Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Secondo voi soffro di disturbo ossessivo compulsivo?

Dico gia da subito che scriverò tantissimo e che so che qui sopra non fate diagnosi, e che probabilemente nin cspirete nulla di quello che leggerete e che mi prenderete per pazzo, ma chiedo qui per sapere il vostro parere perchè sto impazzendo. Ho quasi 15 anni, so che sono giovane ma: da quando ho 8 anni è che faccio pensieri ossessivi (non ricordo quali fossero, ricorso solo che erano molro brutti e ci stavo parecchio male), poi da quando ho 11 anni che si è sviluppata la mia più grande paura: quella degli spiriti,dei fantasmi dei demoni, piu o meno di ste cose. In 1 media alcuni miei compagni scoprirono questa mia paura e c’era uno in particolare che faceva sempre “charlie charlie challenge” perchè sapeva che mi faceva paura e quando la faceva io mi bombardavo la testa pensando “non ti voglio, vattene ecc.” e se pensavo altro impazzivo, però anche se non volevo la mia testa pensava cose che non volevo in quelle situazioni e poi la mi sentivo male e “riparavo” pregando in modo ossessivo per stare meglio. Per colpa di questo mio compagno poi ho avuto la fissa per un anno che non dovevo tenere oggetti sul tavolo inclinati verso destra o sinistra, tipo penne, matite,borsello ecc., se vedevo un mio oggetto anche minimamente inclinato ero costretto a prenderlo in mano a dire “addio” e a farlo cadere inclinato verso sinistra che per me voleva dire “Si”, poi per me quando dovevo aprire un borsello con tutti colori dentro era un incubo e stavo sempre male ogni volta che lo facevo, per questa ossessione a scuola ero costretto a tenere tutta la mia roba negli angoli del banco, uno vicino all’altro, tutto messo orizzontalmente e neanche minimamente spostato e niente oggetti uno sopra l’altroe neanche io potevo stare inclinato verso destra o sinistra, tipo con le gambe o con le braccia e sul letto non dovevo assolutamente mettermi in una posizione che non fosse verticale, altrimenti scattava il rituale di far cadere l’oggetto che avevo al momento semore inclinato verso sinistra, e non sto assolutamente scherzando. Poi sta cosa mi passo. Verso la fine della seconda media i miei compagni passarono alla tavola ouija e li non potevo tenere nessun oggetto di forma rotonda o circolare (tipo un tappo,una moneta,un cd o aualsiasi cosa rotonda) su un foglio dove c’erano scritte delle parole, appena vedevo una cosa del genere impazzivo subito e correvo sempre a spostare tutto. Poi al supermercato invece odisvo quando mi davano lo scontrino con i soldi sopra ed ero sempre costretto a mettere i soldi in una tasca e lo scontrino in un altra, e non potevo tenere monete e una carta con qualcosa scritto sopra nella stessa tasca altrimenti era allarme. Questa cosa l,ho avuta più o meno fino alla fine dell’anno scoeso, mo mi è quasi passata, ma ancora oggi mi da fastidio un fatto del genere, ma molto di meno. Attualmente quando penso charlie charlie e la tavola ouija immagino che charlie charlie con tutto il foglio e le 2 matite gira velocissimo e diventa l’elica di un aeroplano mentre la tavola ouija immagino che si innalza in volo, se ne vola via e viene frantumata grazie al cazzotto di un supereroe. Parlando di altre ossessioni, un altra mia grande ossessione è quella che da quando mi sono trasferito nella mia nuova casa, la sera devo chiudere tutte le finestre e le porte: il garage e le finestre del garage chiuse quando la sera entriamo la macchina nel garage e non usciamo più, il portone di casa chiuso con 4 mandate, le finestre e le persiane di tutte le stanze da letto chiuse e neanche leggermente aperte, finestre dei bagni, del salone e della cucina chiuse sia da dentro che da fuori (intendo le finestre di dentro e le romane da fuori, con le griglie chiuse e neanche leggermente aperte, non deve passare neanche un filo d’aria per me la notte), tutto questo massimo per le 20:30, poi prima di mettermi a dormire controllo che sia tutto chiuso perfettamnete con le mandate alle porte e le finestre serrate e mi da un sacco fastidio se trovo una cosa fuori posto.o una porta che non è stata chiusa con tutte le mandate e se non faccio tutto questo sto male. Io faccio cosi perchè vedo che gli altri chiudono tutto la notte e penso che devo farlo anche io. Comunque ora le mie ossessioni sugli spiriti sono che ho paura di “perdere la mia anima”, prima faccio un brutto pensiero che mi andare in panico e poi penso che se tocco il primo oggetto che tengo vicino “riavrò la mia anima” poi mi faccio tutta un animazione mentale che una luce entra dentro di me e mi esce una frase come nei videogiochi “hai riavuto la tua anima!”, poi me la mangio e c’è Gesù che fa un pollicione in su e poi mi tranquillizzo, poi se non faccio bene questo rituale sono costretto a rifarlo, poi il pensiero che provo sempre a fare ma che non funziona sempre è “non voglio saperne nulla”, comunque questa ossessione mi è venuta adesso da pochi giorni. Poi ogni sera prima di andare a letto vado 50.000 volte in bagno per assicurarmi di aver fatto bene i miei bisogno, perchè senno ho paura che faccio incubi, e poi prego sempre prima di andare a dormire di non avere incubi e di dormire bene, questo mi tranquillizza. Riguardo alle mie fissazioni in generale poi a volte sono costretto a rifare determinate cose o movimenti senno vado in panico con i brutti pensieri, non dico cosa perchè può essere di tutto, però non succede sempre. Poi hoaltre ossessioni ma non le dico sennò qua non finisco più, poi di pensieri ossessivi o comportamenti ripetitivi ne ho avuti tanti altri che sono venuti, sono passati subito e sono stati sostituiti di altri, ne ho avute alcuni che sono durati davvero tanto ma che alcuni non ricordo e non voglio ricordare e altri non ho voglia di parlarne. Poi sin da quando ero piccolo poi non riuscivo a leggere un libro perchè ogni due e tre facebo un brutto pensiero e dovevo fermarmi oppure mi succede ancora oggi che quando parlo don qualcuno a volte mi fermo improvvisamente perchè faccio un brutto pensiero e mi fermo per 3-4 secondi per “riparare con me stesso” e poi riprendo a parlare. Ma voi sono affetto davvero da OCD o sono solo un fissato o un pazzo da legare? Sto cosi da quando avevo circa 8 anni, ma ormai mi sono abituato a viverci, poi il bello è che cinaono periodi dove sto davvero male e altri dove sto meglio. Io non so che pensare, dite voi cosa ne pensate.
Newton

