Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

La casa secondo gli AS

Ciao a tutti, 
sono una NT sposata con un AS (probabile, non diagnosticato) da 15 anni e abbiamo 2 figlie. 
Di solito mi occupo io di gestire totalmente la casa e le bambine (pur lavorando) mentre lui è collaborativo quando gli do dei compiti da portare a termine. La sua presenza in casa è già abbastanza esigua in termini di tempo (lavora fuori nell'ambito della ricerca scientifica ed è molto impegnato con ottimi risultati sul lavoro) e inoltre gestisce tutte le sue cose in modo separato e ribadisce sempre che a lui serve uno spazio minimo perchè spesso si isola al pc o a fare dei calcoli. Si è appropriato di un locale cantina dove conserva  tutti gli oggetti per i suoi interessi specifici (elettronica, materiale di montagna, scatole, minerali)
Recentemente, su mia sollecitazione, abbiamo deciso di cambiare casa perchè quella in cui siamo adesso è troppo piccola e lui ha acconsentito pur non ravvedendone la necessità perchè per lui dove e come si vive non è importante. 
Abbiamo acquistato una casa più grande che va ristrutturata ma adesso mi rendo conto di trovarmi di fronte ad un compito impossibile: infatti discutere e mediare con lui su come bisogna ristrutturare l'appartamento mi sta esaurendo.
Infatti dopo infinite discussioni, mi sono resa conto che poichè lui non concepisce la dimensione relazionale che animerà quella casa, per via delle sue necessità  molto singolari e ristrette, è impossibile fargli accettare il fatto che io e le figlie abbiamo dei bisogni che lui non può capire ma che devono essere considerati. Gli unici criteri che riconosce sono economicità e funzionalità.
Mi ha proposto più cose bizzarre, tipo per risparmiare spazio voleva mettere il bidet dentro la doccia, inserire una cucina con soggiorno in una stanza piccolissima, voleva mettere una caldaia scaldabagno nel soggiorno oppure ora si è fissato che la casa è troppo grande e che quindi potremmo subaffittarla mentre invece a noi quegli spazi servono. 
Questa esperienza di confronto con lui, che si protrae da qualche mese, mi ha fatto accendere la lampadina sulla sua possibile diagnosi AS. Ha fatto l'aspie test e ha avuto un punteggio di 130 e in effetti, sotto questa luce, tutti i pezzi del puzzle legati alle sue "stranezze" che lo hanno sempre contraddistinto ma che me lo hanno anche fatto amare per la sua linearità, schiettezza, intelligenza e bontà, hanno trovato un posto. 
Volevo chiedervi se voi AS o NT in relazione con AS, riscontrate delle particolarità nel modo di vivere la casa, di disporre l'arredamento o concepire gli spazi per confrontare la mia esperienza.
rondinella61david
«13

Commenti

  • marco3882marco3882 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,101
    Non so se ti è utile come risposta. Più che altro io per quanto sia perfezionista sulle cose che mi interessano, non capisco l ossessione di molte persone che la casa dove vivono sia dentro che fuori sia sempre perfetta: niente fuori posto, sempre attenti a qualsiasi dettaglio da sistemare o manutentare, mai una bolletta o altro lasciata come faccio io per giorni e giorni sulla mensola del salotto ecc ecc
    rondinella61
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    La casa? Un luogo in cui blindarmi. O meglio...la mia stanza un luogo in cui blindarmi. Poi non mi interessa per niente il design, l' aspetto ecc. Potrei vivere tranquillamente in una sala prove o in un' aula orchestra. Mi basta un letto, un pc connesso in rete e un frigorifero. In pratica interesse zero nei confronti della casa.
    J.
    rondinella61Valenta
  • DomenicoDomenico Colonna
    Pubblicazioni: 3,486
    Scapolone fino al midollo eh @JAA005? ;)
    JAA005
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    Domenico ha detto:

    Scapolone fino al midollo eh @JAA005? ;)

    Direi....
    DomenicoValenta
  • MidnightMidnight Membro
    Pubblicazioni: 15
    Buondì a tutti,

    Io rientro nella casistica delle persone che provano piacere fisico quando le cose sono ordinate in file, magari in numero pari e i colori in ordine di spettro dal rosso al violetto.

    Quindi sono di quelli che non abbandonerebbero mai una bolletta in un posto a caso.

    Con il rischio poi di scordarmela, perderla, magari con il tempo diventa indispensabile per evitare casini.

    Si genera un ansia al solo pensiero che mi porta a cataloga in una carpetta con altre bollette divise per fornitore, anno e data.

    Non ho una diagnosi, all'aspie quiz ho fatto 136 punti su 200 per la ND e al AQ test ho fatto 36 punti su 50, ma vorrei ricordare che se auto somministrati questi test hanno valore puramente indicativo, di screening insomma.

    Quando ho ristrutturato casa con mia moglie anche noi abbiamo avuto momenti di tensione, a me, principalmente, dava fastidio il fatto che molte scelte che venivano fatte sembravano irrazionali perché le regole con cui venivano prese cambiavano di volta in volta.

    Poi ho deciso che non era il caso di litigare con lei per una ristrutturazione, così ho scelto di fidarmi di lei (anche perché ad un esame obbiettivo sembrava prenderci molto più di me) e tutto è andato bene.

    Spero di essere stato utile.

    Midnight
    rondinella61
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 378
    Io rientro nel gruppo degli accumulatori seriali. Specialmente di libri, dépliant, disegni, CD, foto, testi di canzone, candele, incensi, bigiotterie varie ecc ecc. Ho bisogno fisico di avere questi oggetti nel mio spazio. Mi fanno sentire al sicuro. Sono come la delimitazione del mio spazio. Cerco di mantenere ordine tra queste cose e soprattutto pulizia, ma vivere con me non è facile. Devo dire, però, che i libri e i cd sono perfettamente ordinati per autore, tipologia, tema e via dicendo.
    DomenicoJAA005rondinella61
  • RobKRobK Veterano Pro
    Pubblicazioni: 925
    Io sono molto molto ordinata, mi infastidisce qualsiasi cosa che non sia al suo posto. Non mi piace avere molti oggetti, se non uso qualcosa da piú di un anno la butto o vedo se serve a qualcuno.
    Un giorno mentre stavo buttando roba, c'erano in casa due amiche della mia ex coinquilina a cui ho regalato un sacco di vestiti che appunto, non usavo piú. Loro erano stupefatte perchè erano in buone condizioni, ma proprio non sopporto avere troppi oggetti, è come se non riuscissi a "gestirli".

    Domenicorondinella61marco3882ValentaWBorg
  • DomenicoDomenico Colonna
    Pubblicazioni: 3,486
    Capirai io ho 50 circa T-Shirt accumulate su un ripiano che non utilizzo da anni causa giro vita. Se dovessi fare come te vesto tutto il quartiere per un lustro!
    RobKrondinella61marco3882WBorg
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    Domenico ha detto:

    Capirai io ho 50 circa T-Shirt accumulate su un ripiano che non utilizzo da anni causa giro vita. Se dovessi fare come te vesto tutto il quartiere per un lustro!

    Io invece ho una collezione di t-shirt uguali.addirittura ho 9 t-shirt uguali.Pure stesso colore.
    Domenicorondinella61marco3882speranza82
  • marco3882marco3882 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,101
    Io ai tempi mi compravo il successivo paio di scarpe Puma che avrei usato solo almeno 6 mesi dopo finché non consumavo le attuali
    JAA005
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586