Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Qual è la vostra giornata tipo con i bimbi

Ciao a tutti
Apro questa discussione perché vorrei confrontarmi con voi genitori (ovviamente sono tutti benvenuti a partecipare) su come gestite le vostre giornate/i Vs pomeriggi con i vostri bimbi. Che giochi proponete?
Spesso mi sento in difficoltà perché non so cosa fargli fare e nei tempi morti lei ha la tendenza di perdersi nelle sue fantasie (cartoni principalmente) e si mette a correre. Quando le propongo qualcosa smette subito e partecipa volentieri. Non vorrei diventare la sua terapista e neanche guidarla io nei giochi. Mia bimba ha 6 anni e mi chiedo sempre se pretendo da lei più di quanto per la sua età possa offrire.
«1345

Commenti

  • gioiagioia Veterano Pro
    Pubblicazioni: 562
    Ciao. Mio figlio ha tre anni e mezzo e più o meno il problema è lo stesso nel senso che partecipa volentieri se sono io a proporre ma nei tempi morti gironzola per casa senza fare nulla. Io non mi prefiggono chissà cosa di solito lo seguo nei suoi giochi purché impegnato .. A volte mi inserisco senza chiedergli troppo nn voglio stressarlo. Ma più che altro lo porto fuori in questo periodo in giardino a fare giochi con la sabbia o al parco o al bar.. Insomma facciamo in sacco di giri fuori.in casa, il supervisore aba ci ha fatto fare una scatola con dei giochi semplici che lui sa organizzarsi da solo. Ce l ha fatta posizionare sul tavolo in cucina... Ogni giorno il bimbo nei tempi in cui io nn posso seguirlo( perche per esempio devo cucinare), sa che in quella scatola ci sono giochi che lui sa fare da solo. Mentre io sbrigo le mie cose velocemente lui deve imparare ad impiegare il suo tempo da solo ... Devo dire che un po per volta in effetti sta imparando meglio a gestire i tempi morti ma abbiamo iniziato da poco...
    mammaconfusa80dad_guerrierochiocciolina
  • lizliz Membro
    Pubblicazioni: 73
    Anche mio figlio, se non intrattenuto, vaga per casa o inizia a fissare il vuoto o il soffitto... È una cosa comune?
  • chiocciolinachiocciolina Membro
    Pubblicazioni: 144
    gioia ha detto:

    Ciao. Mio figlio ha tre anni e mezzo e più o meno il problema è lo stesso nel senso che partecipa volentieri se sono io a proporre ma nei tempi morti gironzola per casa senza fare nulla. Io non mi prefiggono chissà cosa di solito lo seguo nei suoi giochi purché impegnato .. A volte mi inserisco senza chiedergli troppo nn voglio stressarlo. Ma più che altro lo porto fuori in questo periodo in giardino a fare giochi con la sabbia o al parco o al bar.. Insomma facciamo in sacco di giri fuori.in casa, il supervisore aba ci ha fatto fare una scatola con dei giochi semplici che lui sa organizzarsi da solo. Ce l ha fatta posizionare sul tavolo in cucina... Ogni giorno il bimbo nei tempi in cui io nn posso seguirlo( perche per esempio devo cucinare), sa che in quella scatola ci sono giochi che lui sa fare da solo. Mentre io sbrigo le mie cose velocemente lui deve imparare ad impiegare il suo tempo da solo ... Devo dire che un po per volta in effetti sta imparando meglio a gestire i tempi morti ma abbiamo iniziato da poco...

    Anche a noi i terapisti hanno consigliato questa scatola dei giochi da fare da solo se io sono impegnata...ancora dobbiamo iniziare però credo da settimana prossima.
    Dicono sia utile per non avere tempi morti in cui per possa annoiarsi è iniziare con qualche stereotipie o giocare in modo non funzionale con oggetti che trova in casa .

    gioiasunsky
  • LinnaLinna Membro
    Pubblicazioni: 29
    Io portavo sempre al parco. O con la bici.Al ritorno lui si rilassava con puzzle o con cartoni. Io preparavo la cena e c.t.Quando tempo era brutto,giocavamo a "monopoli "o "uno".Insomma giochi da tavola.
    sunsky
  • sunskysunsky Membro Pro
    Pubblicazioni: 127
    @gioia in cosa consiste la scatola dei giochi? Come si costruisce? @linna facciamo un sacco di giochi a tavola anche noi ma richiedono la presenza di un adulto. Grazie mamme
  • gioiagioia Veterano Pro
    Pubblicazioni: 562
    sunsky ha detto:

    @gioia in cosa consiste la scatola dei giochi? Come si costruisce? @linna facciamo un sacco di giochi a tavola anche noi ma richiedono la presenza di un adulto. Grazie mamme

