Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Diagnosi: meglio un neuropsichiatra esperto o psicologo?

Buongiorno,

l'anno scorso ho ricevuto una diagnosi da una neuropsichiatra privata.

Ho sempre pensato che il mio vissuto mi abbia reso una persona incompresa e depersonalizzata, in quanto per necessitá dovevo adattarmi agli elementi forti della famiglia.

Dico questo perchè in quanto tale, credo di essermi accomunato con un bel po' di caratteristiche alla sindrome di Asperger, e che per senso di appartenenza a qualcosa, di averne preso inconsciamente altri elementi per mostrare a me stesso e agli altri di avere un identitá.

La diagnosi della neuropsichiatra privata, si é basata sul raccogliere tutti gli elementi, farmi fare alcuni test e una breve intervista, dove sono risultato Asperger.

Nel caso della psicologa (avendo i dubbi scritti su, sono andato da quest'ultima sia per una diagnosi definitiva che per ottenere la documentazione per far domanda come categoria protetta), lei ha messo in discussione e interpretato quasi gli stessi elementi detti alla neuropsichiatra.

Quindi la psicologa, sta filtrando un bel po' di elementi incerti che io credevo riconducibili al disturbo dello spettro autistico di livello 1, e in più mi ha detto che riguardo la mia infanzia gli elementi validi non sono tanti(ciò nn significa che io nn lo sia ovviamente, ma sto notando un approccio diverso, che "forse" dará un esito diverso da quello precedente).

Quindi mi chiedo:
Se é così che funziona in generale, a chi rivolgersi allora per sapere se si é asperger?

Sono un po' stufo di sentirmi dire "non lo sei" "non sembra" " sei solo una persona chiusa", ecc..

Commenti

  • Marco75Marco75 Moderatore
    Pubblicazioni: 2,029
    A chi rivolgersi? A chiunque abbia una preparazione specifica nello spettro autistico, che però dev'essere estesa sia a bambini e adolescenti che ad adulti. Quindi va bene sia psicologo che psichiatra che neuropsichiatra.
    Mi risulta però un po' strano quello che dici, possibile che sia stata una neuropsichiatra a farti la diagnosi? Che io sappia, in Italia la neuropsichiatria è solo quella infantile, per gli adulti l'equivalente è la psichiatria. Sicuro che non si trattasse di una neuropsicologa?
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • Andato_48Andato_48 Andato
    Pubblicazioni: 142
    Sia sulla mia relazione, che sul suo sito é scritto che é una specialista in neuropsichiatria infantile, e specialista in sindrome di Asperger.

    Se la cerco su Google però mi appare come psichiatra (forse ha piú specializzazioni, non so sinceramente).

    Fatto sta che sia la neuropsichiatra-psichiatra che la psicologa, sono molto conosciute(oltre che specializzate in autismo) e se quest'ultima mi dará conferma del fatto che "forse" non sono aspie allora due domande io me le farei (anche a nome di altri utenti) visto che una diagnosi sbagliata può comunque far danni se si é dei soggetti facilmente suggestionabili.



    Marco75
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online