Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Gestire i rapporti sociali per non creare malintesi.

Buongiorno, vi scrivo per chiedere un consiglio su come comportarmi con un ragazzo Asperger. Vorrei avere un vostro parere a riguardo. 
In pratica il modo in cui gestisce i rapporti sociali con le nuove persone che conosce, soprattutto donne, è per me difficile da comprendere. Crea quelle che sono, secondo me, delle situazioni confuse e piene di malintesi. Questo perchè non trova necessario dire di essere fidanzato, anzi sembra che si senta in imbarazzo nel dirlo ed evita il discorso. In più non sembra saper dosare il grado di confidenza che da alla donna che ha di fronte. Nel senso che si mette completamente a disposizione, inizia a scambiare messaggi con la persona ed anche ad uscirci per bere qualcosa, e spesso iniziano a parlare anche di argomenti particolari della sfera sessuale e magari inizia a portarle regali (cose che lei dice di volere). In tutto questo per lui si tratta di una normale amicizia nella quale non ha secondi fini, e non si rende conto del risulato che i suoi comportamenti hanno sugli altri. E' completamente ignaro del fatto che il suo non dire di essere impegnato, anche se solo per timidezza, ed il suo dare molta confidenza, possono creare da un lato, delle false aspettative nella persona appena conosciuta e dall'altro irritare me che sono la fidanzata.

Nel momento in cui però gli faccio presente la situazione, lui si irrigidisce e si chiude in se stesso senza più voler nemmeno sentir parlare di questa ragazza a cui ha dato troppa confidenza, come se non sapesse dosare la quantità giusta di confidenza da dare, senza creare situazioni spiacevoli.
Non cerca di capire, prende ciò che gli dico come un obbligo da seguire per poi rinfacciarlo. Quindi in conclusione, nella situazione presente, smette di dare confidenza alla persona solo perchè si sente obbligato, non capisce cosa ha sbagliato e quindi in futuro, quando si presenta una situazione analoga, tende a comportarsi allo stesso modo, a meno che non entri in gioco il sentirsi obbligato a non farlo.
Vorrei avere un vostro parere sul come potrei comportarmi con lui per aiutarlo, ma nel contempo non farlo irrigidire. 
Vi ringrazio, qualsiasi consiglio o parere è ben accetto.
rondinella61

Commenti

  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,115
    Ciao! Tu sei la fidanzata immagino? E queste cose te le ha riportate lui o qualcun altro?
    Vaco, Lucili, vaco, 
    et ubicumque sum, 
    ibi meus sum. 
  • FrancMessinaFrancMessina Neofita
    Pubblicazioni: 6
    Si, sono la fidanzata. Sono cose di cui un pò mi sono accorta io ed un pò me le ha dette lui. Ad esempio, con l'ultima ragazza con cui sta capitando questa situazione, sono io che per sbaglio, girando sul suo telefono con lui accanto, cosa che mi fa fare tranquillamente, ho visto questa conversazione che andava già avanti da qualche giorno, ma di cui non mi aveva parlato. Questo perchè dice che gli capita di avere delle dimenticanze, cioè se l'argomento non esce esplicitamente in mezzo, non si ricorda di dirlo. Poi gli ho chiesto se la ragazza sapesse che lui è impegnato, e mi ha detto di no, anzi mi ha spiegato che è una cosa che lui non mette in mezzo e non si trova a suo agio nel dire, deve proprio capitare e in quel caso non lo nega.
    Sia chiaro, io mi fido di lui e so che è sincero ed affidabile, queste cose le fa senza cattive intenzioni. 
  • TatTat Veterano Pro
    Pubblicazioni: 509
    Non so se hai provato a fargli richieste chiare e a motivargliele altrettanto chiaramente.
    Del tipo.

