Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Mamme nd...

Buongiorno a tutte,
Domanda per le mamme Aspie... Come fate voi a riuscire a partecipare a feste e festicciole scolastiche, eventi vari, pizzate? Tutti quegli eventi che prevedono la socializzazione tra mamme in mezzo alla confusione di 20 bambini che giocano insieme? Come fate a portarli al parco, invogliarli alla socializzazione, specialmente se anche il vostro piccolo è nd?
Io sono stata invitata a una cena di fine anno tra mamme con piccoli e già mi sento male... Però non posso non portare mio figlio perché è importante farlo integrare. Se una mamma invita Daniel a giocare col piccolo a casa sua, mo prende il mal di stomaco. Per fortuna, essendo mio figlio sempre occupato tra terapie e piscina, quest'anno è passato..
Voi avete qualche trucco che non preveda assunzione di alcolici in dose massiccia (scherzo!)?
mammarosannamarco3882SophiaTerra_di_MezzoCharade
«1

Commenti

  • marco3882marco3882 Colonna
    Pubblicazioni: 1,320
    Posso partecipare da uomo e papà?
    Mio figlio ha solo un anno ma future feste di bambini e cene di fine anno scolastico mi mettono già un ansia pazzesca. Anche a mia moglie. Io seriamente mi butterò sull alcol :(
    Giadanielmammaconfusa80Terra_di_Mezzo
  • mammarosannamammarosanna Veterano Pro
    Pubblicazioni: 329
    Condivido tutti i timori e le angosce sopra espresse....
    Io ci sono purtroppo dentro perché mio figlio ha frequentato 5 anni di asilo più uno di scuola...
    In queste situazioni se non posso mimetizzarmi in genere sono più orientata ad indirizzare in maniera corretta i comportamenti di mio figlio che in questi contesti "impazzisce"....
    In genere fallisco miseramente...
    Se ho fortuna e quel giorno mio figlio è collaborativo (a volte succede) cerco di non parlare ma di far parlare gli altri.
    Ponendo loro domande aperte.
    E poi sto lì ad ascoltare. Se parlo in genere faccio solo danni.
    Giadanielmarco3882
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,406
    Io considero questi eventi come "lavori" insiti nel ruolo di mamma; non mi rilasso e alla fine sono più stanca di quando vado al lavoro, ma da quando mio figlio ha la diagnosi mi sentirei troppo in colpa e quindi non salto neanche un evento. In effetti l'allenamento è servito e ora mio figlio in genere va volentieri e si diverte alle feste!
    Per gli inviti singoli invece non mi pesa e poi non sono purtroppo così frequenti - visto che i bimbi hanno sempre mille attività in cui sono impegnati - e sono sempre io che organizzo per prima con quelli che mio figlio preferisce e poi gli altri ricambiano: i bimbi ormai hanno un'età per cui ormai a casa degli altri li accompagno e li vado a riprendere e quando li portano da me il più delle volte i genitori non entrano nemmeno in casa.
    mammarosannaGiadaniel
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 382
    Ho un mese di tempo per fortuna, ma già ho l'orticaria. Sono quelle rarissime volte in cui mi manca la figura di padre per mio figlio... Questi eventi mi rendono nervosa, stanchissima, come avessi spostato mobili. Cerco di non far mancare mai mio figlio a questi eventi. Ma se non gli do io l'esempio socializzando, da chi lo prende? Già siamo chiusi in un mondo tutto nostro per ovvi motivi. Ci capiamo solo noi su molte cose e questo fa sì che gli altri siano un po' esclusi... Al di là di tutta la parte sensoriale e di socializzazione, c'è anche questo timore...
    mammarosannamarco3882GecoWBorg_Andato
  • DomitillaDomitilla Senatore
    modificato 3 May Pubblicazioni: 2,924
    Quotone riguardo all'alcool.
    Infatti le feste organizzate da me hanno sempre l'angolo a supporto degli adulti.
    Ho scoperto che molti neurotipici odiano le feste dei bambini (o il parco) e il "non vorrei esser qui" è spesso un buon argomento di conversazione passatempo.
    Un altro è piangere per il costo delle LOL o giocattoli vari.
    Giadanielmarco3882adiNewton
    Post edited by Domitilla on
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 382
    Mi tocca portare la fiaschetta! :))
    Domitillasperanza82marco3882SophiaTerra_di_Mezzomammaconfusa80Geco
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,060
    @Domitilla
    Ho scoperto che molti neurotipici odiano le feste dei bambini (o il parco) e il "non vorrei esser qui" è spesso un buon argomento di conversazione passatempo.

    Io sono assolutamente nt e ti assicuro che odio le feste dei bambini. Le trovo rumorose e stereotipate. Ho incontrato la stessa Frozen a tre feste differenti, non ne potevo più.

    ChristianDomitillamarco3882Newtonester1977
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 382
    Penso che, al di là di tutto, la differenza stia proprio nella conversazione. Il non voler essere qui è un buon argomento. Ma se sei Aspie le tue ragioni saranno diverse, al di là del fatto che è proprio difficile prendere parte alla conversazione. Perché non ti va, perché sei in sovrastimolo, perché nel mentre devi buttare un occhio a tuo figlio che ha anche un tanto o di iperattività. Mi chiedevo se qualcuno avesse una strategia, appunto...
  • Andrea74Andrea74 Neofita
    Pubblicazioni: 5
    Sono un papà di un bellissimo bambino di 9 anni Aspie. A lui queste occasioni piacciono tantissimo, anche se io noto con dispiacere come viene trattato spesso da alcuni suoi compagni di scuola, e lui sembra (ma secondo me fa finta) non accorgersene. in questi ultimi periodi anche io comincio a sospettare di non essere propriamente un neuro-tipico (ma è solo un sospetto). Anche a me gli eventi condivisi fanno venire l'orticaria ma cerco di partecipare per fare in modo da agevolare anche la socializzazione del mio bimbo. 
    L'alcool non mi aiuta un gran che perché se da un lato mi rilasso dall'altro comincio ad essere logorroico (direbbero iperverbale). Passo il tempo a cercare di non isolarmi facendo finta che i discorsi degli altri mi interessino. Alle volte trovo utile iniziare discussioni su quelli che possono essere problemi comuni della classe (con maestre, preside o altro), anche se spesso mi focalizzo sui miei figli facendo (troppo) la chioccia.
    Sicuramente mi stresso e non vedo l'ora di tornare a casa, ogni volta...!
    marco3882Giadaniel
  • GiadanielGiadaniel Veterano Pro
    Pubblicazioni: 382
    @Andrea74 ciao e piacere. In effetti anch'io divento logorroica con l'alcool. Mi cadono tutti i freni inibitori e viene fuori tutto l'asperger che c'è in me. Sheldon mi fa un baffo. Era uno scherzo. Anche perché temo che ci sarebbero gli estremi per perdere l'affidamento :)) comunque, spesso, visto che mio figlio deve essere marcato ad uomo, lo uso come scusa. Quindi faccio la chioccia come te! Il problema delle discussioni utili alla classe è che io sono spiccia, gli nt potrebbero dilungarsi per ore e vado in shut down! Sta cena di classe sta diventando un incubo... Ti capita mai, poi, che gli altri genitori si comportano con te come se tuo figlio fosse malato terminale? La odio sta cosa..
    marco3882
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online