuncia ma parlarono alla preside due anni fa per evitare problemi al compagno, la preside non fece nulla...); due compagne piccole e corrette spaventate e bullizzate con intimidazioni; un compagno con problemi di famiglia e didattici gravi che è preso in giro e lavora se riceve attenzioni; una ragazza con famiglia sotto protezione e che ha problemi di salute per cui andrà in ospedale, una compagna con ritardo cognitivo grave istigata a fare gesti volgari, la compagna colpita ... insomma, situazione non facile! e non li ho elencati tutti...
    Post edited by katriss on
  • marco3882marco3882 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 856
    Ma mettergli una nota dopo l altra sul registro di classe?
    Ai miei tempi si prendevano note per fatti molto meno gravi. E a forza di note si veniva convocati dal preside che valutava varie sospensioni.

    Ma interrogarlo a sorpresa, un giorno si e uno anche, e fargli fare la figura della capra davanti a tutti?
  • katrisskatriss Veterano Pro
    modificato 5 December Pubblicazioni: 417
    @marco3882 grazie per le idee. Purtroppo la situazione è molto complessa. L'alunno ha una certificazione esigenze educative speciali quindi non può essere interrogato a sorpresa. Ha già fatto molte figuracce di scena quasi muta nelle interrogazioni programmate ma non serve a nulla se non a farlo arrabbiare. La Dirigente non fa nulla quindi è inutile mandarlo da lei. La madre non crede a ciò che io dico che avviene in classe quindi scrivo note proprio quando la situazione è grave perché mi accusa di incolpare sempre suo figlio, che a casa dice di non aver fatto nulla o accusa altri. La collega di sostegno che è in classe non mi sostiene controfirmando le note o testimoniando ciò che vede e sente perché non vuole grane. Purtroppo la testimonianza dei compagni non è legale e non ci sono telecamere. Non ti dico quante volte mi ha mancato di rispetto e ho capito che è meglio ignorare e andare avanti. Anche i compagni ignorano pur vedendomi in difficoltà perché non è facile far finta di non sentire accuse e anche insulti. La madre l'anno scorso, per un'incomprensione che non ha voluto capire, mi ha trattata malissimo per un'ora. Un collega testimone non ha detto una parola. Lei mi ha urlato di tutto dove si ricevono i genitori e alunni e genitori presenti hanno sentito. Alcune accuse sono molto gravi: mi ha dato del caso psichico, ha detto che non merito un marito e dei figli, che suo figlio mi risponderà male ma non mi dà della "p.....a", che suo figlio può andare in Francia quando vuole ( si era deciso di non portarlo in gita ) e non deve stare come me in un paese di merda a zappare e ricevere un basso stipendio... insomma, ci è voluta tutta l'estate per riprendermi e quando vedo tale persona tremo e sto male. Ho riferito alla Dirigente delle accuse e non mi ha creduta. Una collega ha testimoniato e allora lei mi ha incolpata di non aver saputo chiamare il 113. Io non potevo neppure Fiatare perché la signora mi zittiva urlando... e poi la Dirigente mi ha detto che se accettava la mia lettera con la spiegazione dell'accaduto avrebbe dovuto fare denuncia ma che se io non avevo un passato assolutamente immacolato ( e chi può dire di averlo in simili circostanze? ) avrei avuto molti problemi. la situazione è pessima... quest"anno la madre è venuta a parlare agli insegnanti convocata con tutti i colleghi perché rifiuto di parlarle da sola. Non ha trattato male me ma una collega a cui ha mancato pesantemente di rispetto personale. Siamo in una brutta situazione e con tale madre non possiamo aspettarci molto dal figlio, che sceglie con chi comportarsi male fra gli insegnanti più fragili o meno importanti secondo lui e la madre. lui è già stato bocciato un anno quindi ribocciarlo è quasi impossibile anche se la sospensione di 15 giorni dà già una mano...
    Post edited by katriss on
  • ShikiShiki Veterano Pro
    Pubblicazioni: 764
    Scusami ma... in che cavolo di scuola sei finita? O.O
    È allucinante e non parlo degli alunni, bensì dei colleghi, superiori e genitori...
    Io avrei preso e sarei andata in un'altra scuola. Non so dove vivi ma sembra quelle tipiche situazioni italiane di scuole disagiate dove tutti chiudono gli occhi. Tutti tranne te.
    marco3882katrissAmelie
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

  • marco3882marco3882 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 856
    Fare in modo che venga bocciato di nuovo per voti negativi unito a sospensione?
    Magari con ennesima bocciatura la madre si deciderà a cambiarlo di scuola
    katriss
  • katrisskatriss Veterano Pro
    modificato 5 December Pubblicazioni: 417
    @Shiki grazie per la tua vicinanza. Volevi andarmene l'anno scorso...poi mi ha trattenuta l'Amore per questi alunni sfortunati, molti dei quali mi vogliono molto bene e che avrebbero avuto ancora più problemi a perdere la loro insegnante di italiano e storia da due anni. Per il resto. .sarei andata ovunque e così farò a fine anno.
    @Marco3882 quasi tutti i colleghi vogliono che l'alunno venga promosso così non rimane in questa scuola...quindi è molto difficile. ..a meno che combini altri guai gravi. Ieri ho patlato con i genitori della ragazzina colpita: volti affranti a cui ho detto che non so come finirà. ..e vedono come unica soluzione, se lui torna in classe, che lei lo ignori ( come faccio io...). oltretutto la ragazzina è stata anche umiliata malamente. Prima della sospensione,;l'alunno ha frequentato per qualche giorno le lezioni in altre classi. I genitori della compagna mi hanno riferito che in una di queste classi, un'insegnante ha permesso agli alunni di parlare del caso e qualcuno ha anche accusato la ragazza di averlo provocato. Un'amica della ragazza, che è in quella classe, glielo ha riferito. Indecente! certamente diserto tutte le occasioni in cui bisognerebbe convincere le famiglie dei bambini delle elementari a iscrivere i loro figli in questa scuola...perché direi loro di andare via...
    marco3882
    Post edited by katriss on
  • AmelieAmelie Pilastro
    Pubblicazioni: 4,727
    Sono molto dispiaciuta per ciò che stai passando; il comportamento irresponsabile e menefreghista dei tuoi colleghi è una vergogna per tutti coloro che insegnano con passione e amore, e che, oltre che semplici nozioni, trasmettono anche il valore del rispetto per gli altri. Io non insegno, ma penso che un bravo insegnante sia anche un educatore e, se non vuole prendersi questa responsabilità, è il caso che cambi lavoro.
    Sono allucinata e amareggiata leggendo di come funzionano le cose nella tua scuola. :(
    katrissmarco3882rondinella61
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586