Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Esclusione da selezione categorie protette causa commissione medica.

Ciao scusate la mia lunga assenza e l'orario poco ortodosso, ma proprio mi sta salendo il nervoso e non riesco a prendere sonno ora capirete il perchè, non so se tra di voi c'è qualche avvocato o simile, io sono laureato in scienze giuridiche, ma ormai una decade fa.
Sono iscritto al collocamento mirato dal 2016, prima se vi ricordavate le mie vicende vi avevo raccontato di come da piccolo avessi avuto tutta una serie di deficit neurologici, in particolar modo motori e d'attenzione  che mi portarono a venir seguito dall'Ospedale Burlo di Trieste.
Nel corso degli anni le cose con l'età sono migliorate, ma dopo la morte di mia nonna nel 2003 ho iniziato a manifestare ansia e attacchi di panico e per un certo periodo ho assunto benzodiazepine, nel 2010 ho iniziato a venir seguito dal CSM del mio paese e la prima cosa che giustamente hanno fatto, perchè ormai mi davano dipendenza è stata quella di togliermele in favore del risperidal.
La psichiatra che mi segue ha ricollegato la mia ansia e gli attacchi di panico ad una sindrome psicotico-ossessiva.
Diciamo che nonostante i miei vari problemi sono riuscito a laurearmi e ad avere non dico un curriculum di lavoro top, ma comunque di buon livello soprattutto in ruoli impiegatizi.
Purtroppo negli ultimi due anni non ho lavorato e quindi, anche se l'idea di un impiego di nuovo in una PA non mi entusiasmava (prima c'avevo lavorato quasi un anno in un progetto finanziato da fondi europei), ho, su segnalazione del centro per l'impiego di Udine, fatto domanda per una selezione di impiegati di livello B1 riservato alle categorie protette, la prova di per sè consisteva in un semplice colloquio. La graduatoria per il colloquio alla fine era fatta soprattutto dietro i requisiti ISEE e ci rientravo.
Mi sono preparato per circa due mesi e gli argomenti non li ho trovati così complessi a parte forse la parte sui contratti pubblici, ma diciamo che ero ben preparato anche perché era la mia materia. Tre giorni fa però la beffa: mi suona la postina al campanello con una raccomandata proveniente da Trieste dove c'è scritto che una commissione medica riunitasi sulla base della mia documentazione medica mi ha ritenuto non idoneo alla mansione e che quindi ero escluso dalla selezione (cioè io che ho fatto l'impiegato fino ad un anno e mezzo fa per loro non sono in grado di fare la professione per la quale sono qualificato da 10 anni, oltre a svolgere da due anni il ruolo di coordinatore di un'associazione no profit che si occupa di iniziative con soggetti "fragili", quindi magari qualcosina in termini di responsabilità e pressioni credo di saperne).
A me la cosa che puzza di strano è che sta risultanza della commissione medica sarebbe datata 5 maggio, ma mi è arrivata praticamente tre giorni fa e che la commissione esaminatrice delle selezione ha già iniziato i primi colloqui ieri. Poi io non sono certo un avvocato: ok non obietto il fatto che i miei dati siano girati liberamente senza mio consenso perché difatti i dati di medicina del lavoro non sono soggetti a tali restrizioni, ma quale competenza ha una commissione medica di Trieste per una selezione che riguarda il centro per l'impiego della provincia di Udine et in secundis ringrazio questa gente per avermi aperto gli occhi ai nuovi orizzonti della medicina: la diagnosi senza paziente (già perchè io da questa commissione medica di Trieste non sono mai stato convocato, mi hanno fatto fuori e stop). Con le carte sono andato dal CSM della mia zona e la dottoressa che mi segue ha detto che ci sarebbero gli estremi per invalidare tutto e rifare la graduatoria da zero perchè in primis non ero stato convocato et in secundis escludere qualcuno per una disabilità psichica leggera dal loro punto di vista aveva carattere discriminatorio (lei parlava addirittura di estremi per azione penale), speriamo sia veramente così, ma allo stato avanzato del concorso non so se legalmente si possa annullare tutta la selezione e rifar ex novo.
Grazie di quanti mi leggeranno e potranno anche solo farmi un saluto o darmi una pacca virtuale sulla spalle, almeno mi sono sfogato e ora potrò riposare più tranquillo.
Ciao, cari!

