Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ciao a tutti e perché una diagnosi

LupaLupa Membro Pro
Ciao a tutti,
sono iscritta al forum da un po' ma finora mi sono limitata a leggere.
Tutto è iniziato quando mi sono sentita dire che sembro autistica. Mi è stato detto in maniera affettuosa e simpatica e non con intenzioni offensive, ma mi è stato detto più volte da persone diverse. Questo mi ha portata a informarmi sull'autismo e sull'Asperger e mi sono riconosciuta in alcuni tratti. Ho fatto i vari test sull'autismo ma a seconda di come viene posta la domanda e quali sono le possibili risposte ho ottenuto risultati diversi; facendo una media sembra che io mi possa collocare in una situazione al limite, né francamente nello spettro né francamente nt.
Sia da bambina che soprattutto ora da adulta mi sono sempre sentita un po' diversa e sono sempre stata considerata un "tipo particolare" dagli altri. Questo mi ha causato fastidi e disagi (ma chi non li prova nel corso della propria vita) senza però arrivare a veri e propri disturbi o limiti eccessivi. Da qui la mia perplessità sul cercare una diagnosi. Non avverto la necessità di un aiuto o di una spiegazione ma sicuramente mi piacerebbe approfondire per conoscermi meglio. Purtroppo dove vivo io non sono riuscita a trovare contatti utili e anche la difficoltà nel raggiungere centri specializzati mi frena nel cercare una diagnosi.
Esperienze simili? Opinioni?
Grazie.
«1

Commenti

  • vera68vera68 Colonna
    Pubblicazioni: 1,217
    Benvenuta.

    Io credo che una diagnosi possa essere un aiuto ma anche un limite.
    Con diagnosi intendo una dichiarazione da parte di una persona autorizzata e competente che dice: Lupa è ....XYZ"
    Può essere inizialmente di aiuto perché conferisce una identità e un senso di appartenenza, ma anche un limite perché può essere visto come un punto di arrivo, può esserci la tentazione di accoccolarsi su questa diagnosi.
    Diverso è invece intrapprendere un percorso psicoterapeutico mirato alla migliore conoscenza di sé e del proprio funzionamento, all'interno del quale ci sarà anche una diagnosi, ma l'obiettivo primario è la migliore qualità della vita del paziente nella quotidianità.
    Ma questa è solo una mia opinione.
    Ciao
    Marco75OrsoX2
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 381
    Ciao Lupa, benvenuta. Puoi dire in quali tratti ti riconosci?
  • LupaLupa Membro Pro
    Pubblicazioni: 74
    vera68 ha detto:

    Benvenuta.

    Grazie.
    La tua osservazione è molto interessante e mi trovo pienamente d'accordo.
    A modo mio ho trovato un equilibrio e penso di avere una buona qualità di vita, ma lungi dall'aver raggiunto un punto di arrivo credo che ogni cosa possa contribuire al miglioramento sia il benvenuto.
    Ciao

  • LupaLupa Membro Pro
    Pubblicazioni: 74
    Giadaniel ha detto:

    Ciao Lupa, benvenuta. Puoi dire in quali tratti ti riconosci?

    Ciao, grazie.
    Sì, certo, cercherò di essere sintetica anche se non è facile.
    Per quanto riguarda l'interazione sociale agli altri appaio come una persona molto introversa e riservata che ogni tanto sembra perdersi nel suo mondo. Nel complesso non ho difficoltà a comprendere la comunicazione verbale e non verbale degli altri e ad assumere un comportamento adeguato ai vari contesti ma spesso vivo le interazioni con grande fatica e fastidio. Il mio modo di relazionarmi agli altri è "costruito", mi comporto così perché ho imparato che è così che si fa, non perché mi viene spontaneo. La mia comunicazione con gli altri avviene quasi esclusivamente su un piano razionale e più la situazione è difficoltosa più razionalizzo. La parte emotiva delle interazioni sociali è per me di difficilissimo accesso, a parte l'irritazione che invece è spesso presente forse anche senza motivo. Queste difficoltà si annullano quando mi relaziono con gli animali.
    Il contatto fisico è una faccenda delicata.
    Ho varie ipersensorialità.
    Ho disturbi fisici che leggo essere piuttosto comuni nelle persone nello spettro.
    Ho alcuni forti interessi che mi porto dietro da una vita e fissazioni che vanno e vengono ma che devo per forza soddisfare o diventano un pensiero costante (per fortuna sono cose spesso sciocche e alla mia portata).
    Non ho la necessità di seguire abitudini e rituali ma ho bisogno di programmare lo svolgimento delle mie giornate, soprattutto se comprendono delle novità.
    Giadaniel
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,180
    Benvenuta!

    in effetti da quello che scrivi sembri dentro allo Spettro Autistico.

    c'è un libro molto interessante per le donne che è "Aspegirls" di Rudy Simone. ne sei a conoscenza?

  • LupaLupa Membro Pro
    Pubblicazioni: 74

    riot ha detto:

    Benvenuta!

    c'è un libro molto interessante per le donne che è "Aspegirls" di Rudy Simone. ne sei a conoscenza?
    Grazie!
    Sì, è nella mia lista "da leggere" ma ancora non ho avuto il piacere.
    riot
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 381
    Quello che hai scritto sembra ricordare molto le sensazioni che vivo ogni giorno. D'accordo con Riot sul libro della Simone. Io, quando lo ho letto la prima volta, sono rimasta tutto il tempo a bocca e occhi spalancati. Non pensavo che tutto quello che ho sempre vissuto potesse essere compreso in una lista di esperienze. Magari per te sarà lo stesso. È una bellissima sensazione, fidati!
  • LupaLupa Membro Pro
    Pubblicazioni: 74
    @Giadaniel mi avete convinta, mi sbrigo a procurarmi il libro!
  • SophiaSophia SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 5,882
    Benvenuta tra noi :)
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • WBorg_AndatoWBorg_Andato SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,497
    Benvenuta !
    Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online