Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Perché noi Italiani siamo scemi?

Qualcuno sa le ragioni reali per cui tutti in Europa votano partiti seri mentre noi i buffoni che ci prendono in giro? Allora è vero che all’estero sono più intelligenti di noi? Se all’estero sono esattamente come noi, allora perché sta cosa?
mareaditerra
«13456

Commenti

  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,983
    Dipende, non ovunque hanno prevalso partiti seri. Ogni tanto ha vinto qualche anti-europeista. In ogni caso in Francia e Germania i partiti al governo adottano una politica simile a quella di Salvini nei confronti dei migranti irregolari, ma non lo usano come cavallo di battaglia.
    Pulpetz
  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,960
    Perché non siamo una Nazione unita.
    marco3882EstherDonnellykaffomareaditerraAndato89Pulpetz
  • kaffokaffo Membro
    Pubblicazioni: 51
    @Ronny la domanda non è ben formulata, gli italiani non sono scemi ma al più  potrebbero essere definiti ignoranti (non tutti si intende, ma mediamente)

    @Domitilla ha comunque centrato uno dei motivi per cui l'italia versa in condizioni molto difficili, il nostro paese è profondamente diviso, non è una nazione (al suo interno esistono diverse nazionalità storiche).  È stato unito con la forza umiliando e rinnegando le identità preesistenti. Molta parte di quello che vediamo e viviamo oggi deriva da questo "peccato originale".
    Occorrerebbe un processo di revisione storica e culturale molto profondo di cui dubito fortemente esistano i presupposti proprio a causa dell'ignoranza dilagante di cui dicevo sopra. 

    DomitillaAndato89Pulpetz
  • CiaocioskyCiaociosky Membro
    Pubblicazioni: 31
    Io non direi che c'è un unico fattore ma attribuisco la colpa di questo modo di pensare principalmente alla chiesa cattolica che ci chiede di accettare un dogma invece di chiederci di ragionare e fare delle considerazioni personali, inoltre da sempre supporta ideali molto bigotti come la famiglia tradizionale e il divieto dell' aborto e simili.

    Inoltre incolpo la sinistra di non aver capito cosa voglio veramente gli elettori continuando a criticare gli errori del governo ( dato che e semplicissimo) ma senza proporre nulla che veramente possa smuovere l elettorato.

    E infine incolpo noi italiani che siamo troppo pigri anche solo per andare 15 Min a leggerci i programmi elettorali e ci limitiamo a seguire le nostre emozioni (di solito la paura) invece che fare un ragionamento razionale.
    E i partiti più populisti tendono a giocare molto con le emozioni del elettorato , facendo leva sulle fobie delle persone come la paura del diverso oppure quella di diventare povero.

    Spero di essermi spiegato in modo "abbastanza" chiaro spero :|
    Andato89
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 819
    Beh..Orban in Ungheria è al 52% .Altro che partiti seri
  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,420
    @JAA005 Va be ma l’ungheria è un paese dell’est. C’è da aspettarselo. Con Europa intendevo l’europa occidentale
  • Tom9997Tom9997 Neofita
    modificato 30 May Pubblicazioni: 22
    Penso perché le persone che hanno avuto un'istruzione e adeguata e che vivono in un ambiente aperto sono molto poche. Non so se avete notato la differenza (sia in Italia sia in Europa) delle preferenze di voto tra città e paese. Ecco, in Italia le città sono molte meno e molto meno popolose rispetto ai paesi esteri, noi siamo una realtà da paese e partiti come lega e m5s parlano ad un Italia paesana e arretrata. Con questo non voglio fare di tutta l'erba un fascio per quanto riguarda i paesi, ma è un dato di fatto.
    Kalia
    Post edited by Tom9997 on
  • mareaditerramareaditerra Membro Pro
    Pubblicazioni: 80
    Gli italiani sono da sempre noti per il loro aspetto "impulsivo, caloroso, emozionale e sentimentale". Quindi forse deriva dal fatto di non esercitare molto raziocinio quando si tratta di cose serie ma di lasciarsi andare dall'emozione del momento. E' solo un'ipotesi ovviamente questa. Poi credo che si debba abche avere la libertà di fare le scelte che si vogliono fare senza esser considerati in un certo modo. A mio avviso un giudizio così generalizzato mi sembra un pò negativo. Se in Italia vige e governa la maggioranza, vuol dire che la maggioranza in questo momento ha certe idee. Potrebbero cambiare idea anche domani, ma il diritto ad avere le proprie idee ( e non le tue o le mie) è una cosa che la democrazia stessa assicura. Altrimenti se si dovrebbero imporre certe idee sempre non sarebbe democrazia. Ovviamente ci sono spesso pareri discordi ma questo non mi pare che in altri stati sia meno evidente, basta che guardi per esempio la Francia, ti pare che i gilet gialli siano contenti del loro giverno? Ma magari altri lo sono. E' tutto sempre relativo. Dipende da che punto di vista guardi la cosa. 
  • superconcesuperconce Neofita
    Pubblicazioni: 172
    Ciaociosky ha detto:

