Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Perché noi Italiani siamo scemi?

1235

Commenti

  • Lo1979Lo1979 Veterano
    Pubblicazioni: 216
    Non ho capito perché una persona che ha idee politiche diverse dalle mie dovrebbe essere "scemo" nemmeno se poi tali idee dovrebbero risultare essere la maggioranza.
    Capisco il senso di frustrazione per vedere frustrati i propri valori e speranze e modi di vedere le cose e aspettative da maggioranze scelte che vanno in direzione opposta.
    Ma da li a giudicare "scemo" chi li ha votati mi sembra una cosa di una bassezza incredibile.
    Tutt'al più se dovessi vedere che la maggioranza di persone la vedono in una maniera diversa dalla mia inizierei a chiedermi se è a me che sfugge qualcosa che invece loro percepiscono e a cui in quello schieramento trovano una risposta. 
    Non che questo mi debba per forza fare cambiare idea radicalmente, ma magari mi sollecita a pormi qualche domanda, questo si.

    ciao.

    Lo
    Pimpirina
  • PimpirinaPimpirina Membro Pro
    Pubblicazioni: 159
    Infatti spesso chi parla tanto di valori dimentica quello più importante per la nostra Costituzione, il principio di uguaglianza, che è alla base del principio democratico: una testa, un voto. Uno vale uno.
  • FelipeFelipe Membro
    Pubblicazioni: 80
    Non si possono criticare i soli italiani quando i partiti di destra primeggiano dappertutto dopo anni di austerity.
    Per dire, in Inghilterra Corbyn continua a ricevere la ridicola accusa di  antisemitisimo e si preparano ad eleggere il quarto governo di fila tory (dopo il finto laborista blair)
     Mi chiederei piuttosto come si è arrivati a questa situazione e se ci sia una possibilità di uscirne. 
    Francamente, la vedo brutta.

  • fattore_afattore_a Colonna
    Pubblicazioni: 2,205
    Nella nostra Costituzione l'uno vale uno funziona fino ad un certo punto. Sempre per la Costituzione c'è uno che vale più di tutti gli altri ed è il presidente della Repubblica.
    Lui ha il potere di sciogliere le camere e/o di incaricare qualcuno per cercare una maggioranza in Parlamento e formare un nuovo governo, anche se la nuova maggioranza di governo non trova riscontro nel voto degli italiani.

    Ad ogni modo, il voto è il voto e deve essere rispettato. Occuparsi di politica seriamente e con consapevolezza vuol dire non giungere alla conclusione che gli italiani siano scemi se votano un altro; vuol dire, invece, domandarsi dove non ha funzionato il tuo progetto se ne hanno scelto un altro.

    Nel definire gli italiani scemi si può pesare quale valore si dia alla democrazia e alla capacità di giudizio dei tuoi concittadini: come richiedere di nuovo il voto a chi hai dato dello scemo?
    Infatti, questi fraintendono la democrazia e trovano maggioranze di governo che non hanno riscontri pur di occupare il potere.
    Nemo
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 9,295
    Lo1979 ha detto:

    Non ho capito perché una persona che ha idee politiche diverse dalle mie dovrebbe essere "scemo" nemmeno se poi tali idee dovrebbero risultare essere la maggioranza.

    La maggioranza sta dai corona limone tequila bum bum.
    Lo1979
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 9,295
    Fermo restando che comunque, pur avendo sempre votato il centro sinistra finora, non sono davvero schierato con l'antisalvinismo.
    Per me un sinistroide va meglio solo se è uno serio e capace, non basta l'empatia per il debole. Un sinistroide di quelli molto sensibili che non sa risolvere manco semplici problemi di statistica è pericoloso quanto Salvini.
    Non va bene dire "Io sono per l'accoglienza, non so fare stime sui costi perché sono una capra in matematica, ma siccome sono un'umanista sono sveglio uguale quindi vado bene". Ci vorrebbe l'uomo serio, capace e non schierato.
    Antares
  • PimpirinaPimpirina Membro Pro
    Pubblicazioni: 159
    @fattore_a Il Presidente della Repubblica vale quanto gli altri perché anche lui è assoggettato alla legge, ha determinati poteri ma non può esercitarli in modo arbitrario, deve attenersi alla Costituzione e alle leggi, tant'è vero che, se non lo fa, risponde per alto tradimento ed attentato alla Costituzione.
    Per tutto il resto sono d'accordo con te.
  • fattore_afattore_a Colonna
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 2,205
    Pimpirina ha detto:

    Il Presidente della Repubblica vale quanto gli altri perché anche lui è assoggettato alla legge, ha determinati poteri ma non può esercitarli in modo arbitrario, deve attenersi alla Costituzione

    La Costituzione gli attribuisce poteri e funzioni, ma - proprio perché è la Costituzione - lascia molti margini di discrezionalità. Per esempio, la Costituzione dice che il presidente «può, sentiti i loro presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse» senza specificare di più.
    Nella storia, le camere sono state sciolte anche quando la rappresentatività dell'espressione della volontà popolare non trovavano più corrispondenza in Parlamento, ma la mancanza di rappresentatività può essere realmente provata solo con il voto; il voto, però, è ammesso solo dopo lo scioglimento delle camere.

    Il suo operato è, quindi, criticabile perché non regolato fino in fondo: il presidente non è un notaio, hanno detto.
    Post edited by fattore_a on
  • MinolloMinollo Veterano
    Pubblicazioni: 307
    Ritornando alla domanda iniziale ("Perchè noi italiani siamo così scemi?") io dico: Secondo me è perchè siamo il paese del "familismo amorale" ( https://it.wikipedia.org/wiki/Familismo_amorale ) e dell' "analfabetismo funzionale" ( https://it.wikipedia.org/wiki/Analfabetismo_funzionale ), oltre che un popolo di bambocci viziati e rincoglioniti da TV e social media, che pretendono di aver sempre ragione pure quando hanno torto marcio o non sanno nulla, ignoranti e orgogliosi di esserlo (pretendendo di saperne però più di un premio Nobel o di uno che si è fatto il mazzo a studiare), un popolo di "eterni bambini" figli del populismo (come ha già detto qualche anno fa Curzio Maltese in un suo articolo) oltre che di pecore che amano il loro pastore (e se non ce l'hanno se lo inventano).
    Scusate le parolacce e gli eccessi di questa mia opinione, ma ho scritto di getto e ogni giorno trovo notizie che confermano la mia ragione di essere misantropo (che ho già scritto qui: https://www.spazioasperger.it/forum/discussion/12670/come-resistere-alla-tentazione-della-misantropia/p1 ) e di avere il concetto peggiore possibile dell'italiano medio (che considero una merdaccia che per i soldi facili si venderebbe la madre).
    rondinella61
  • PimpirinaPimpirina Membro Pro
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 159
    @fattore_a In quei casi, anche se le elezioni parlamentari non si erano ancora tenute, il popolo si era espresso più volte con il voto, preferendo altre coalizioni a livello regionale e locale e ciò suggeriva che, anche a livello statale, non ci fosse più la volontà popolare di mantenere in Parlamento (e al Governo) quella coalizione.
    Sicuramente i poteri del Capo di Stato rimangono ampi (del resto, anche il lavoro del notaio non è completamente regolato), ma non mi sentirei di affermare che, in Italia, il Presidente della Repubblica valga più di qualunque altro cittadino... D'altro canto, la forma di governo rimane quella parlamentare, non si è mai trasformata in presidenziale.
    No?
    P.s. Forse sono OT, nel caso cancellate pure.
    fattore_a
    Post edited by Pimpirina on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online