Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Disregolazione emotiva infantile

Buongiorno,
sono padre di un bimbo di 5 anni affetto da disregolazione emotiva: non saprei dire se fosse la diagnosi giusta ma neuropsichiatra e psicologa dicono questo.
Fatto sta che in casa rifiuta ogni insegnamento, fa sempre il contrario di ciò che si dice, se non si eseguono i suoi ORDINI inizia a spaccare ogni cosa che trova (oggetti, mobili, vestiti...) e a malmenare la mamma. Premetto che è legatissimo alla figura materna, senza la quale non riesce a fare 2 passi; al contrario è in conflitto perenne con me, al punto che a volte, in mia presenza, non vuole neanche stare nella stessa stanza e pretende che io me ne vada.
Ai rimproveri reagisce sfidandoci e non c'è punizione che tenga: anche alla sculacciata reagisce contro chi gliela dà e ai divieti con crisi di rabbia come descritto prima.
All'asilo dicono essere un bambino modello, ma a casa si trasforma.
Nel sociale va d'accordo con gli altri bambini ma se per caso subisce un torto anche da piccoli di 2-3 anni, si getta a terra arrendevole con un pianto inconsolabile.
Negli ultimi mesi rifiuta anche la figura dei nonni che non vuole assolutamente vedere.
Io e la mamma passiamo periodi dove saremmo noi ad aver bisogno di un supporto psicologico, sfiniti e svuotati dalle continue battaglie domestiche.
Chiaramente siamo in terapia da poco più di 6 mesi ma ultimamente siamo regrediti ai tempi in cui non era seguito.
Non sappiamo più che pesci prendere...
Qualcuno vive situazioni simili? Consigli?

Commenti

  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,080
    Mio figlio è affetto da disturbo autistico e anche lui ha una forte disregolazione emotiva. Capisco le vostre difficoltà perché le viviamo pure noi ogni giorno. Da quello che però ho capito sono ancora piccoli, a 5 anni hanno difficoltà a gestire le loro emozioni ma da più grandi arrivano ad una maturità emotiva e riescono a gestirsi meglio. Che tipo di terapia state seguendo se posso chiederti.
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 518
    Mia figlia è nello spettro e anche lei sicuramente ha disregolazione emotiva. Concordo con ciò che scrive @mammaconfusa80 ma credo che il consiglio di esperti sia utile. Se il bimbo non ha altre difficoltà, forse un terapista occupazionale potrebbe essere una figura dalla quale avere suggerimenti. Ne sono in cerca anche io.
  • DefconsamueleDefconsamuele Neofita
    Pubblicazioni: 2
    Andiamo una volta a settimana dalla psicologa che resta sola con lui per un'ora giocando e chiaccherando: a suo dire, lì dovrebbe sfogare la rabbia...
    Ultimamente dice anche molte bugie e non mantiene alcuna promessa fatta, al contrario dell'esempio che gli diamo come genitori.
    Io mi auguro che crescendo possa migliorare, ma allo stato attuale delle cose, sinceramente, sono piuttosto smarrito.
    mammaconfusa80
  • amanitaamanita Veterano
    Pubblicazioni: 201
    Mio figlio era abbastanza simile infatti nella prima infanzia i problemi che avevamo com lui erano soprattutto legati alla scarsa regolazione un po' in tutti gli ambiti.
    Solo che lui aveva anche altre difficoltà o meglio, era sregolato in tutto, persino a livello motorio e attentivo e all'asilo era uguale.
    Credo che farsi seguire da una psicologa possa essere utile. Per me lo è stato.. più che altro per avere delle letture.
    Poi è difficile molte volte capire cosa c'è di "suo" e cosa di componente ambientale. Spesso è un connubio tra le due cose e magari senza rendercene conto mettiamo in atto comportamenti non funzionali che vanno diciamo a "incrociarsi" con il temperamento del bambino.
    Con questo non voglio dire che il problema sia dei genitori però sicuramente li dove ci somo comportamenti così fuori dalle righe è sempre un segnale di disagio del bambino in rapporto con l'ambiente.
    Mi spiego.. la scarsa regolazione di mio figlio probabilmente era un problema un po' portato dal suo modo di essere e non causato da una "cattiva educazione" ma sicuramente noi andavamo aiutati a gestirlo senza mettere in atto comportamenti che poi peggioravano la situazione, anche solo per esasperazione o impotenza.
    In questo senso quindi è utile anche farsi aiutare come genitori.
    Premetto che all'età di tre/ quattro anni lui spesso era ingestibile ed è durissima pure per il genitore più equilibrato e mi sono arrabbiata tanto con lui però poi mi sono resa conto con la sua crescita che questo comportamento nascondeva in realtà delle grandi fragilità ed era appunto un modo di esternare il suo disagio.
    Questa è solo la mia esperienza e magari una lettura che chissà se può esserti utile.
    mammaconfusa80gufomatto79
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online