Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Eulero, Gauss e Leibniz

Ho notato lievi caratteristiche Asperger in questi tre grandi personaggi, specialmente in Leibniz, ma non ho trovato nulla sul fatto se fossero o no Asperger. Qualcuno sa se lo erano effettivamente?

Commenti

  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato 7 January Pubblicazioni: 8,652
    Nessuno dei 3 aveva difficoltà consistenti, certo, né più né meno che Einstein. Tutto sta in quanto ti vuoi sforzare di vedere similitudini pure in chi ha semplicemente coltivato una passione.

    Gauss in particolare era uno riconosciuto senza sforzi, che non riusciva a ricoscere il valore matematico di altri (fenomeni) con difficoltà varie...
    AJDaisy
    Post edited by Markov on
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,652
    Secondo me degli esempi degni di nota sono:

    - Galois: non aveva difficoltà particolari, ma si sa con certezza che non riusciva a farsi capire, neanche da matematici di spessore tra i quali Gauss (anche se quest'ultimo lesse solo un suo lavoro senza parlarci).

    - Ramanujan: simile a Galois, un po' più fortunato.

    - Perelman: rigidità mentale estrema su tutti gli aspetti esterni alla matematica.

    - Tesla: questo invece aveva pure tratti pesanti. Dichiarò di aver iniziato ad inventare solo a 17 anni perché prima il suo tempo era tutto sottratto dalle ossessioni. Gli veniva la febbre quando vedeva qualcosa di particolare (che non ricordo) nel cesto della frutta.

    - Nash: prima dell'esordio ufficiale della sua malattia aveva già gravi problemi di socializzazione e gravi problemi sensoriali. Tuttavia dei secondi non sono rimaste tracce recenti. Dopo il superamento della malattia e successiva ricomparsa in pubblico si riesce a notare solo qualche episodio di mancata empatia. In una conferenza registrata in Italia disse: "Credevo si parlasse solo di matematica", sminuendo il discorso generale dell'altra persona.



    Sniper_Opsrondinella61LisaLaufeysonAJDaisyNewtonAutisticoAntaresPimpirina
  • AutisticoAutistico Veterano
    Pubblicazioni: 245
    Markov ha detto:



    - Tesla: questo invece aveva pure tratti pesanti. Dichiarò di aver iniziato ad inventare solo a 17 anni perché prima il suo tempo era tutto sottratto dalle ossessioni. Gli veniva la febbre quando vedeva qualcosa di particolare (che non ricordo) nel cesto della frutta.




    Le pesche, gli veniva la febbre se vedeva una pesca (che cosa strana)
    Sniper_Opsrondinella61MarkovAJDaisyNewtonAntaresPimpirina
  • AutisticoAutistico Veterano
    Pubblicazioni: 245
    Markov ha detto:

    Nessuno dei 3 aveva difficoltà consistenti, certo, né più né meno che Einstein. Tutto sta in quanto ti vuoi sforzare di vedere similitudini pure in chi ha semplicemente coltivato una passione.

    Gauss in particolare era uno riconosciuto senza sforzi, che non riusciva a ricoscere il valore matematico di altri (fenomeni) con difficoltà varie...

    Non so se ho capito male, però mi sembra che tu veda che nell'Asperger debbano necessariamente esserci delle difficoltà. Secondo me un tizio può benissimo essere Asperger senza avere particolari difficoltà
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato 9 January Pubblicazioni: 8,652
    Sì ma a quel livello di anomalia ci arrivano pure tanti accademici attuali.
    Pensa che forse uno di quel tipo l'hai conosciuto anche tu, forse senza farci caso (conosco qualcuno che hai conosciuto anche tu per argomenti specifici, di cui non voglio parlare in pubblico, al limite se mi chiedi in privato ti dico chi). Ma non è particolarmente interessante proprio perché ci arrivano in tanti.

    Secondo me diventa interessante solo se c'è qualcosa di unico.

    PS: fermo restando ovviamente che il valore di quei 3 rimane impareggiabile ed è il motivo per cui oggi sono ricordati.
    AJDaisy
    Post edited by Markov on
  • luckyduckluckyduck Membro Pro
    Pubblicazioni: 420
    Autistico ha detto:

    Markov ha detto:

    Nessuno dei 3 aveva difficoltà consistenti, certo, né più né meno che Einstein. Tutto sta in quanto ti vuoi sforzare di vedere similitudini pure in chi ha semplicemente coltivato una passione.

    Gauss in particolare era uno riconosciuto senza sforzi, che non riusciva a ricoscere il valore matematico di altri (fenomeni) con difficoltà varie...

    Non so se ho capito male, però mi sembra che tu veda che nell'Asperger debbano necessariamente esserci delle difficoltà. Secondo me un tizio può benissimo essere Asperger senza avere particolari difficoltà
    Ok, sì, perfetto. Ma invece non è possibile obbiettare che si possono avere difficoltà, e difficoltà anche molto serie, senza essere Asperger, Einstein, Borderline, Tesla o Schizzato? Non è possibile essere talmente alla frutta da avere bisogno di un modello di persona aiutata o rispettata o apprezzata o che comunque possa essere al centro di una diversità apparente senza dover avere paura di essere assassinato dalla società?

    Ma vi rendete conto di che stronzata di mondo è un mondo in cui esiste la seria possibilità di guadagnarsi da vivere facendo lo psichiatra o lo psicoterapeuta? Oppure dove si può fare sarcasmo su gli altri dicendo che non sono da premio Nobel? Oppure dove una banda di stupidi che organizza un club per gente ad alto QI viene presa sul serio?
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,652
    luckyduck ha detto:

    Oppure dove si può fare sarcasmo su gli altri dicendo che non sono da premio Nobel?

    Dovrebbe essere scontato in realtà.
    Alla fine: o giovanissima età, o disturbi di personalità. Tutti gli altri sanno le differenze.
  • MononokeHimeMononokeHime Colonna
    Pubblicazioni: 1,596
    Tesla aveva anche Doc e fobie pesanti e molto particolari. Quella che all’epoca doveva essere la sua fidanzata lo lasciò perdere quando ad un appuntamento se ne scappo via spaventato a morte, e questo perché indossava degli orecchini di perla, e lui aveva la fobia delle cose lisce e tonde (anche le uova intere gli incutevano terrore).
    Autistico
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • PercipioPercipio Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,170
    @MononokeHime Senza dimenticare l'episodio del piccione femmina, a New York, di cui si innamorò. E che negli ultimi anni della sua vita mangiava solo miele e pane, e beveva latte caldo e acqua. Alto circa 1,90 m pesava solo una sessantina di chili.

    Si dice che come Newton, sia morto vergine.
    MononokeHimeLisaLaufeysonAutistico
  • luckyduckluckyduck Membro Pro
    Pubblicazioni: 420
    Markov ha detto:

    luckyduck ha detto:

    Oppure dove si può fare sarcasmo su gli altri dicendo che non sono da premio Nobel?

    Dovrebbe essere scontato in realtà.
    Alla fine: o giovanissima età, o disturbi di personalità. Tutti gli altri sanno le differenze.
    Dovresti spiegarti meglio...
    Autistico
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online