Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Presentazione

Ciao a tutti,
ho 40 anni e mi sono appena iscritto. Avevo già fatto i test alcuni anni fa, e in un caso ero rientrato nello spettro asperger in un altro no.
Spiegare come mai abbia fatto e abbia deciso di rifare i test (stavolta tutti e tre), sarebbe lungo, ma voi potete immaginarlo.
A dire il vero ho e ho avuto una vita piuttosto travagliata, dunque non so se alcune risposte (e mie sensezioni) possono essere influenzate da motivi esterni, anzi lo so, in parte lo sono, ma immagino che i test tengano conto anche di questo (peraltro ho difficoltà a scegliere la risposta ad alcune domande a mio avviso troppo chiuse, come quelle in cui le risposte sono "solo ora", "solo da giovane", "ora e da giovane", "mai", dato che nei test tendo spesso a sentirmi più in sintonia con risposte intermedie (tipo "parzialmente d'accordo" o viceversa). Ma ecco, se comincio così scrivo un papiro :D
Insomma... un test fatto mesi fa mi ha dato un risultato di molti punti inferiore a quello attuale, ma oggi li ho fatti tutti e tre, e al netto di questi dubbi mi chiedevo se e come e dove posso condividere i risultati. Non cerco una diagnosi online, sono ben consapevole della differenza tra un forum e un consulto medico, peraltro sono in terapia e parlerò anche al mio psicoterapeuta di questo argomento. Vedevo però alla pagina con il link al test che c'era anche un collegamento per condividere appunto i risultati, collegamento che però porta a una pagina vuota. Dove postare e chiedere un parere dunque?
Mi scuso se data la lunghezza del messaggio evito di presentarmi meglio, rischierei di annoiarvi e posso farlo secondariamente, per ora spero qualcuno potrà indirizzarmi perché vorrei evitare di aprire un thread in una sezione non idonea, andando off topic (mamma mia come detesto gli inglesisimi :D).
In attesa di un vostro cortese riscontro vi auguro un buon fine settimana ;)
«1

Commenti

  • Marco75Marco75 Moderatore
    Pubblicazioni: 2,044
    Benvenuto.
    Intanto, di che test parli di preciso? In ogni caso, il forum ha una sezione specifica. I risultati del RAADS-R puoi metterli qui:
    http://www.spazioasperger.it/forum/discussion/5033/risultati-raads-r#latest

    Mentre il thread per l'aspie quiz è questo:
    http://www.spazioasperger.it/forum/discussion/10/aspie-quiz-test-online-sulla-neurodiversita#latest

    Spero di esserti stato d'aiuto.
    A presto! :)
    Percipio
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • HazelWolfHazelWolf Membro
    Pubblicazioni: 31
    Ciao, sono anche io qui da poco.
    Come hai intenzionione di parlarne con il terapeuta? Io non ho il coraggio. Rischierei che mi risponda di non fare il suo lavoro, come è già successo.
  • PercipioPercipio Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,179
    @Darko Ciao, benvenuto.
  • SophiaSophia SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 5,902
    Benvenuto :)
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • DarkoDarko Neofita
    Pubblicazioni: 5
    Marco75 ha detto:

    Benvenuto.
    Intanto, di che test parli di preciso? In ogni caso, il forum ha una sezione specifica. I risultati del RAADS-R puoi metterli qui:
    http://www.spazioasperger.it/forum/discussion/5033/risultati-raads-r#latest

    Mentre il thread per l'aspie quiz è questo:
    http://www.spazioasperger.it/forum/discussion/10/aspie-quiz-test-online-sulla-neurodiversita#latest

    Spero di esserti stato d'aiuto.
    A presto! :)

    Ciao, grazie a te e agli altri che mi hanno dato il benvenuto :)
    Francamente non ricordo di quale test si trattasse, penso siano passati quasi dieci anni... Invece mi è successo di avere un risultato di ben 7 punti in più a distanza di un mese e mezzo con l'AQ, che stranamente non mi pare nemmeno avesse risposte troppo chiuse. Ovviamente ragiono sempre prima di rispondere, ma evidentemente alcune domande le ho interpretate in modo diverso... eppure quello della comprensione del testo non è uno dei miei problemi.
    Per quanto riguarda il link grazie, vedo che è qualcosa di diverso rispetto a quelli che ho fatto io (ASBQ,RAADS e AQ) partendo dal link su questa pagina http://www.spazioasperger.it/index.php?q=test-e-quiz&f=20-aspie-quiz Come mai? Non erano quelli i tre test di riferimento? Per onestà però devo anche ammettere che non avevo letto oltre, e che come vedo anche lì, scendendo, c'è il link a questo quiz che mi hai indicato tu e che oggi farò (e a guardare il grafico penso fosse proprio quello che avevo fatto anni fa).
    In conclusione: cosa mi conviene fare? Riferirmi solo a quest'ultimo o tenere in considerazione anche gli altri?
    P.s. Tanto per completezza il link alla pagina vuota, presente nella pagina di cui sopra, è questo http://www.spazioasperger.it/forum/discussion/28/risultati-aspie-quiz

  • DarkoDarko Neofita
    Pubblicazioni: 5
    HazelWolf ha detto:

    Ciao, sono anche io qui da poco.
    Come hai intenzionione di parlarne con il terapeuta? Io non ho il coraggio. Rischierei che mi risponda di non fare il suo lavoro, come è già successo.