Commenti

  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,897
    Sei un doccato da manuale.
    Non sono un medico, il mio parere non conta nulla, ma sì, accidenti, sì, hai un doc grande come un palazzo.
    La cosa bella è che puoi uscirne.
    Newton
  • RobKRobK Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,025
    Ciao @Ryder ,non so dirti se soffri di disturbo ossessivo compulsivo, peró tutto ció ti fa star male quindi dovresti parlarne con un professionista ed anche con i tuoi genitori od un adulto di cui ti fidi.
    Anche io alla tua età soffrivo di pensieri e manie su spiriti ecc... Nonostante fossi atea e non credevo assolutamente in queste cose, la mia mente comunque giocava questi brutti scherzi. Questo per dirti che adesso sto bene, quindi è possibile venirne fuori.
    Hai detto che hai iniziato ad 8 anni (anche io in quel periodo), è successo qualcosa in particolare che ha innescato il tutto?
    Hai scritto che ci sono dei periodi in cui stai molto male e altri in cui stai meglio, potresti scrivere un diario su quel che ti accade durante la giornata e su come incide sui tuoi pensieri
  • RyderRyder Membro
    Pubblicazioni: 19
    RobK ha detto:

    Ciao @Ryder ,non so dirti se soffri di disturbo ossessivo compulsivo, peró tutto ció ti fa star male quindi dovresti parlarne con un professionista ed anche con i tuoi genitori od un adulto di cui ti fidi.
    Anche io alla tua età soffrivo di pensieri e manie su spiriti ecc... Nonostante fossi atea e non credevo assolutamente in queste cose, la mia mente comunque giocava questi brutti scherzi. Questo per dirti che adesso sto bene, quindi è possibile venirne fuori.
    Hai detto che hai iniziato ad 8 anni (anche io in quel periodo), è successo qualcosa in particolare che ha innescato il tutto?
    Hai scritto che ci sono dei periodi in cui stai molto male e altri in cui stai meglio, potresti scrivere un diario su quel che ti accade durante la giornata e su come incide sui tuoi pensieri



    No, non è successo niente che ha fatto succedere tutto questo, è venuto e basta, però ricordo che già a 6-7 anni davo segni che mi fissavo sulle cose, non ricordo adesso su cosa, ma già allora davo segni
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online