Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Terapia di gruppo

245

Commenti

  • NewtonNewton Pilastro
    Pubblicazioni: 5,186
    La socializzazione non dovrebbe costare nulla. Capisco che abbia senso creare momenti sociali per i ragazzi che hanno difficoltà, ma non possono essere spacciati per terapie.
  • giuseppegiuseppe Membro
    Pubblicazioni: 49
    Newton ha detto:

    La socializzazione non dovrebbe costare nulla. Capisco che abbia senso creare momenti sociali per i ragazzi che hanno difficoltà, ma non possono essere spacciati per terapie.

    Purtroppo costa e tanto...nessuno fa terapia di gruppo gratis
  • DomitillaDomitilla Senatore
    modificato 12 February Pubblicazioni: 2,960
    giuseppe ha detto:

    Domenico ha detto:

    Ma nell'altra mezz'ora si parla di ciò che è successo mentre erano fra loro?

    neanche per sogno
    Quindi teoricamente uno potrebbe pure farsi una bella domita...
    Il senso di tutto ciò?
    Ve lo hanno spiegato?
    Che hanno in comune quei ragazzi, a parte essere "disabili"?
    Fossero pure neurotipici, che senso ha mettere insieme così per mezz'ora degli sconosciuti?
    Fare conoscenza, ma non è detto che condividano interessi e che ne abbiano voglia.
    Non è la compresenza forzata che genera amicizia (se lo scopo è quello).
    Tanto vale mandarlo in parrocchia per esempio.
    Fatevi spiegare il senso, magari c'è ma non lo vediamo.

    LisaLaufeyson
    Post edited by Domitilla on
  • NewtonNewton Pilastro
    modificato 12 February Pubblicazioni: 5,186
    Terapia di gruppo è una cosa, un incontro di mezz'ora tra ragazzi senza nessun terapista presente non è terapia di gruppo. 
    LisaLaufeysonDomitilla
    Post edited by Newton on
  • vanessa1vanessa1 Membro
    Pubblicazioni: 42
    strutturata così ha ben poco di terapia e più di intrattenimento....non è possibile avere un confronto con il terapeuta per capire questa scelta "clinica"?
    Domitillariot
  • LifelsLifels Colonna
    modificato 12 February Pubblicazioni: 1,720
    Ho pensato che forse potrebbero farlo per dare a quei ragazzi, che condividono l’esperienza della “terapia di gruppo”, del tempo per poter eventualmente “socializzare” senza essere controllati, senza doverne necessariamente parlare poi, “senza” essere influenzati dal fatto di essere controllati.

    Spero che comunque venga “favorita” la possibilità di parlare privatamente con qualcuno di ciò che accade, se ne sentissero la necessità.

    Non capisco perché questo “non dovrebbe far parte di una terapia”.

    Immagino che la parte in cui i ragazzi sono “da soli” (senza terapista) esponga a un maggior rischio che si generino “disagi” fra i partecipanti.


    Dai messaggi in questo topic non ho capito se il figlio di @giuseppe sia “a suo agio” nel fare questa terapia, nella parte libera e in quella strutturata.
    LisaLaufeyson
    Post edited by Lifels on
    Tutto “tra virgolette”

  • giuseppegiuseppe Membro
    Pubblicazioni: 49
    Domitilla ha detto:

    giuseppe ha detto:

    Domenico ha detto:

    Ma nell'altra mezz'ora si parla di ciò che è successo mentre erano fra loro?

    neanche per sogno
    Quindi teoricamente uno potrebbe pure farsi una bella domita...
    Il senso di tutto ciò?
    Ve lo hanno spiegato?
    Che hanno in comune quei ragazzi, a parte essere "disabili"?
    Fossero pure neurotipici, che senso ha mettere insieme così per mezz'ora degli sconosciuti?
    Fare conoscenza, ma non è detto che condividano interessi e che ne abbiano voglia.
    Non è la compresenza forzata che genera amicizia (se lo scopo è quello).
    Tanto vale mandarlo in parrocchia per esempio.
    Fatevi spiegare il senso, magari c'è ma non lo vediamo.

    Sono asperger. Secondo me è una presa in giro
  • giuseppegiuseppe Membro
    Pubblicazioni: 49
    vanessa1 ha detto:

    strutturata così ha ben poco di terapia e più di intrattenimento....non è possibile avere un confronto con il terapeuta per capire questa scelta "clinica"?

    Secondo me più di quello non sanno fare i terapeuti!!!!!!!!
  • DomenicoDomenico Andato
    Pubblicazioni: 3,935
    Hai alternative per tuo figlio?
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,960
    giuseppe ha detto:

    Domitilla ha detto:

    giuseppe ha detto:

    Domenico ha detto:

    Ma nell'altra mezz'ora si parla di ciò che è successo mentre erano fra loro?

    neanche per sogno
    Quindi teoricamente uno potrebbe pure farsi una bella domita...
    Il senso di tutto ciò?
    Ve lo hanno spiegato?
    Che hanno in comune quei ragazzi, a parte essere "disabili"?
    Fossero pure neurotipici, che senso ha mettere insieme così per mezz'ora degli sconosciuti?
    Fare conoscenza, ma non è detto che condividano interessi e che ne abbiano voglia.
    Non è la compresenza forzata che genera amicizia (se lo scopo è quello).
    Tanto vale mandarlo in parrocchia per esempio.
    Fatevi spiegare il senso, magari c'è ma non lo vediamo.

    Sono asperger. Secondo me è una presa in giro
    Sono Asperger, e quindi?
    Questo dovrebbe accomunarli?
    Cioè, sono persone che oggettivamente dovrebbero aver problemi a "rompere il ghiaccio" (non tutti ce l'hanno, ma molti sì).
    Magari vorrebbero ma non sono capaci.
    Quando stanno lì, hanno qualche compito assegnato?
    Pare di no, quindi è l'effetto ascensore o fila alle poste.
    No, davvero non trovo un senso.
    Sono Asperger quindi è ovvio che debbano fare gruppo?
    Ma almeno che dessero loro che ne so, un gioco da tavolo, un mazzo di carte...
    Ma tuo figlio che fa in quella mezz'ora?
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online