Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Neo ND?

Avevo fatto il test 2 anni fa ma non avevo focalizzato così bene come mi è accaduto circa un mese fa.
Per me era più o meno un etichetta, nemmeno così probabile, visto il punteggio in equilibrio tra i 2 mondi, 110/200 ND e 122/200 NT. Ero aspie? Ogni tanto ci pensavo...

Un mese fa sono venuto a conoscenza di un ragazzo (50 anni!!! :) ) asperger in un altro forum (che partecipa/va anche qui alle discussioni) che aveva scritto una discussione dal titolo "pianeta asperger", lo contattai e ci parlai (per MP) un pochino.

Mi spiegò un po' di cose, i meccanismi che differenziano un NT da un ND principalmente dando un'occhiata al mio test (che nel frattempo a distanza di 2 anni era un po' diverso, 106/200 ND, 138/200 NT). Diagnosi ufficiosa: caso subclinico o "persona sensibile".
Ma improvvisamente tutto coincideva!
Ho passato 2 giorni a rivisitare tantissimi episodi che man mano mi venivano in mente a partire da quando ero bambino fino ad oggi e ho incominciato a darmi le mie risposte.

Viste le mie caratteristiche (con predominante NT) era veramente difficile capire cosa avvenisse in me. 
E probabilmente a differenza di S. (il mio mentore) provare anche a immaginare che fosse una questione di neuroni, non mi sarebbe mai venuta in mente.

Sebbene lieve, la differenza col mondo NT si fa sentire tanto. Il mio blocco con gli Small Talks e la comunicazione non verbale probabilmente inusuale mi fanno sentire un alieno nella società.

Ultimamente guardo le persone, le guardo ognidove. Stamattina in metropolitana guardavo i loro sguardi.
Così sicuri, spenti, poco curiosi, fissi, decisi, a tratti quasi "beoti" (posso dirlo senza offendere nessuno?)

Mi sono sentito (e ultimamente sempre di più) braccato in una società che non mi accetterà mai pienamente.
Sono integrato, lavoro, sono sposato (lei è + aspie di me, con punteggi più seri, e non lo sapevo 10 anni fa quando ci conoscemmo), ho qualche amico d'adolescenza (mantenuto con fatica) di una compagnia che non si frequenta quasi più.

Percepisco sempre più gli sguardi indagatori del mio prossimo, capendo che in me qualcosa non gli è chiaro.

Termino qui, ho scritto, un po' di me.
Chissà se qualcun altro qui nel forum, ha sensazioni analoghe alle mie.
Marco75LisaLaufeysonamigdala

Commenti

  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 382
    Ciao, benvenuto. Le sensazioni che Descrivi sono molto simili alle mie. Siamo un po' alieni, in effetti. Abbiamo un modo di essere e di pensare diverso dai più. L'importante è realizzare che non c'è nulla di male in questo
  • neoneroneonero Andato
    Pubblicazioni: 150
    Eccomi..a volte preferirei non avere una gamba.
  • simsalabinsimsalabin Neofita
    modificato 20 March Pubblicazioni: 18
    Niente di male in questo sicuramente, ma finché lo dico solo io non è molto di aiuto.

    Ma quando non venite presi sul serio come reagite?
    Come gestite il quotidiano?

    Anche voi avete capito in età adulta del vostro status?
    Post edited by simsalabin on
  • simsalabinsimsalabin Neofita
    Pubblicazioni: 18
    neonero:
    come descriveresti la tua esperienza, almeno rispetto alla mia?
  • Marco75Marco75 Moderatore
    Pubblicazioni: 2,044
    Benvenuto!
    Presentazione sicuramente interessante. L'aspie quiz non è comunque un test diagnostico, dà solo un'indicazione di massima, e le situazioni "a metà" possono poi rivelarsi più decisamente sbilanciate da una parte o dall'altra.
    Buona permanenza, comunque, ti troverai sicuramente bene qui.
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • simsalabinsimsalabin Neofita
    Pubblicazioni: 18
    Grazie Marco75,

    non è tanto il test, ma la descrizione dei processi mentali che mi ha fatto S. che mi ha dato modo di capire me stesso. come ho detto, dopo la sua spiegazione, tutto coincideva e questo al momento è la diagnosi più consistente che ci possa essere.

    immagino anche che se andassi da uno psicologo, come è successo già a tanti (S. compreso) in situazione peggiore della mia (con diagnosi faticosamente ricostruite) avrei molte difficoltà a spiegarmi. Penso che un NT possa immaginare quello che avvenga dentro di noi, ma di certo non può capire.

    Con S. mi sono capito molto bene. Tra l'altro trovo molto facile leggerlo quando invece altri utenti dell'altro forum fanno più fatica.

    grazie ancora del benvenuto
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online