Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Il mio dubbio

Salve a tutti, sono una ragazza italiana che vive all’estero, precisamente in Irlanda. Scrivo in questo forum perché ci sono approdata dopo una ricerca effettuata su Google e mi è venuto il dubbio che una persona che ho frequentato possa essere Asperger.
Vi spiego subito la situazione: lui è un mio collega, ci siamo conosciuti qui e ci vediamo tutti i giorni. Viviamo entrambi fuori dal nostro paese ma lui non è italiano. Non so quanto sia importante questo dettaglio, ma questo ragazzo ha una forma abbastanza importante di dermatite atopica, la sua pelle è sempre arrossata e ruvida, screpolata, e questo gli succede su tutto il corpo. Questa situazione gli ha provocato dei “traumi” dei quali mi ha parlato durante la nostra conoscenza, ha sofferto di bulling, e non solo da bambino.
È stato proprio lui, timidissimo, che mi ha chiesto di uscire la prima volta, e goffamente mi ha preso la mano con una scusa. Siamo usciti 3 o 4 volte, e lui era molto dolce, comprensivo, sempre disposto ad offrirmi tutto, ma non faceva mai il primo passo. Ero sempre io a scrivergli per prima e sono stata io a baciarlo anche dopo che gli ho praticamente detto chiaramente che avevo voglia di farlo. Quando eravamo in intimità, mi abbracciava sempre fortissimo, come se non volesse lasciarmi andare, mi accarezzava, era dolcissimo. Mi prendeva per mano, mi chiedeva se stavo bene, era pieno di attenzioni. Ma non sapeva baciare. Insomma, le prime volte ero piuttosto perplessa perché lui teneva perennemente la bocca chiusa, serrata, ed ero io a dovermi fare spazio tra i suoi denti, quindi lui ricambiava, ma con poca enfasi, e serrava di nuovo la bocca.
Ma intanto anche con gli altri aveva ed ha difficoltà, per esempio quando saluta qualcuno, non da i baci sulle guance come si usa fare di solito, ma un breve abbraccio per fermare l’altra persona, non so se mi spiego... evita qualsiasi tipo di contatto, come se avesse paura.
Io pensavo che tutta questa timidezza e questo evitare gli altri, fossero a causa della dermatite, ma ho notato che spesso fa delle cose “strane”, nel senso che fa delle battute fuori luogo, che capisce solo lui, racconta delle cose che non c’entrano niente con quello di cui si sta parlando in quel momento. Alle sue battute, vedo che i nostri colleghi ridono per educazione, perché certe volte è completamente fuori dal mondo.
È un ragazzo davvero intelligente, colto, sensibile, può conversare di qualsiasi cosa, e tutte le volte che ero con lui, ho imparato qualcosa di nuovo. Ma insieme a tutte queste lodevoli qualità, ha pochissimo tatto, per esempio una volta ha chiesto, così dal nulla, a una nostra collega fidanzata con un ragazzo, se per caso era bisessuale perché lui aveva avuto quell’impressione.
La prima volta che abbiamo fatto sesso, è stato dolcissimo, mi accarezzava, mi abbracciava, ma continuava a tenere la bocca serrata e non è riuscito ad avere l’orgasmo durante l’atto sessuale. Io ho pensato che il tutto fosse dovuto a un’estrema timidezza e al suo problema alla pelle, ma adesso credo ci sia qualcosa di più.
Dopo questo episodio, lui non ha voluto più vedermi, poi ci ha ripensato, siamo usciti di nuovo ed è scomparso di nuovo. Ovviamente non proprio scomprso perché ci vediamo tutti i giorni a lavoro, ma c’è stata questa discontinuità nel nostro rapporto, dovuta al fatto che cambiava sempre idea. A un certo punto io ho voluto capire cosa stesse succedendo, e così l’ho affrontato e lui con una certa freddezza mi ha detto che io non ho capito niente, che lui non aveva intenzione di avere una storia con me, che voleva solo sesso, anzi, si è messo proprio a ridere, perché io sono una trentenne e secondo lui avrei dovuto capire le sue intenzioni perché non sono una bambina. Io arrabbiatissima, non solo gli ho detto delle cose poco carine, ma da allora non gli rivolgo più la parola.
Intanto lui ogni tanto fa qualcosa per attirare la mia attenzione, mi rivolge qualche domanda o risponde alle domande che porgo io al gruppo, si intromette se io parlo con qualcuno... all’inizio avevo inteso tutto ciò come “str*nzaggine”, ma adesso credo ci sia qualcosa di più...

Commenti

  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,881
    Se ha una forma importante di dermatite atopica digli di chiedere al medico di dargli il dupilumab.
    Probabilmente non te ne ha parlato, ma non è solo pelle secca e screpolata, è dolore e prurito continuo, una tortura.
    A volte solo il semplice tocco fa malissimo.
    La notte diventa l'inferno, non si dorme, la pelle si bagna di un liquido nauseabondo che brucia come acido e creme e cremine non contano un tubo.
    Forse ci sarà pure l'Asperger, ma l'urgenza è un'altra.
    riotKrigerinne
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,153
    Ciao parolediburro! 
    Sulla questione del baciare: non a tutti piace, semplice, alcuni ne farebbero a meno.
    Se fosse vero il fatto che voleva solo sesso allora può darsi che per lui il bacio è intimo e non ha voluto "concederlo" di buon grado.
    Così descritto mi sembra che tu ti sia imbattuta in uno veramente stronzo! Ma ti stavi innamorando? In ogni caso spero tu non ci sia rimasta troppo male, e mi dispiace 
    Ma se le uniche cose che ti fa pensare all'asperger sono la timidezza e le frasi fuori luogo non mi sbilancerei... La timidezza sembrerebbe fosse finta e l'abbia usata solo per portarti a letto e le frasi fuori luogo sono compatibili con una personalità a cui non interessa di ferire gli altri...
    Hai notato altri tratti? Sguardo? Prosodia? Interessi? Movimenti goffi? Teoria della mente?
    Ti rimando al topic che scrissi anni fa sull'argomento e che potresti trovare utile:
    Asperger ~ tutor ABA ~ programming... future
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,397
    Può darsi che sia asperger, ma il suo comportamento è più da persona traumatizzata che da asperger. Convincilo a prendere dei provvedimenti per la dermatite e anche a cercare di affrontare le difficoltà psicologiche che potrebbe avere
  • superconcesuperconce Neofita
    Pubblicazioni: 92
    Forse non voleva solo sesso , forse il problema è che non è riuscito a venire e siccome viviamo immersi in una cultura fallocentrica sessista e l unico tipo di sessualità riconosciuta è quella di tipo penetrativo, si sarà sentito ferito nell “orgoglio maschio” o avrà pensato che avresti potuto ferirlo tu. Magari è abituato a persone che vanno a dire questi dettagli in giro per schernirlo, ai colleghi magari, e così ha pensato di respingerti prima lui, di deridere te prima che potessi farlo a tua volta. Fatto sta che è comunque un brutto comportamento. Asperger o meno.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586