    Ciao,
    gli dirò che da tempo ho dei sospetti e gli spiegherò che ho fatto il test e mi sono usciti risultati al limite. Non c'è niene di male, è anzi giusto essere aperti con il proprio terapeuta. Ti consiglio di non pensare a cosa potrebbe risponderti, sono anni che combatto con la mia tendenza a pensare a cosa potrebbero pensare gli altri. Un buon terapeuta non ti risponderà mai una cosa del genere, semmai cercherà di capire con te come mai hai avuto un dubbio in merito e valuterà se è fondato o meno. Se non sei uno di quelli che a ogni seduta accusa un problema diverso autodiagnosticato via google (cosa che in effetti rischierebbe di far venire un attacco di orchite anche a un santo :D), devi stare tranquillo. E anche se lo fossi il terapeuta deve accogliere le tue richieste (anche le più strampalate) ed essere in grado di darti delle risposte e/o convincerti che si tratta di fantasie, senza giudicare o intimare nulla. Ricorda che lo stai pagando, che quell'ora è tua e a meno che non insulti o alzi le mani devi sentirti libero di dire e pensare quello che vuoi, sennò viene meno anche l'efficacia del transfert. Se hai voglia tienimi informato ;)
  • Marco75Marco75 Moderatore
    Pubblicazioni: 2,044
    @Darko, l'Aspie Quiz dà solo un'indicazione di massima, non è raro che faccia registrare falsi positivi o negativi. Può dare semplicemente un primo orientamento, che ti dice se è il caso di indagare oltre o no, ma è da prendere molto con le molle.

    Il RAADS-R è il principale test diagnostico per adulti, ma ha questo valore solo se somministrato da un professionista (psicologo, psichiatra, neuropsicologo, ecc.). Se fatto per contro proprio, è un mero test di screening, che può dare qualche indicazione da confermare (un po' come l'Aspie Quiz). L'AQ è valido, ma è un'integrazione del RAADS-R, non un test diagnostico in sé. Il resto dei test (ti segnalo anche EQ ed SQ) sono anch'essi integrativi.

    Magari completali tutti, questo è il mio suggerimento, vedi cosa ne viene fuori e poi decidi se è il caso di approfondire o meno.
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • HazelWolfHazelWolf Membro
    Pubblicazioni: 31
    Darko ha detto:

    HazelWolf ha detto:

    Ciao, sono anche io qui da poco.
    Come hai intenzionione di parlarne con il terapeuta? Io non ho il coraggio. Rischierei che mi risponda di non fare il suo lavoro, come è già successo.

    Ciao,
    gli dirò che da tempo ho dei sospetti e gli spiegherò che ho fatto il test e mi sono usciti risultati al limite. Non c'è niene di male, è anzi giusto essere aperti con il proprio terapeuta. Ti consiglio di non pensare a cosa potrebbe risponderti, sono anni che combatto con la mia tendenza a pensare a cosa potrebbero pensare gli altri. Un buon terapeuta non ti risponderà mai una cosa del genere, semmai cercherà di capire con te come mai hai avuto un dubbio in merito e valuterà se è fondato o meno. Se non sei uno di quelli che a ogni seduta accusa un problema diverso autodiagnosticato via google (cosa che in effetti rischierebbe di far venire un attacco di orchite anche a un santo :D), devi stare tranquillo. E anche se lo fossi il terapeuta deve accogliere le tue richieste (anche le più strampalate) ed essere in grado di darti delle risposte e/o convincerti che si tratta di fantasie, senza giudicare o intimare nulla. Ricorda che lo stai pagando, che quell'ora è tua e a meno che non insulti o alzi le mani devi sentirti libero di dire e pensare quello che vuoi, sennò viene meno anche l'efficacia del transfert. Se hai voglia tienimi informato ;)


    Grazie per la rassicurazione!
    No non sono ipocondriaca, lungi da me. Solitamente odio appunto cercare sintomi online perché la prima e ultima volta che ho cercato da adolescente un dolore muscolare, sembrava avessi ormai la SLA. Da allora ho smesso perché mi sono spaventata per niente.
    Mi spiace comunque fare "il medico" e dire loro che da dieci anni mi stanno imbottendo di psicofarmaci senza che sia cambiato assolutamente niente :P
  • DarkoDarko Neofita
    Pubblicazioni: 5
    Marco75 ha detto:

    @Darko, l'Aspie Quiz dà solo un'indicazione di massima, non è raro che faccia registrare falsi positivi o negativi. Può dare semplicemente un primo orientamento, che ti dice se è il caso di indagare oltre o no, ma è da prendere molto con le molle.

