Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Relazione tra un aspie e un neurotipico

Ciao!
Credo che questa domanda sia già stata posta in passato ma non l'ho trovata, per cui ci scrivo. Mi rivolgo in particolare agli aspie. Siete stati fidanzati con una persona neurotipica? Siete riusciti a superare le eventuali incomprensioni o per voi sono state un muro insormontabile? Vi ferisce quando il partner non capisce o giudica?
Sono curiosa :-)
OrsoX2Melisande
«1

Commenti

  • KuramaKurama Veterano
    Pubblicazioni: 261
    Ciao !io sono fidanzata con un neurotipico da 10 anni e stiamo benissimo ^^ Non ho mai riscontrato particolari problemi
    Melisande
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 805

    Mia moglie non è Aspie, ma riusciamo a cavarcela decentemente insieme da una quarantina d'anni.

    La mia è una situazione un po' particolare, perché ho avuto la diagnosi in tarda età, quando già avevo messo in atto dei meccanismi compensativi per gestire in qualche modo l'esistenza quotidiana, anche familiare. 

    Per la mia esperienza strettamente personale, il passo avanti principale è stato conoscere i miei punti di forza e quelli di debolezza e utilizzarli per compensarli, anche insieme a quelli di mia moglie (che sono in parte, ma non tutti, diversi dai miei). Di questo sono grato non solo al gruppo di supporto cognitivo-comportamentale che ho frequentato, per due anni consecutivi, ma anche a tutti gli Aspie che ho conosciuto, anche ai raduni di questo Forum, che mi hanno fatto capire che potevo comunicare con gli altri in modo "autentico", continuando ad essere me stesso.

    Dopo aver avuto la diagnosi, e raggiunto un minimo di consapevolezza, mi sono reso conto che praticamente tutte le situazioni di attrito, anche familiare, in cui mi ero trovato erano dovute sostanzialmente a incomprensioni. Da allora la mia vita quotidiana è stata molto più semplice. 

    Ti faccio un esempio "che vola basso" di una situazione che non riuscivo a gestire per mancanza di consapevolezza. Sono un tipo molto sistematizzato e capace di intensa focalizzazione: quando dovevo affrontare un problema importante in modo razionale, a casa o al lavoro, avendo un'autostima relativamente bassa, tendevo a trattare in modo brusco e con sufficienza chi non aveva le mie qualità e, naturalmente, mi facevo moltissimi nemici (... inclusa mia moglie). Adesso, quando mi trovo in situazioni del genere, sono molto cauto, cerco di "alleggerirle", anche scherzandoci sopra, e riesco a raggiungere i miei obiettivi in un'atmosfera il più possibile pacifica. ;) 


