Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Adam

124678

Commenti

  • corneliacornelia Senatore
    Pubblicazioni: 1,185
    Tsukimi se ci pensi, però, se si va ad indagare dopo la dichiarazione "ti amo", cioè se dopo aver sentito questa frase, si chiedesse "perchè mi ami?" alla fin fine verrebbero fuori tante motivazioni "pratiche". Io mi sono innamorata di mio marito anche perchè mi dava anche delle certezze grazie alle sue qualità. Ma parlo proprio di certezze pratiche, lui sa far tutto e fa tutto bene. Certo, non è che ho fatto due figli con lui solo perchè sa cambiare le lampadine, ma perchè è molto buono, giusto, paziente e in più lo trovo bellissimo, però anche il fatto che sia così pratico ha avuto il suo peso.
    Diciamo più che altro che nel film, Adam si è espresso male e non è stato in grado di far capire cosa intendeva con le sue parole, mi sembra che le abbia detto "ti amo" usando altre parole, cioè dandole direttamente la spiegazione. 
  • corneliacornelia Senatore
    Pubblicazioni: 1,185
    Tsukimi, tieni presente che lei sapeva dell'AS e quindi aveva gli strumenti per interpretare nel giusto modo la dichiarazione di Adam. Se fosse stata all'oscuro della diagnosi, potrei capire e anche io avrei detto "adios amigo", ma se sai che il tuo ragazzo è AS, se lo hai accettato, dovresti aver imparato che quella lista di cose pratiche voleva dire "perchè ti amo".
  • PriscageddonPriscageddon Neofita
    Pubblicazioni: 48
    Tsukimi, tieni presente che lei sapeva dell'AS e quindi aveva gli strumenti per interpretare nel giusto modo la dichiarazione di Adam. Se fosse stata all'oscuro della diagnosi, potrei capire e anche io avrei detto "adios amigo", ma se sai che il tuo ragazzo è AS, se lo hai accettato, dovresti aver imparato che quella lista di cose pratiche voleva dire "perchè ti amo".
    A essere precisi, lei gli aveva chiesto: "Perché vuoi che venga con te?".
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    Il punto non è dire "Ti amo", c'è un sacco di gente che non riesce a dirlo. Il problema è che è frustrante per una persona accettare comportamenti egoisti (o totalmente centrati su se stessi, se preferite). Non ne faccio una questione di "colpe", dico solo che il risultato finale non cambia, che si tratti di uno str@nzo che lo fa per egoismo o di un AS che non ci arriva, e questa è una cosa con cui bisogna fare i conti. A nessuno piace spaccarsi la schiena a trascinare la spesa su dalle scale mentre il suo partner (ok, in qs caso non lo era ancora) studia l'universo. Lei non era una studiosa esperta di autismo, magari ha pensato che lui avrebbe potuto cambiare. Quando ha visto che non era così, non ce l'ha fatta. Molto realistico, una mia amica ha fatto la stessa identica cosa, eppure era molto innamorata.
    Quando si tratta di altri, la cosa fa sorridere (aggiungete che lui ha un bel muso ed è piu facile perdonargli qualche difetto), ma viverla non deve essere facile. Io non riesco a biasimare il mio ex marito, al suo posto sarei durata un decimo... -.-'
    Di tutti gli AS che conosco (non parlo di ND subclinici), soltanto uno ha la ragazza, ma è solo perché aspira alla beatificazione.
  • corneliacornelia Senatore
    Pubblicazioni: 1,185
    Bianca da quello che ho capito io, lei la parte della "distrazione" chiamiamola così, tipo l'esempio delle scatole e delle scale, credo che l'avesse accettata. Secondo me lei non ha proprio accettato il fatto che lui l'amasse per i motivi che lei riteneva sbagliati o non sufficienti. Un pò come diceva Tsukimi, come se si fosse sentita fungibile con qualsiasi altra persona. 
    Poi di uomini che non dicono "ti amo" ce n'è una marea, come dici tu. Mio marito è fra questi e, solo dopo avergli spiegato l'importanza che aveva per me sentirmelo dire, è riuscito a dirmelo, ma era tutto rosso. Lui diceva che me lo dimostrava con i fatti e che quindi non era necessario dire quelle "americanate" 
    @-)
    Per carità i miei commenti sono solo sul film, non avendo vissuto la situazione di persona e non frequentando aspie non so quanto più dura possa essere la realtà rispetto alla finzione. La vita di coppia, comunque, è dura anche per gli NT. E' proprio la differenza uomo / donna che complica le cose. Non so se fra gay sia più facile, per lo meno capirsi su alcune questioni di base. Ci sono anche lati positivi nella vita a due, però certe volte essere in coppia fa venire l'orticaria anche a noi NT. Io ce l'ho fatta solo perchè mio marito, come la tua amica, aspira alla beatificazione, anzi alla santità!
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    .. A nessuno piace spaccarsi la schiena a trascinare la spesa su dalle scale mentre il suo partner (ok, in qs caso non lo era ancora) studia l'universo. Lei non era una studiosa esperta di autismo, magari ha pensato che lui avrebbe potuto cambiare. Quando ha visto che non era così, non ce l'ha fatta.
    Non è vero, non è questo il motivo per cui lo lascia, la ragazza lo lascia non perché non porta le borse della spesa o cose del genere, ma perché lei non vuole stare con una persona che non prova un sentimento come il suo. Adam avrebbe potuto portare tutte le borse della spesa possibili, ma lo avrebbe lasciato lostesso perché lui non provava un sentimento di "amore" come richiesto dalla fanciulla.

    Poi che nel film vengano collegate le due cose (il sentimento e i comportamenti) e fatte apparire come "sincrone" è un'altro messaggio sbagliato del film. Non serve provare un sentimento di "amore" per essere servizievoli verso le persone, si può esserlo anche semplicemente per principio e perché lo si ritiene giusto/dovuto.
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    @cornelia. Mi sono sempre chiesta perché sia così importante sentirsi dire "ti amo" (a me interessano solo i fatti), riusciresti a spiegarmelo? (se ti va). Voglio dire: un conto è se viene spontaneo, un altro se lui diventa tutto rosso. Sei contenta lo stesso?
    @alessiodx. Verissimo, quello che dici sull'essere servizievoli, non serve l'amore (e infatti almeno su quello ci si potrebbe sforzare "perché è giusto", e credo che nella realtà siano in pochi all'età di Adam a non farlo). Ma il fatto di non provare un sentimento, non è facilmente identificabile. In fin dei conti lui sembrava piuttosto affettuoso, no? Nel caso del film lei fa una domanda precisa, ma spesso qs mancanza d'amore viene desunta proprio dai comportamenti concreti. Esempio (che mi hanno riportato): si discute in modo serio su cose piuttosto gravi e dopo 5 minuti lui dorme tranquillo. Questo è uno dei tanti atteggiamenti che viene scambiato per mancanza d'amore. Ma come possiamo dire che non lo sia veramente?
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Ma cosa si intende con sentimento d'amore e perché un aspie, comunicazione a parte, non lo dovrebbe provare?
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    @tsukimi Io non ho detto che un'aspie non lo può provare. Probabilmente Adam però non era "innamorato" nel senso di provare un sentimento intenso per la ragazza.
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    @bianca secondo me non è amore nel senso di "essere innamorati" di una persona, ma senso di reponsabilità, che potrebbe essere una sorta di "amore verso tutti" o qualcosa del genere.
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586