    E' semplicemente uno scatolone( io l ho decorato con i personaggi preferiti).. All interno devono esserci dei giochi che possono puacerle particolarmente e che e' ingrado di fare da sola. Mio figlio gironzola per casa perche, tendenzialmente non ha ancora la capacita di stutturarsi un gioco da solo, quindi mi hanno consigliato materiali semi strutturati... Per esempio abbiamo dei fogli plastificati fatti da me dove ci sono semplicemente delle figure da accoppiare, o anche piccoli puzzle che lui sa eseguire da solo... L importante in quel momento non e' che apprenda qualcosa ma che inpari a gestire da solo il suo tempo. L ho posizionsta in cucina. Quando e' il momebto di cucinare lui si siede a tavola si apre la sua scatola e gioca con quelli per cinque, dieci minuti. Dopodiche se la chiede gli concendo un po di tv o quello che vuole. Piano piano dovro aumentare il numero di giochi nella scatola e i tempi di gioco autonomo.
    chiocciolinamammaconfusa80sara79sunsky
  • mamma_francescamamma_francesca Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,332
    Intanto secondo me non bisogna "strutturargli" tutto il tempo - va bene che abbiano i giochi all'altezza giusta per poterli prendere da soli, stile montessori, ma non va bene che quando l'adulto non può giocare con loro debbano per forza usare in maniera "appropriata" i giochi di una scatola - ok va bene farla la scatola, ma non ci trovo niente di male se si mettono a fare qualcosa secondo la loro fantasia, anzi il "gioco" vero consiste nell'inventare, nel trasformare, non nel fare qualcosa di sempre uguale; per me è pericolosissimo crescergli rimandandogli sempre il fatto che le loro "invenzioni" non siano interessanti. Esiste il tempo della noia, del non fare nulla, del pensare nella propria testa, anche del gironzolare per la casa ad osservare. Credo sinceramente che se non si eccede nella quantità di tempo vada bene lasciarli esplorare anche i loro interessi: magari si buttano sul divano, saltano sul letto, si sdraiano a terra a guardare il soffitto, penso tutti i bimbi abbiano questi momenti in cui si "rigenerano", magari pensando alle esperienze appena fatte. Come al solito penso che la diagnosi porti anche atteggiamenti sbagliati nei genitori.
    Mio figlio ormai è più grande, in più ha un fratello, quindi al limite il tempo lo passano litigando, dandosi fastidio, facendosi i dispetti, picchiandosi, ma cerco anche di lasciarli un po' gestirsi in modo da trovare il compromesso di giocare tra di loro trovando le regole che vanno bene ad entrambi.
    riotNewtonAlbinaAmelieDomitilla
  • gioiagioia Veterano Pro
    Pubblicazioni: 562
    mamma_francesca ha detto:

    Intanto secondo me non bisogna "strutturargli" tutto il tempo - va bene che abbiano i giochi all'altezza giusta per poterli prendere da soli, stile montessori, ma non va bene che quando l'adulto non può giocare con loro debbano per forza usare in maniera "appropriata" i giochi di una scatola - ok va bene farla la scatola, ma non ci trovo niente di male se si mettono a fare qualcosa secondo la loro fantasia, anzi il "gioco" vero consiste nell'inventare, nel trasformare, non nel fare qualcosa di sempre uguale; per me è pericolosissimo crescergli rimandandogli sempre il fatto che le loro "invenzioni" non siano interessanti. Esiste il tempo della noia, del non fare nulla, del pensare nella propria testa, anche del gironzolare per la casa ad osservare. Credo sinceramente che se non si eccede nella quantità di tempo vada bene lasciarli esplorare anche i loro interessi: magari si buttano sul divano, saltano sul letto, si sdraiano a terra a guardare il soffitto, penso tutti i bimbi abbiano questi momenti in cui si "rigenerano", magari pensando alle esperienze appena fatte. Come al solito penso che la diagnosi porti anche atteggiamenti sbagliati nei genitori.
    Mio figlio ormai è più grande, in più ha un fratello, quindi al limite il tempo lo passano litigando, dandosi fastidio, facendosi i dispetti, picchiandosi, ma cerco anche di lasciarli un po' gestirsi in modo da trovare il compromesso di giocare tra di loro trovando le regole che vanno bene ad entrambi.

    amma francesca ma scusa come fai a dire che non va bene debbano isare i giochi in uno scatolone?! Scusa eh ma tu lo sai che mio figlio non si sa strutturare un gioco da solo? Secondo te e' meglio che gironzoli per casa tutto il giorno?
    riot
  • gioiagioia Veterano Pro
    Pubblicazioni: 562
    Se facesse qualche gioco fantasioso starebbe anche bene ma se non fanno nulla bisogna strutturare. Non facciamo i terapisti mancati!
  • lizliz Membro
    Pubblicazioni: 73

    stranamente mamma_francesca stavolta non sono d'accordo con te.

    va bene lasciargli del tempo, farlo girare qualche minuto a vuoto, fargli fissare il soffitto per un po (ma proprio POCHINO) poi NO. non voglio fare la terapista ma a casa mia non si gira a vuoto. piuttosto un cartone animato, un disegno, un libro o un dialogo con me ma a vuoto così no….

    temo già che questa cosa capiti spesso all'asilo, vorrei non dargli questa abitudine a casa...e devo dire che da quando cerco di "insegnargli" a intrattenersi la situazione è migliorata.

     

    gioia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586