Ricordatevi di leggere il "regolamento" prima di iniziare a scrivere.
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook. Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it" Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"
E adesso? Cosa posso dire in una seduta non individuale?
  • MintMindMintMind
    Posts: 82
    Oggi i miei genitori sono andati in un centro di psicologi (senza avvertirmi) per fissarmi un appuntamento.
    In poche parole, hanno parlato con due donne, le quali hanno chiesto loro, oltre i nominativi, qualche informazione su di me (come il fatto che sono brava a scuola, che non pratico sport, che non sono brava a socializzare, ecc.). Infine hanno detto che sicuramente avrò l'appuntamento e che ci chiameranno loro per determinare il giorno in questione.
    Tuttavia, hanno anche detto che alla prima seduta ci dovrà essere almeno uno dei genitori! Io non voglio parlare davanti ai miei dell'Asperger, ho paura che credano che io sia ossessionata, o qualcosa del genere.
    Qualcuno sa se in questi casi facciano domande mirate, oppure devo parlare liberamente? Cosa posso fare?
  • LunaLuna
    Posts: 522

    Senza dirgli espressamente che credi di essere Asperger, potresti spiegargli invece le caratteristiche che presenti e che ti fanno propendere per questa ipotesi :-)

    Poi magari prossimamente accenni ai tuoi dubbi se hai occasione di parlargli da sola.

  • TsukimiTsukimi
    Posts: 3,699
    Occhio, se non sono esperti di as le caratteristiche che accenni le attribuiranno ad altro.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • anankeananke
    Posts: 1,588
    Sì appunto, come dice @Tsukimi. Stai attenta, perchè appunto dipende da che psicologi sono.
    Ma non c'è un centro per autistici/asperger là vicino a te? io penso davvero potebbe esserti più utile un ambiente del genere che uno di psicologi qualunque, visto che il tuo problema è solo quello di far capire ai tuoi la situazione che vivi e semmai hai bisogno di qualche dritta di tanto in tanto e un pò di supporto (forse, poi non so) al fine di comprendere varie cose che ti riguardano (come tutti i ragazzi alla tua età e oltre:)
    Boh a me sta cosa della visita dallo psicologo pare una stupidaggine inutile, ti dico il vero, che può creare più che altro malintesi senza risolvere nulla.
    Perchè se sei asperger, sei asperger, e ci sono degli specialisti apposta per questo genere di cose, con una sensibilità e preparazione particolare e mirata, che non rischierebbero di affibiarti etichette che non ti son proprie.
  • wolfgangwolfgang
    Posts: 5,844
    @MintMind hai pieno diritto (di legge) di chiedere di essere da sola. Non sei obbligata a parlare di nulla davanti ai tuoi genitori se non vuoi.
    Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • MintMindMintMind
    Posts: 82
    oskene ha scritto:

    Sì appunto, come dice @Tsukimi. Stai attenta, perchè appunto dipende da che psicologi sono.
    Ma non c'è un centro per autistici/asperger là vicino a te? io penso davvero potebbe esserti più utile un ambiente del genere che uno di psicologi qualunque, visto che il tuo problema è solo quello di far capire ai tuoi la situazione che vivi e semmai hai bisogno di qualche dritta di tanto in tanto e un pò di supporto (forse, poi non so) al fine di comprendere varie cose che ti riguardano (come tutti i ragazzi alla tua età e oltre:)
    Boh a me sta cosa della visita dallo psicologo pare una stupidaggine inutile, ti dico il vero, che può creare più che altro malintesi senza risolvere nulla.
    Perchè se sei asperger, sei asperger, e ci sono degli specialisti apposta per questo genere di cose, con una sensibilità e preparazione particolare e mirata, che non rischierebbero di affibiarti etichette che non ti son proprie.



    Anche io ho pensato a questo, ma questi psicologi non li ho scelti io! Come ho scritto nel primo post, non ero stata avvertita. Ma almeno ho fatto un primo passo, magari in seguito chiederò di poter parlare con un vero esperto. Quello che mi spaventa sono i tempi lunghissimi di questi progetti.


    wolfgang ha scritto:

    @MintMind hai pieno diritto (di legge) di chiedere di essere da sola. Non sei obbligata a parlare di nulla davanti ai tuoi genitori se non vuoi.



    Allora non c'è nessun problema!
  • wolfgangwolfgang
    Posts: 5,844
    @MintMind è normale che la psic. voglia parlare con i tuoi e conoscere te, ma non sei obbligata a parlare di cose che non vuoi davanti ai tuoi e certo nessuno ti può obbligare, se ti chiede qualcosa gli dici: "quando saremo soli".
    Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.