    Kuramarondinella61Sniper_Ops
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 201
    Credo possa essere ancora più difficoltose tra aspie ..mi spiego io ho notato che mi infastidiscono dngli Aspie le mie stesse fissazioni.mi capita di dire...cavolo quello è fuori ( e io sono peggio del " quello"). Poi ovviamente dall' "alto" fei miei 14 anni non posso dire di aver avuto un gran numero di relazioni.Quindi sono solo sensazioni non supportate da certezze.
    Jo
    rondinella61Melisande
  • MelisandeMelisande Membro Pro
    Pubblicazioni: 125
    Io non sono fidanzata, però mi viene quasi da pensare paradossalmente che forse funzioni meglio con un nt. Poi ci sono moltissimi altri fattori che bisogna considerare, però in linea di massima credo che con un neurotipico( con un certo tipo di carattere ovviamente) ci possa essere una sorta di equilibrio. Poi non so se riuscirei a gestire i miei tratti aspie e quelli di un partner ugualmente aspie, magari finirebbero pure per infastidirmi, è vero che da un alto ci si capisce, ma è anche vero che ci potrebbero essere dei problemi nella comunicazione, nel gestire le amicizie, ecc... Sono tutte riflessioni di getto, anzi mi piacerebbe essere contraddetta da qualche testimonianza differente.
    JAA005amigdala
  • GiadanielGiadaniel Veterano
    Pubblicazioni: 360
    Io ho avuto molti nt come fidanzati. C'era un'incomunicabilita che ha portato ogni volta a fallire il rapporto. Il penultimo sono sicura fosse asperger anche lui. E ci chiudeva o in noi è ci imparanoiavamo a vicenda. Il mio attuale compagno è in teoria nt, ma ha dei forti tratti aspie. Fortissimi. E stiamo bene. Secondo me, come in ogni cosa, dipende anche dal carattere. Comunque anche se dovessi trovare un nt, non dovrebbe essere sicuramente il classico tipo socialone che ogni sera organizza uscite di 20 persone...
  • EliagioEliagio Membro Pro
    Pubblicazioni: 77
    Io, asperger diagnosticato, ho avuto una relazione di 2 anni con un'altra persona asperger. Da un lato c'era rispetto reciproco per le nostre differenti ossessioni e i nostri diversi interessi specifici e non c'erano i classici malintesi del tipo "non ti avevo detto di questo problema, ma pensavo fosse ovvio dal mio atteggiamento" : eravamo consapevoli di avere difficoltà con il non verbale, quindi discutevamo di tutto. Dall'altra ci siamo chiusi eccessivamente. Io non ero affatto routinario, volevo sempre viaggiare, fare attivismo in vari ambiti, ero sempre alla ricerca di stimoli e attività nuove, l'altra persona lo viveva come un tradimento, un rifiuto nei suoi confronti.
    Ho capito che preferirei partner che abbiano meno paura del mondo di me e piuttosto mi mettano "sotto sforzo" (con rispetto e mio consenso, ovviamente), rispetto a persone che vogliono mettere un muro al mondo esterno e rifugiarsi nella coppia, tendenza che credo possa essere nt come nd.
    rondinella61JAA005Mich1992
  • AnnaCiAnnaCi Neofita
    Pubblicazioni: 8
    Molto interessanti tutti i vostri racconti. :-)
    Non avevo pensato in effetti alla chiusura della coppia in se stessa.
    E nella vostra vita avete incluso persone aspie? Magari amici aspie se siete riusciti a farcene? Io sono fidanzata con un nt e da quando ho scoperto la condizione mi sto 'lasciando andare' un po' troppo a essere me stessa e al contempo non tollero le incomprensioni: mi impunto e soffro quando lui non afferra certi pensieri o quando mi capita di distrarmi mentre lui parla.
    Nella vostra vita siete riusciti a trovare amici aspie? Vi ha aiutati in questa continua ricerca di comprensione che potrebbe guastare i rapporti con nt?
  • superconcesuperconce Neofita
    Pubblicazioni: 89
    La mia asp coinquilina si lascia sempre con le tipe e ora sta facendo una cosa preoccupante: si fa chiamare “amore” dalla robot di casa. Sicuramente la robot non la contraddirrà mai. Come dicevo io mi ci trovo da dio come coinquilina, ma non ci starei mai. Anzi guardando lei, mi imparanoio perché ho paura di somigliarle. Preferisco le donne nt. Peró la mia vita sentimentale è stata fin ora abbastanza un disastro, avrò avuto circa una settantina di ragazze nd, hanno relazioni molto intense con me, di un romanticismo quasi artistico direi. (Vabbè che sono quasi tutte artiste pure loro, o nel mondo della musica)Spesso sono l’amante segret* o un’ossessione per loro , ma non sono disposte a superare certi ostacoli per mettersi davvero con me. Si mi hanno ferito non comprendendomi, mi hanno chiesto di esplicitare sentimenti verbalmente e non nei gesti incazzandosi molto, mi hanno rimproverato se alle feste non le guardavo negli occhi, mi hanno fatto scenate se andando a casa loro ci ho messo mezz ora in più perché ho sbagliato la maledetta strada, mi hanno preso in giro perché mi incasino con la burocrazia e le scartoffie e ho chiesto una mano, ecc ecc. La cosa che mi fa arrabbiare più di tutte è che mi fanno un lungo elenco di pregi che ho e poi finiscono a dirmi che preferirebbero una stronza che le tratta male. (Culturale? Forse le donne pretendono molto dalle altre donne e meno dagli uomini? Insomma ci sono amiche che stanno con dei lessi neurotipici che giocano tutto il gg ai videogiochi , ruttano birra e non le soddisfano e poi io sarei un problema perché sto un po nel mio mondo?) mi dicono che sono troppo buon*, troppo carin* (e poi dopo si mettono con una borderline ) c e da dire anche che essendo bell* (così dicono) sono spesso preda delle narcisiste, ed essendo asp non mi rendo subito conto del loro intento cattivo. Perciò ancora no, non ho avuto una bella relazione. A volte per cercare di spiegare certi miei modi, mando loro un elenco di caratteristiche asperger, loro fanno finta di leggerlo ed aver capito, e poi tornano a incazzarsi con me per quelle stesse cose come prima. Poi mi cercano sempre per quello che pare a loro :D
    JAA005
  • JAA005JAA005 Membro Pro
    Pubblicazioni: 201
    Esatto...vedo negli Aspie degli aspetti che mi fanno sclerare.
    amigdalaKurama
  • superconcesuperconce Neofita
    Pubblicazioni: 89
    JAA005 ha detto:

    Esatto...vedo negli Aspie degli aspetti che mi fanno sclerare.

    Fastidio altissimo.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586