Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Mutismo Selettivo

Alcuni giorni fa sono stata a un seminario sul Mutismo Selettivo.
È stato molto interessante.
Ciò che ho appurato sono varie cose, tra cui una certezza e qualche domanda.
Mia madre ha sofferto di mutismo selettivo quando era alle elementari. Venne scambiata per stupida dalle insegnanti. Non parlava a scuola e con gli sconosciuti.
Io potrei aver avuto un episodio di mutismo selettivo?
A 18 anni a scuola non parlavo più, praticamente. Soprattutto con i miei pari e davanti a loro.
Un asperger può anche avere mutismo selettivo?
Tra i criteri diagnostici dicono che l'autismo esclude il mutismo selettivo ma ci sono oggi molte eccezioni alla regola (prendiamo Greta), tra cui le stesse presentatrici del seminario hanno ammesso di avere tra i pazienti diversi asperger, dopo una mia domanda in sede privata, finito il seminario (grazie al fatto che sono amica di una delle organizzatrici).

Quando si può parlare di mutismo selettivo?
Quanto ha che fare con l'asperger?
Quanto ha che fare con il trauma?
Quanto ha che fare con un disturbo d'ansia?
mammarosannaMich1992riot
"Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

Il Nostro blog: My Mad Dreams
«13

Commenti

  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    Soffro di mutismo selettivo, sono asperger e ADHD. Dunque ..non so a cosa sia dovuto ma quando c è troppa confusione o vado n ansia io non parlo piu.Non rirsco.Mi si blocca anche la mente oltre che la vocemMi sento dentro una bolla...
    Nessuno si è stupito che fossi asperger e soffrisso di mutismo selettivo ( neuropsichiatea e psicologo sd esempio...) Perché una cosa dovrebbe escludere l' altra?
    Jo
    Tima_AndroidEliagioR3ob
  • EliagioEliagio Veterano
    modificato 9 May Pubblicazioni: 105
    Per me il mutismo selettivo e la fobia sociale sono stati e in parte sono tutt'ora molto più invalidanti dell'asperger in sé. Alle elementari ho trascorso i primi due anni praticamente senza parlare, neanche per rispondere alle domande delle maestre, non capirò mai perchè non abbiano segnalato nulla ai miei genitori. Negli anni successivi la situazione è migliorata leggermente, ma a ogni nuovo cambio di scuola (medie, superiori) la storia ricominciava. Quando mi succede mi sembra che la mia mente e il mio corpo s'inceppino, non riesco più a pensare a parole da dire, tutta va molto veloce e divento rigido anche nei movimenti. Ora è meno evidente, superficialmente appaio solo leggermente timido anche in contesti di gruppo, ma dentro sento lo stesso blocco. Tutt'altra cosa è il confronto uno a uno, lì il blocco svanisce.
    JAA005Tima_AndroidLisaLaufeyson
    Post edited by Eliagio on
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    Anch io nei rapporti uno a uno funziono.Il gruppo mi ammutolisce. Anche perché sono convinto che più persone ci siano più l età mentale degli stessi diminuisce.
    Tima_Android
  • R3obR3ob Membro
    Pubblicazioni: 62
    Non so se il mio caso può rientrare nel mutismo, ma mi è capitato diverse volte e in diversi contesti di non riuscire a dire una sola parola. Succede in presenza di determinate persone, che in un certo qual senso mi intimidiscono. In presenza di quest’ultime ,è possibile essere anche in 3 ,non è necessario un gruppo numeroso di persone per zittirmi. La mia mente va totalmente in standby, come se rifiutasse ogni forma di contatto col mondo esterno. Divento una sorta di monade. Ci sono volte in cui la mente inizia ad annebbiarsi, mi viene il mal di testa e il mio corpo assume una postura d’abbandono. Questo succede se la situazione di stress da relazione è prolungata e in questi casi gli altri mi chiedono cosa succede..” sembri assente “ dicono. Ma non riesco proprio a tornare a galla.
    Ci sono altri contesti in cui non riesco a parlare, che trascendono i presenti e dipendono più dalla situazione. Solitamente sono meno intensi , forse perché riesco a svincolarmene allontanandomi. In questi casi, è come se fossi tagliata fuori dalle discussioni di gruppo. Sento ciò che dicono ma i miei pensieri sono congelati e per tanto non riesco a prendere parte allla conversazione. Immagina un tipico momento ricreativo al bar tra colleghi. Gente che condivide pensieri ed idee disposta in cerchio e fisicamente anche tu fai parte del cerchio. Ma la sensazione che provo è che la mia sedia ,invece ,sia posta al di fuori del cerchio. Per me le discussioni in gruppo sono un cerchio chiuso, di cui non faccio parte. Un discorso di infinite parole che scivolano sulle mie parentesi.
    Tima_Android
  • R3obR3ob Membro
    Pubblicazioni: 62
    Quello che posso dire con certezza è che c’ è una netta frattura quantitativa e qualitativa tra ciò che dico e ciò che pensò. Mi è capitato spesso di sentirmi dire frasi del tipo “ cavolo! Ti facevo stupida!”. La realtà è che se devo parlare spesso i pensieri si annodano e ammassano e nel caso in cui posso scegliere ,non parlo. Per questo preferisco scrivere.
    Tima_AndroidJAA005
  • Tima_AndroidTima_Android Colonna
    Pubblicazioni: 1,800
    @JAA005 Esclude l'autismo perché ci deve essere volontà di voler comunicare e non devono esserci altri deficit nella comunicazione.
    Ma, ripeto, in sede privata mi hanno detto che hanno molti asperger tra i ragazzi diagnosticati.

