Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Uno scambio di idee

Salve a tutti, faccio parte da pochissimo di questo gruppo, volevo condivere alcune mie esperienze, sensazioni, opinioni, pareri e riceverne altrettanti da altri.
Partiamo dalle basi: non mi è stata diagnosticata alcuna forma di autismo, primo motivo fra tutti è che non ne avevo nemmeno lontanamente il sospetto.
Da qualche giorno però mi si è aperta una porta, mi è entrata nella testa un'idea.
Mi è capitato di vedere su fb un video informativo riguardo i sintomi dell'autismo nei bambini, nel bambino mostrato nel video ho notato dei gesti che fino a qualche giorno fa ritenevo solo miei, piccoli vizi che tuttora presento e che cerco
Ad esempio l'autostimolazione: da quando sono piccolo mi incanto a guardare l'acqua vorticare, ancora meglio se piena di corpuscoli uniformi in sospensione.
Mi piace creare vortici e vedere i corpuscoli muoversi seguendo il flusso.
Mentre guardo tutto questo agito le mani, le agito anche quando sono contento.
I miei genitori non diedero peso a questa cosa, anche se ho sempre continuato.
È cambiata solo la mia capacità di contenere tale impulso.
Poi ho molti problemi con i cibi, non sopporto certe consistenze, in particolare delle verdure.
Da piccolo pensavo fosse una cosa "normale" ai bambini spesso non piacciono.
Solo dopo molto tempo ho cominciato a capire che ciò che non mi piaceva delle verdure era l'aspetto, la consistenza, la lucentezza di certe bucce (che mi ricordano la plastica) oppure zone piene di grumi di semi che mi danno l'impressione di organuli o qualcosa tipo "interiora"
Mi piacciono le cose senza filamenti, senza buccia, uniformi.
Oppure mi sono accorto, sempre riguardo il cibo, che detesto che due pietanze si mischino a meno che il piatto non lo preveda.
Ad esempio il sugo della carne con il contorno o le patate sopra la carne.

Poi fin da piccolo ho avuto problemi relazionali, dovuti ai miei interessi specifici, guardavo prevalentemente documentari, i cartoni per la maggior parte mi annoiavano, come mi annoiavano le storie nei libri, non mi piaceva leggere, preferivo l'immagine in movimento, fantasticare su di essa, riuscivo ad eliminare tutto il resto per concepire oggetti in modo dettagliato e preciso.
Da qui a farmi "un mondo tutto mio" fatto di storie il passo è stato breve.
In solutudine mi guardavo queste storie e agitavo le mani, agitavo le mani perchè ero felice in quello stato di trance.

Ritornando ai problemi relazionali, non se ne sono mai andati, fino a qualche giorno fa pensavo fosse legato al mio carattere un po' schivo ma al tempo stesso desideroso di trovare qualcuno "come me" e un po' dovuti alla mia situazione familiare.
Ma adesso dubito sia solo una questione di educazione.
Solo perchè mi so regolare non ammorbo le persone con le mie passioni molto settoriali, molto specifiche. A volte in ogni caso mi dicono di essere un pelo logorroico.
Detesto i luoghi comuni, i discorsi sul tempo (a meno che tu non sia un meteorologo)

Infine ho notato che i miei mondi immaginari erano sempre tragici, quasi cupi, mi attraevano le cose tragiche, le situazioni limite. Preferivo la tragedia alla commedia e da sempre è così.
Quando poi ho cominciato a soffrire per stati d'animo che nemmeno io capivo fino in fondo, per dolori psichici forti, forti emozioni le fantasie sono diventate ancora più cupe.
Ogni relazione sentimentale, specie se vera era una catastrofe sulla mia psiche, come l'attuale.
Sento di essere dipendente dalle persone chw mi dimostrano affetto, sono geloso, ho paura dell'abbandono sopra ogni altra cosa, delle malattie, del cancro, del corpo che si ammala.

In ogno caso 21 anni, studio a Bologna lettere.
chiocciolina

Commenti

  • chiocciolinachiocciolina Membro Pro
    Pubblicazioni: 183
    Ciao @constantin benvenuto!
    Mi ha colpito della tua presentazione il fatto che agiti le mani quando sei contento o ti piace tanto qualcosa perché è la stessa cosa che fa mio figlio diagnosticato nello spettro all' età di 2 anni.
  • KuramaKurama Veterano
    Pubblicazioni: 282
    Ciao benvenuto spero che qui troverai tanti spunti interessanti ! Sul cibo anche io non gradisco che si tocchino gli alimenti , se accade pazienza ma preferirei di no .
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online