    Il RAADS-R è il principale test diagnostico per adulti, ma ha questo valore solo se somministrato da un professionista (psicologo, psichiatra, neuropsicologo, ecc.). Se fatto per contro proprio, è un mero test di screening, che può dare qualche indicazione da confermare (un po' come l'Aspie Quiz). L'AQ è valido, ma è un'integrazione del RAADS-R, non un test diagnostico in sé. Il resto dei test (ti segnalo anche EQ ed SQ) sono anch'essi integrativi.

    Magari completali tutti, questo è il mio suggerimento, vedi cosa ne viene fuori e poi decidi se è il caso di approfondire o meno.
    Grazie mille Marco, risposte esaurienti e di assoluto buonsenso :)
    Farò come mi hai suggerito e a questo punto più che impelagarmi in chiacchierate sui risultati qui nel forum sentirò prima cosa mi suggerirà il mio terapeuta.
    Ti auguro un buon fine settimana ;)
    Marco75
  • DarkoDarko Neofita
    Pubblicazioni: 5
    HazelWolf ha detto:

    Darko ha detto:

    HazelWolf ha detto:

    Ciao, sono anche io qui da poco.
    Come hai intenzionione di parlarne con il terapeuta? Io non ho il coraggio. Rischierei che mi risponda di non fare il suo lavoro, come è già successo.

    Ciao,
    gli dirò che da tempo ho dei sospetti e gli spiegherò che ho fatto il test e mi sono usciti risultati al limite. Non c'è niene di male, è anzi giusto essere aperti con il proprio terapeuta. Ti consiglio di non pensare a cosa potrebbe risponderti, sono anni che combatto con la mia tendenza a pensare a cosa potrebbero pensare gli altri. Un buon terapeuta non ti risponderà mai una cosa del genere, semmai cercherà di capire con te come mai hai avuto un dubbio in merito e valuterà se è fondato o meno. Se non sei uno di quelli che a ogni seduta accusa un problema diverso autodiagnosticato via google (cosa che in effetti rischierebbe di far venire un attacco di orchite anche a un santo :D), devi stare tranquillo. E anche se lo fossi il terapeuta deve accogliere le tue richieste (anche le più strampalate) ed essere in grado di darti delle risposte e/o convincerti che si tratta di fantasie, senza giudicare o intimare nulla. Ricorda che lo stai pagando, che quell'ora è tua e a meno che non insulti o alzi le mani devi sentirti libero di dire e pensare quello che vuoi, sennò viene meno anche l'efficacia del transfert. Se hai voglia tienimi informato ;)


    Grazie per la rassicurazione!
    No non sono ipocondriaca, lungi da me. Solitamente odio appunto cercare sintomi online perché la prima e ultima volta che ho cercato da adolescente un dolore muscolare, sembrava avessi ormai la SLA. Da allora ho smesso perché mi sono spaventata per niente.
    Mi spiace comunque fare "il medico" e dire loro che da dieci anni mi stanno imbottendo di psicofarmaci senza che sia cambiato assolutamente niente :P
    Eheh, di nulla. Secondo me un po' ipocondriaci lo siamo tutti, ma se tu dici di non esserlo ti invidio :D Personalmente i primi tempi di Internet sono andato nel panico anch'io consultandolo a cavolo, ora fortunatamente ho imparato a distinguere cosa posso verificare da solo e su cosa serve la competenza di un medico, dunque il più delle volte non cerco nemmeno io, perché in ogni caso qualunque disturbo può finire per sembrare il sintomo di qualcosa di grave se parti con la paura che lo sia. Dunque. Viva i medici! (non tutti ma molti :D).
    Scusami se dal nick non avevo capito che fossi una donna.
    E sull'ultima frase... non saprei, magari le cure a qualcosa sono servite, anche se tenderei a credere più a te che sei la diretta interessata e ne senti gli effetti sulla pelle.
    Certo... anche ai migliori può capitare di prendere cantonate, fare test "seri" come questi ha comunque una valenza indicativa e può essere utile in caso di dubbio (anche se come ha detto Marco più su, se fatti da soli devono essere presi con le pinze e rifatti con dei medici), dunque meglio parlargliene che non farlo, poi magari è solo un falso positivo.
    Se invece lo fosse... al posto tuo mi farei tante grasse risate, e mi sentirei anche un pochino sollevato (paradossalmente, non so gli altri ma io se mi diagnosticassero un disturbo simile capirei finalmente tante cose che non mi quadrano e forse saprei meglio come muovermi d'ora in avanti).
    In ogni caso ripeto, se ti va tienimi aggiornato che mi incuriosisce sapere come proseguirà la cosa.
    Buon fine settimana anche a te ;) 
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online