Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

urgentissimo bisogno di consigli

24567

Commenti

  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    ho scritto sul gruppo dei colleghi quanto successo stamani (molto sintetizzato ); quasi nessuno commenta e si interessa e anche a scuola la collega che ha tante ore in clasde ( matematica) e ha odorato la sostanza ieri mi ha incrociata e non mi ha detto nulla,;se non chiedermi di svolgere altre incombenze per lei urgenti. e intanto scrivono su altre chat inviando faccine a post sciocchi. so che bisogna anche ridere e sdrammatizzare però ritengo che sia grave ignorare questa faccenda.
    nebelRemiNoremammarosanna
  • NenaNena Membro
    Pubblicazioni: 43
    @katriss ciao perdonami ma non so in quale classi insegni, immagino tu lavori alle superiori, se riuscissi a proporre un laboratorio sugli effetti di questo tipo di sostanze magari invitando personale qualificato a parlarne con l'ausilio di video? Nella scuola di mio figlio prima sono arrivati i Carabinieri in borghese con i cani e poi hanno fatto due giornate di studio sull'uso e sull'abuso di tutte le sostanze. La Preside è stata ampliamente bypassata e sono state due giornate di lavoro obbligatorie per tutte le classi. Non so cosa sia rimasto ai ragazzi ma le immagini sono state molto esplicite e c'è stato decisamente poco da ridere anche per mio figlio che fa fatica a seguire e stare attento /fermo
    rondinella61
  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    @Nena grazie! io insegnò alle medie infatti i ragazzini in questione hanno tra i 12 e i 14 anni... mi sembra una buona iniziativa quella attuata nella scuola di tuo figlio. posso proporre qualcosa di simile ma penso che mi affidero a ciò che proporranno le operatrici, che hanno, spero, esperienza nel settore e seguirò anche molto i consigli delle colleghe che parteciperanno con me all'incontro, perché loro hanno molta più esperienza di me nell'insegnamento. I video sono molto espliciti e catturano l'attenzione. Quando ero piccola vidi "Cristiane F, noi e i ragazzi dello zoo di Berlino", di cui lessi anche il libro. quelle immagini mi sono restate dentro. Ci sono molti film che trattano l'argomento e potrebbe essere una modalità, supportata però da informazioni puntuali..
    Qualcuno mi ha anche detto che forse le operatrici possono rimanere con la classe senza insegnanti per far sì che si sentano più liberi di parlare o forse fornire uno spazio privato a scuola per domande o espressione di esperienze personali. Chiederò loro come sono abituate ad agire.
  • NenaNena Membro
    Pubblicazioni: 43
    @katriss hai ragione affidarsi alle operatrici che hanno esperienza nel settore è una possibilità da non perdere. Comq resto dell'avviso che la tutela dei minori deve essere sempre una priorità. La loro salute e la loro serenità va al di là del buon nome di ogni scuola e di ogni burocrazia. Se lo ritieni utile valuta di proporre l'apertura di uno sportello per i ragazzi. Spesso l'omologazione con i coetanei ed il desiderio di l'appartenere ad un gruppo fa commettere errori che poi si fatica a superare. E spesso fra adulti e ragazzi ci sono grandi difficoltà nella comunicazione. Penso che tentare di prevenire in una scuola, sia molto meglio che ignorare o tentare di controllare
  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    @Nena grazie! voglio fare proprio come hai scritto.
  • katrisskatriss Veterano Pro
    modificato 26 October Pubblicazioni: 417
    Vi aggiorno: oggi la Dirigente ha ricevuto la lettera e, siccome ero in Presidenza per altre questioni, mi ha chiesto perché io pensassi che ci potesse essere abuso di sostanze inalanti. Io le ho detto che mi ero informata e purtroppo ci sono tante coincidenze. Mi ha chiesto se avevo notato comportamenti strani... ho cercato di ricordarle il comportamento di un alunno convocato l'anno scorso da lei in Presidenza alla presenza di alcuni insegnanti e dei genitori. La Dirigente ha detto di non ricordare e le ho rinfrescato la memoria su come l'alunno si mostrasse spavaldo e aggressivo e su come i genitori ne erano rimasti allarmati. Poi mi ha chiesto se c'erano stati altri comportamenti anomali...e le ho descritto di