Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Terapia di gruppo

124

Commenti

  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,334
    sono d'accordo con @Domitilla: non è che i bambini Asperger sono tutti uguali.
    ognuno dovrebbe avere assegnate terapie specifiche, ad esempio se non verbale, se con difficoltà motorie, o sensoriali ecc.

    e, giuseppe, la cosa importante è se tu riscontri miglioramenti da questo ciclo di terapia.

    metterli in un contesto di difficoltà a causa dell'interazione forzata però non significa che tra loro non si osservino e che non ci ragionino sopra (guardare e sapere di essere guardati, osservare quindi i comportamenti dei coetanei e confrontarcisi).
    metterli in gioco in questo modo, al di là della noia, dovrebbe portare ad un certo punto in cui qualcuno di loro - spontaneamente - rompe tale equilibrio, innescando interesse negli altri bambini.
    questo diverrebbe anche un modello di comportamento utile.
    penso che teoricamente la mezzora possa servire a questo, purché siano sempre gli stessi bambini ad incontrarsi.

    però, se non ci sono giovamenti, e se non c'è una analisi presa da quello che lui esprime rispetto alla mezzora "idle", allora non serve a nulla ed è meglio, penso, portarlo altrove dove poranno applicare terapie specifiche per le sue difficoltà.

    Domitilla

  • giuseppegiuseppe Neofita
    Pubblicazioni: 36
    Domitilla ha detto:

    Nella seconda mezz'ora che fanno?

    Penso terapia di gruppo....anche se guardano troppi film secondo me
  • giuseppegiuseppe Neofita
    Pubblicazioni: 36
    Sophia ha detto:

    giuseppe ha detto:

    Domenico ha detto:

    Ma di quale orientamento è questa psicoterapia di gruppo? C'è un contratto terapeutico firmato all'inizio dove ci sono queste e altre informazioni?

    Nessun contratto terapeutico, è indicata soltanto la cifra mensile da pagare
    @giuseppe nel codice deontologico è espresso il dovere di comunicare il trattamento/laboratorio/percorso terapeutico prima dell'inizio, in maniera chiara ed esaustiva.

    Come mai da parte loro questa chiusura?
    Addirittura arrivare a litigare?
    Credo di si...gente permalosa
  • giuseppegiuseppe Neofita
    Pubblicazioni: 36
    riot ha detto:

    sono d'accordo con @Domitilla: non è che i bambini Asperger sono tutti uguali.
    ognuno dovrebbe avere assegnate terapie specifiche, ad esempio se non verbale, se con difficoltà motorie, o sensoriali ecc.

    e, giuseppe, la cosa importante è se tu riscontri miglioramenti da questo ciclo di terapia.

    metterli in un contesto di difficoltà a causa dell'interazione forzata però non significa che tra loro non si osservino e che non ci ragionino sopra (guardare e sapere di essere guardati, osservare quindi i comportamenti dei coetanei e confrontarcisi).
    metterli in gioco in questo modo, al di là della noia, dovrebbe portare ad un certo punto in cui qualcuno di loro - spontaneamente - rompe tale equilibrio, innescando interesse negli altri bambini.
    questo diverrebbe anche un modello di comportamento utile.
    penso che teoricamente la mezzora possa servire a questo, purché siano sempre gli stessi bambini ad incontrarsi.

    però, se non ci sono giovamenti, e se non c'è una analisi presa da quello che lui esprime rispetto alla mezzora "idle", allora non serve a nulla ed è meglio, penso, portarlo altrove dove poranno applicare terapie specifiche per le sue difficoltà.

    infatti nessun giovamento
    riot
  • NewtonNewton Pilastro
    Pubblicazioni: 5,042
    Stiamo parlando di adolescenti, non di bambini.
    Se la terapia di gruppo dura un'ora, ma nella prima mezz'ora i ragazzi sono lasciati da soli tra loro, e nella seconda c'è la terapia... ma cosa potranno mai fare di significativo in questa mezz'ora, considerando che immagino siano almeno in tre o quattro, se non di più?

    A me questa situazione suona strana. Se i ragazzi hanno bisogno di socializzare tra di loro, ci sono le associazioni che fanno questo. Si paga l'iscrizione annuale e si partecipa alle attività. Ma in questa situazione, mi pare ci sia una terapia pagata come ora settimanale, ma che è solo mezz'ora con in più questo spazio di socialità che non si pacisce perché debba essere retribuito a terapeuti che non sono lì ad assisterli.

    Poi mi pare molto strano che i genitori non vengano informati di come si svolga esattamente quest'ora di terapia e di quali cambiamenti stia portando.

    Da quanto tempo sta partecipando, tuo figlio? Vi siete confrontati con altre famiglie?
    Krigerinne
  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,915
    giuseppe ha detto:

    Domitilla ha detto:

    Nella seconda mezz'ora che fanno?

    Penso terapia di gruppo....anche se guardano troppi film secondo me
    Anche io ho fatto terapia di gruppo, a noi davano compiti, spiegavano, correggevamo gli esercizi, facevamo esercizi di rilassamento e simulavamo situazioni sociali che ritevamo critiche (era la parte più bella).
    A tuo figlio che fanno fare?
    Nel dettaglio, dico.
  • SophiaSophia SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 5,903
    @giuseppe non so se si tratta di un centro pubblico o privato. Ad ogni modo ci sarà sicuramente un responsabile del servizio.

    Chiedi di parlare con lui e ti fai spiegare bene quel che fanno.
    Il loro essere permalosi non è importante.

    Non possono violare un codice ed il tuo diritto a conoscere.

    Chiaramente è sempre bene provare a chiedere con gentilezza, tentando un approccio che possa essere continuativo per il futuro.
    In fondo l'obiettivo è il bene di tuo figlio e il loro obiettivo dovrebbe essere uguale al tuo.

    Krigerinne
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,153
    Guardano spesso film? Oddio... Un terapista ti può consigliare di vedere un film a casa, non nell'ora di terapia! Comunque... Permalosi? Inammissibile! Dovrebbero comunicare con le famiglie, altro che
    Domitilla
    Asperger ~ tutor ABA ~ programming... future
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,334
    Newton ha detto:

    Stiamo parlando di adolescenti, non di bambini.

    bambini, adolescenti o adulti non cambia il senso: se le terapie dopo un periodo di osservazione prestabilito non giovano, sono comunque inadatte a quella persona.

  • giuseppegiuseppe Neofita
    Pubblicazioni: 36
    Newton ha detto:

    Stiamo parlando di adolescenti, non di bambini.

    Se la terapia di gruppo dura un'ora, ma nella prima mezz'ora i ragazzi sono lasciati da soli tra loro, e nella seconda c'è la terapia... ma cosa potranno mai fare di significativo in questa mezz'ora, considerando che immagino siano almeno in tre o quattro, se non di più?

    A me questa situazione suona strana. Se i ragazzi hanno bisogno di socializzare tra di loro, ci sono le associazioni che fanno questo. Si paga l'iscrizione annuale e si partecipa alle attività. Ma in questa situazione, mi pare ci sia una terapia pagata come ora settimanale, ma che è solo mezz'ora con in più questo spazio di socialità che non si pacisce perché debba essere retribuito a terapeuti che non sono lì ad assisterli.

    Poi mi pare molto strano che i genitori non vengano informati di come si svolga esattamente quest'ora di terapia e di quali cambiamenti stia portando.

    Da quanto tempo sta partecipando, tuo figlio? Vi siete confrontati con altre famiglie?
    sta partecipando da 6 mesi
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online