    Sono la tua fidanzata e ho bisogno che tu lo dica alle altre persone perchè è una cosa vera e anche perchè mi fa felice che le persone sappiano che io e te stiamo insieme. 
    Ci sto molto male quando le altre ragazze non capiscono che tu ti comporti con loro in un modo che per te è da amico semplice e sincero. Vedi spesso noi ragazze fraintendiamo i comportamenti perchè di solito i regali li riceviamo dai ragazzi che sono interessati a loro, e lo stesso per la disponibilità che da loro un ragazzo. Però non possiamo far cambiare la testa a tutte le ragazze, o spiegare a tutte che tu non sei interessato a loro ma sei solo una persona gentile ed un vero amico. A me dispiace tantissimo però perchè tu sei il mio ragazzo! Mi puoi aiutare? Potresti comportarti in modo un po' diverso per aiutare me che sono la tua ragazza e non farmi più stare male? Bastano poche cose: mandare pochi messaggi, non fare a loro dei regali, non uscirci insieme perchè questo mi fa anche essere un po' gelosa. Io ti voglio tanto bene e so che sei una persona buona e gentile, mi aiuteresti a non stare così male?
    Schizza la mente quando la si tende, si contorce, si espande
    se risucchiata ruggisce di dolore, di piacere
  • FrancMessinaFrancMessina Neofita
    Pubblicazioni: 6
    Ho provato a spiegarmi , ma non in questo modo. Proverò a fare così.
    In generale però lui sa che io sono contenta di dirlo, ma mi ha esplicitamente detto che lui si sente in imbarazzo, si crea una serie di "preconcetti" mentali che non so nemmeno ben definire. Anche ai genitori dice che sono un'amica anche se loro sanno chi sono. Tutta la sua famiglia, gli zii e gli amici sanno chi sono perchè lo hanno capito, ma lui non lo ammette nemmeno davanti a me. Nega l'evidenza dei fatti, volendosi illudere che se lui lo nega, allora gli altri non lo vedono, e non lo fa solo con me, ma anche in altre cose.
    Per il fatto che gli altri fraintendono, quando gli esplicito queste motivazioni, lui ribadisce dicendo che non gli interessa e non è importante quello che le altre persone capiscono e le loro intenzioni nei suoi confronti, lui non ha intenzione di tradirmi e questo deve bastarmi, se le altre si fanno pensieri su di lui, non gli importa e non deve importare nemmeno a me. Crea una serie di non detti nei quali io mi trovo incastrata e mi capita anche di dover evitare di dire una verità, per non ferirlo. Riguardo la gelosia invece, sostiene che sia sbagliata e non conciliabile con lui, quindi se sono gelosa, sbaglio io.
  • TatTat Veterano Pro
    Pubblicazioni: 509
    'E sempre difficile comprendere una situazione quando non si è presenti e quindi si ha solo il discorso riportato da un unico punto di vista, su una pagina scritta.

    Non so se il tuo ragazzo sia ND, ma ho imparato che su di me funzionano le richieste chiare, esplicite, motivate e logiche. E possibilmente espresse in modo corretto senza "scenate", ricatti emotivi, far sentire inadeguati, problematici o quant'altro. Una semplice richiesta motivata.. Niente ambiguità ne' sottintesi. Ad esempio anche io la gelosia poco la comprendo, ma quando ho avuto richieste motivate in merito, e ho capito che modificando i miei atteggiamenti avrei
    1. eliminato scenate che mi facevano stare male
    2. vissuto più serena senza clima di sospetto e stalkeramenti vari
    3. evitato rimproveri e lamentele continue
    4. evitato di far soffrire una persona a cui volevo bene inutilmente (finchè non me l'ha esplicitata io questa sofferenza non la capivo)
    ho tentato di modificarli. E, sorpresa, ho avuto vita più tranquilla pure io in generale.
    Per quanto riguarda il dire che state insieme: ma siete molto giovani? State assieme da tanto? Io da ragazza mica dicevo ogni storia che avevo! anzi, non ne dicevo nessuna. Ma non solo io, lo stesso le mie amiche NT . Alla fine mica erano fidanzamenti ufficiali, nemmeno sapevo se e quanto le cose sarebbero durate, a volte nemmen sapevo bene cosa fossero a dirla proprio tutta! 
    Sicura che i suoi "preconcetti" mentali che non sai ben definire non siano le aspettative che ha la società quando qualcuno si fidanza e che lui semplicemente ritiene premature nel vostro caso? -pura ipotesi

    Sempre ritenendo che il parlare in modo chiaro sia la scelta migliore, forse valuta anche quanto per te siano davvero importanti queste richieste che a lui fai, quanto ne hai realmente bisogno per il benessere della vostra coppia e tuo, quanto puoi mediare, se puoi nel caso aspettare etc... Questo credo sia una cosa che puoi fare si te stessa e che forse devi fare prima di avanzare a lui qualsiasi richiesta.

    Poi, al di là delle specifica situazione perchè credo valga in tutte le relazioni, se tu hai bisogno di cose che lui non ti sa dare perchè non può (attenzione, non perchè non vuole, è diverso), e di queste cose tu hai bisogno e non puoi passarci sopra, forse non è la persona adatta.
    rondinella61
    Schizza la mente quando la si tende, si contorce, si espande
    se risucchiata ruggisce di dolore, di piacere
  • FrancMessinaFrancMessina Neofita
    Pubblicazioni: 6
    Si, è una storia seria ed un fidanzamento ufficiale, conosco la sua famiglia e frequento spesso casa sua e viceversa. Ai suoi non lo dice solo perchè : "tanto già lo sanno non c'è bisogno che lo dica esplicitamente" . Non siamo molto giovani, io ho 26 anni e lui di più. 
    Ti ringrazio molto per le tue risposte, ne farò tesoro. 
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online