Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ciao...

AlceAlce Membro
Ciao a tutti. Non so come presentarmi, vorrei essere sintetica ma non credo ne sarò capace. Ho fatto assieme a mia figlia i test ad aprile scorso, entrambe Asperger, non ho ancora i dettagli perché sono in attesa di ricevere la relazione scritta. Mia figlia anche alto potenziale. Io per vent'anni mi sono portata dietro la diagnosi di disturbo borderline della personalità, ho passato anni di ospedalizzazione, poi sono riuscita nonostante tutto, a stare bene. Ora sto metabolizzando di non avere un disturbo borderline della personalità, nell'asperger mi riconosco, ma ci sono momenti in cui non so più chi sono, mi sembra di non esistere, di essere in un film, o di stare completamente impazzendo. Gestisco decentemente la cosa perché non è la prima volta che mi sento così. Ultimamente mi sembra di esistere di più nel virtuale che nel reale, ma anche nei vari gruppi mi sento spesso insicura (non credo sia una cosa che si nota, anzi, credo di dare l'idea di essere una persona sicura sé), sento che ho bisogno degli altri, e ho spesso paura di Sbagliare. Ecco, per ora è tutto, mi sembra di aver scritto già troppo...
rondinella61it

Commenti

  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 791
    Ciao Alce e benvenuta. Le tue parole mi hanno colpita perché attraverso di esse riesco a percepire esattamente quello che provi. Forse perché lo provo anch'io, anch'io recentemente diagnosticata in età adulta. Quindi sappi che non sei sola... qualcuno, dall'altra parte di un computer chissà dove, sta provando sensazioni di disperazione, non appartenenza, rabbia per una diagnosi tardiva, molto simili alle tue. Spero che questo ti sia almeno un po' di conforto 
    Vaco, Lucili, vaco, 
    et ubicumque sum, 
    ibi meus sum. 
  • AlceAlce Membro
    Pubblicazioni: 11
    Ciao Charade! Mi spiace tu ti senta così, ma mi fa piacere leggere quello che scrivi. Credo che se stiamo passando un momento analogo, tutto abbia più senso, e magari troveremo assieme il "senso di appartenenza" che ancora non ci è chiaro, ma credo sia utilissimo per stare meglio. Io stranamente non sono arrabbiata per la diagnosi arrivata solo ora, sarà perché sono stata arrabbiata tutta la vita e non ne ho più voglia. Mi sento scombussolata, a tratti mi sembra di vivere un bugia. Questo senso di incertezza mi fa stare costantemente in ansia. E' come se cercassi conferme di continuo su chi sono e su chi è mia figlia, e anche quando i segnali sono palesi non bastano a farmi sentire "certa". 

    Charade
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online