quando un'alunna, tornata dai servizi, per dieci minuti buoni ha continuato a aprire e chiudere le porte di un armadio metallico provocando un rumore infernale e chiedendo attenzione a una collega che disperatamente l'ha ignorata e in qualche modo ha seguito il resto della classe... a questo punto la Preside ha capito ( credo ) che c'è poco da scherzare. Allora mi ha chiesto se qualche genitore avesse notato qualcosa o se noi insegnanti ne avessimo parlato a dei genitori. Io sono stata sincera: a fine anno io e un collega, ora in pensione, convocammo la mamma dell'alunno con il comportamento provocatorio dalla preside ( e in molte altre occasioni) per proporle un percorso per il ragazzino: il mio ex collega è esperto in mandala e sa interpretare psicologicamente questi lavori; la mamma ha accettato e il ragazzino ha iniziato questo percorso con l'ex collega che sta proseguendo ancora oggi, con buoni frutti. Poi chiedemmo alla mamma se avesse notato comportamenti strani a casa e lei ci disse che la sorella maggiore del ragazzino le aveva detto di essere preoccupata per lui perché notava comportamenti strani. Parlammo in generale dei rischi che ci sono a 13 anni, fumo gruppo dei pari..., e io dissi alla madre che le sostanze con effetti sballati erano aumentate e alcune erano anche facilmente reperibili, invitandola a informarsi sulle sostanze inalanti e a riferirci comportamenti anomali. Non ha riferito nulla ma in quel momento si mostrò molto turbata e preoccupata. incontrai per caso il ragazzino qualche volta d'estate e mi salutò in modo sereno e contento. Non ha iniziato bene l'anno scolastico attuale ma poi si è ripreso, anche se negli ultimi giorni è fra gli alunni con reazioni anomale e risposte molto provocatorie agli insrgnanti in merito agli odori in classe. Infine, la Dirigente mi ha chiesto che tipo di incontro fosse stato organizzato con il Sert, glielo ho spiegato e ha approvato; mi ha chiesto quando fosse fissato ( l'avevo scritto nella lettera....) e l'ho informata ma non ha detto se sarà presente. Oltretutto oggi è svenuta una ragazzina della classe, soggetta a svenimenti di natura ansiosa già dall'anno scorso, in cui era in un'altra classe. Ne ho informato la Dirigente; è stato chiamato il 118 che ha assistito la ragazzina e l'ha portata all'Ospedale. Ho informato la Dirigente che la collega mi ha riferito che, in occasione dell'odore in classe, questa ragazzina stava male: teneva la testa appoggiata sul banco e diceva di avere nausea e mal di testa. La Dirigente ha detto che questo è un problema ma poi non ha aggiunto altro mettendosi a firmare dei fogli e congedandomi.
    Post edited by katriss on
  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    spero di aver agito bene; cosa pensate del mio comportamento e di quello della Dirigente?
  • NenaNena Membro
    Pubblicazioni: 43
    @katriss non ho niente da dire sul tuo comportamento, a me è sembrato attento e professionale e non sono in grado di dare un parere sul comportamento della Dirigente. Spesso si desidera ignorare certe dinamiche complesse per evitare di essere controllati e giudicati nel proprio operato. Purtroppo però quando si ha a che fare con gli adulti di domani, l'orgoglio personale deve essere messo da parte e bisogna sempre avere orecchi e occhi bene aperti. I ragazzi vanno aiutati, formati e sorretti fino a quando non sono in grado di essere autonomi e questo vale soprattutto per le nuove generazioni che da mamma datata quale sono, riconosco essere più vulnerabili e soli di quello che siamo stati noi oggi ultra cinquantenni.. Brava, continua così!
    katriss
  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    @Nena grazie! i vostri consigli e il vostro supporto sono fondamentali per me. Scusate mi tutti per la prolissità con cui racconto i fatti ma mi serve per registrarli e ricordarli con esattezza.
    Nena
  • katrisskatriss Veterano Pro
    Pubblicazioni: 417
    ho smesso di scrivere e di parlare di questi problemi a colleghi che poi ignorano la questione. Ora siete voi i miei confidenti: mi ascoltate e supportate tanto. Vi ringrazio dal profondo del cuore. Stiamo.agendo insieme per una causa meritoria.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586