    @R3ob ciò che hai descritto è identico a ciò che provo io ma non so se si può dire mutismo selettivo... forse più una forma di dissociazione.
    Ma non so. Sono molto confusa a riguardo.
    R3ob
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
  • Tima_AndroidTima_Android Colonna
    modificato 9 May Pubblicazioni: 1,800
    Nel mio caso ormai non ha senso cercare una diagnosi e tanto meno voglio aggiungerne altre al mio repertorio... ma vedo un certo collegamento tra disturbi d'ansia, mutismo selettivo, dissociazione, trauma e problemi come adhd e altri dell'apprendimento (a parte che comincio a pensare di essere anche adhd).
    Tutte cose che mi sembrano appartenermi ma voglio sapere dove sta il confine.
    R3ob
    Post edited by Tima_Android on
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 216
    Io ho deciso di non preoccuparmi più di tanto.Sono Asperger ADHD ansioso e che so io.Ma alla fine sono Jonathan e basta. Stufo di volermi " vivisezionare".
    Tima_AndroidKurama
  • Tima_AndroidTima_Android Colonna
    Pubblicazioni: 1,800
    Non voglio andare OT ma in realtà concordo con te, @JAA005 . Con tutte queste etichette mi sembra di ridurmi in pezzi. Ma per tanto tempo non ho capito nulla di me e ho imparato a farlo in questo modo. Ho almeno trovato una strada da seguire ma forse ora non riesco più a lasciarla senza perdere me stessa. Ho spesso crisi sulla mia identità a causa di questo.

    Sono Cecilia. E sono un mucchio di cose che di fatto compongono ciò che sono. Spesso non riesco a vederlo.

    Fine OT
    KuramaJAA005
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
  • Tima_AndroidTima_Android Colonna
    Pubblicazioni: 1,800
    Non mi ricordo se l'ho già scritto qui o da qualche altra parte ma siccome lo vedo legato alla discussione ne parlo qui, anche se brevemente.

    Da un po' di tempo sto notando che ho più problemi a parlare, come mi accadeva in passato. Sia del più e del meno che di me stessa in generale o delle mie passioni, e mi riferisco a parlare nel reale, a voce.
    Non capisco perché e cosa mi stia succedendo ma mi chiudo molto di più in me stessa.
    Può esserci qualche correlazione? E in caso quale?
    Di certo sono un tuttuno con l'ansia ultimamente.
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586