    Io non direi che c'è un unico fattore ma attribuisco la colpa di questo modo di pensare principalmente alla chiesa cattolica che ci chiede di accettare un dogma invece di chiederci di ragionare e fare delle considerazioni personali, inoltre da sempre supporta ideali molto bigotti come la famiglia tradizionale e il divieto dell' aborto e simili.

    Inoltre incolpo la sinistra di non aver capito cosa voglio veramente gli elettori continuando a criticare gli errori del governo ( dato che e semplicissimo) ma senza proporre nulla che veramente possa smuovere l elettorato.

    E infine incolpo noi italiani che siamo troppo pigri anche solo per andare 15 Min a leggerci i programmi elettorali e ci limitiamo a seguire le nostre emozioni (di solito la paura) invece che fare un ragionamento razionale.
    E i partiti più populisti tendono a giocare molto con le emozioni del elettorato , facendo leva sulle fobie delle persone come la paura del diverso oppure quella di diventare povero.

    Spero di essermi spiegato in modo "abbastanza" chiaro spero :|

    In accordo. Inoltre non dobbiamo dimenticare che veniamo da 20 anni di berlusconismo, che ha “preparato” le menti ora adulte per far succedere ciò che succede ora.
    Troppo complesso ragionare, meglio vedere le veline in tv, farsi un bambaparty, cercare il nemico all esterno, farsi un selfie a montecarlo

  • Lo1979Lo1979 Veterano
    Pubblicazioni: 207
    Allora innanzi tutto "scemi" piano con le parole.
    Ma chi lo dice che sono loro scemi e non noi? tu? noi? tante persone? io ho imparato a non dare mai dello "scemo" a chi la pensa diversamente da me sarebbe qualcosa di molto vicino all'intolleranza politica e ben lontano dal concetto di democrazia pensare che delle perosne siano "sceme" perche la pensano in una maniera diversa da me.
    A mio avviso bisogna prendere atto che le altre persone vedono le cose in maniera diversa da noi, che le fa arrivare a conclusioni e prendere decisioni che io magari non capisco, o non condivido e magari penso che siano "sceme" ma non le persone! magari lo sono le loro idee, le decisioni o le azioni ai nostri occhi perche dal nostro punto di vista sono tali e chi lo dice tra noi due chi ha ragione? quindi per me soprattutto, piano con le parole!
    non c'è nessuno "scemo" ci sono solo persone che sulla base delle loro esperienze e delle loro nozioni e della loro capacità di ragionamento si fanno una opinione che vale tanto e come quella degli altri. caso mai occorre domandfarsi e ragionare bene sul fatto che FORSE non sono bene informati oppure non lo siamo noi e hanno ragione loro... chissà.
    cameliaGecoamigdalaPimpirina
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online