Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Esame audiometrico

cartalcartal Membro Pro
modificato 25 January in Discussioni tra genitori
Buonasera a tutti!! come avrete già letto dal titolo tra pochi giorni mia figlia Deve fare l’esame audiometrico, qualcuno può aiutarmi a capire ? A un’impegnativa con un papiro di roba : valutazione audiologica , training condizionato infantile , impedenziometria, esame audiometrico condizionato infantile . Noi genitori abbiamo capito che lei sente , quindi non capisco a cosa servono tutti questi esami ?!
Post edited by Sophia on
«1

Commenti

  • cartalcartal Membro Pro
    Pubblicazioni: 106
    Nessuno sa nulla in merito?
  • amanitaamanita Veterano
    Pubblicazioni: 201
    Prima di dare una diagnosi neuropsichiatrica, giustamente, si escludono sempre eventuali patologie organiche che possono dare sintomatologie simili o ritardi dello sviluppo.
    I deficit sensoriali ( soprattutto se non riconosciuti) possono essere confusi con i vari disturbi dello sviluppo.
    È molto importante farli perché non sempre la valutazione dei genitori è sufficiente per escluderli.
    Gli esami che ti hanno prescritto sono più o meno quelli standard.
    Si valuterà l'udito con un audiometrico comportamentale ( facilitato proprio per i bambini, anche non verbali) e esami oggettivi che valutano la situazione a livello cocleare e timpanica.
    Gli altri esami standard che fanno fare sono genetici, metabolici ( se ci sono sospetti) e un elettrencefalo perché alcune forme di epilessia non sono sempre così palesi.
    In poche parole si esclude tutto ciò che a livello organico potrebbe interferire sullo sviluppo e se è tutto ok si procede per esclusione ad una diagnosi psichiatrica.
    mammaconfusa80Sophia
  • cartalcartal Membro Pro
    Pubblicazioni: 106
    Grazie mille amanita sei stata chiarissima! L’unica cosa che mi domando è come faranno, perché lei è poco collaborativa
  • amanitaamanita Veterano
    Pubblicazioni: 201
    Il comportamentale è fatto apposta. Lo fanno anche ai bimbi molto piccoli e non collaboranti con un sistema che valuta le reazioni allo stimolo e quindi non necessita di risposte da parte del bambino.
    Sono esami pensati apposta per i bimbi con problemi uditivi per cui usano delle strategie.
    Stai tranquilla..

  • cartalcartal Membro Pro
    Pubblicazioni: 106
    Grazie di cuore! Vi terrò informati...
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 519
    Noi abbiamo fatto i potenziali evocativi (se mi ricordo il nome esatto). In pratica il bimbo si deve addormentare la'con delle cuffie e poi l'esame è da addormentati. Non so se ti hanno segnato anche quello...
  • AlbinaAlbina Membro Pro
    Pubblicazioni: 125
    Mio figlio ha fatto un'esame audiometrico ma non ricordo esattamente il nome..però lo hanno fatto entrare dentro una cabina con due altoparlanti da cui uscivano suoni a diversa frequenza e intensità, era seduto a un tavolino,  davanti aveva un gioco di quelli che se spingi il pulsante esce da una scatola un pupazzino, ogni volta che sentiva un suono doveva spingere il pulsante, in questo modo il medico ha stabilito quali frequenze sentiva e quali no...(devo dire in realtà che verso la fine dell'esame si è stancato e si è alzato, smettendo di collaborare)
  • cartalcartal Membro Pro
    Pubblicazioni: 106
    Gufomatto no quello non me l’hanno segnato come esame
  • amanitaamanita Veterano
    Pubblicazioni: 201
    gufomatto79 ha detto:

    Noi abbiamo fatto i potenziali evocativi (se mi ricordo il nome esatto). In pratica il bimbo si deve addormentare la'con delle cuffie e poi l'esame è da addormentati. Non so se ti hanno segnato anche quello...

    I potenziali evocati o abr, vengono in genere proposti ai bimbi molto piccoli
    (si fanno spesso quando le otoemissioni nel neonato risultano dubbie proprio perché è un esame oggettivo che non richiede nessun tipo di collaborazione) o come esame di secondo livello per indagare sul nervo acustico.
    Dà un quadro generale e spesso viene proposto come unico esame, forse perché pratico e somministrabile a tutti, ma è sempre preferibile, dove possibile fare un esame audiometrico completo perché la sordità può avere diverse cause.
    In poche parole non serve fare l'abr se il bimbo può fare l'audiometrico che è più completo.. non so se mi sono spiegata.


  • cartalcartal Membro Pro
    Pubblicazioni: 106
    Amanita sei stata chiarissima! Ho capito, quello che mi spaventa è che in questo periodo è oppositiva , urla e piange
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online