itWBorg_AndatoKaliaValentaLinnaNewton

Commenti

  • LidaLida Neofita
    modificato 17 June Pubblicazioni: 2
    Sono entrata da poco e parlo di una cosa che ti è successo nel 2016. A me spiace, credimi, ho molto rabbia verso la commissione. Come siano stati così ignoranti e incapaci, io credo che culturalmente la nostra società deve crescere: se uno ha un problema di salute certo che si deve rivolgere ad un specialista, quando vai da gastroenterologo non ci sono problemi, ma se vai da psichiatra sei etichettato. Io credo che sia assurdo e inaccettabile che tu, laureato con tutte le difficoltà che la vita ti ha messo, dopo la laurea il premio sia esclusione dalla graduatoria. Ma se fossi mio figlio ti manderei in USA, in Inghilterra o nei paesi nordici, che sono più aperti culturalmente. Ma siamo impazziti! Io credo che queste andrebbero messe sui giornali. Ritengo che sia una violenza su di una persona. È assurdo, solo perché eri in cura al CSM? Caro, credo che nel nostro paese si debba cambiare l'ottica, chi ha la miopia culturale si deve rivolgere allo specialista. È una vergogna, è inaccettabile. Sai cosa ti dico? Caro amico, cambia città. È assurdo e basta. In bocca al lupo: sarai un professionista con talento, perché con mille difficoltà hai superato il peggio. Questo è il vero talento della vita, e non fermarti davanti alle assurdità. Ciao.
    bloody81ud
    Post edited by Sniper_Ops on
  • DomenicoDomenico Colonna
    Pubblicazioni: 3,774
    Anzi anzi sta pure nell'industrioso Nord dove girano soldi e la gente è tendenzialmente più di stampo europeo. Figuriamoci se abitava altrove.
    bloody81ud
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • norynory Membro
    modificato 17 June Pubblicazioni: 36
    Forse era per via di una clausola per gli impieghi nelle PA tramite avviamento da centro per l'impiego, cioè i disabili psichici purtroppo possono essere chiamati solo per via nominativa: https://www.superabile.it/cs/superabile/lavoro/collocamento/strumenti-per-inserimento-lavorativo/20170518e-modalita-assunzione-delle-persone-disabilita-psichica.html
    bloody81ud
    Post edited by nory on
  • AndrewAmbientAndrewAmbient Membro Pro
    Pubblicazioni: 130
    Se pensi di accedere nel pubblico con una diagnosi di disagio mentale mediante il Centro per l'impiego, scordatelo.
    Quella maledetta clausola sulla legge delle categorie protette ci esclude invece che includere.
    Questo discorso non vale per il settore privato dove ti puoi candidare per qualsiasi offerta di lavoro proveniente dal settore privato.
    No comment veramente!
    Domenicobloody81ud
  • norynory Membro
    modificato 18 June Pubblicazioni: 36
    Per i concorsi pubblici riservati alle categorie protette non c'è l'esclusione dei disturbi psichici (non da centro per l'impiego ma per esempio un comune che cerca assistenti amministrativi in categoria protetta) a meno che ovviamente non sia scritto nel bando. Ad esempio in alcuni bandi escludono gli ipovedenti perché il lavoro consiste nel compilare moduli ecc.

    Il problema è solo con l'avviamento al lavoro da centro per l'impiego secondo me.

    Però ora che ci rifletto.. l'avviamento da centro per l'impiego è in pratica diviso in due parti, almeno da me, non so se sia diverso in altre regioni:

    - una sezione è per tutti in pratica, basta avere i requisiti generali per l'accesso al pubblico impiego (tra cui l'idoneità fisica all'impiego, quindi uno che ha problemi fisici probabilmente non passerà la visita medica)
    - l'altra parte invece chiamata collocamento mirato e che è proprio dedicata ai disabili e appartenenti alle categorie protette.

    Le chiamate normali sono ex art. 16 l. 56/87 invece per i disabili e categorie protette la legge è la 68/99.

    Nella legge 68/99 in effetti c'è proprio scritto che i disabili psichici vengono nominati direttamente dall'ente. In pratica era per aiutare chi ha problemi psichici per integrarsi meglio e tutto, ma in realtà è ancora peggio perché sono ulteriormente discriminati. Se uno aspetta di essere nominato.. campa cavallo.. ma poi come si fa? Cioè dove ci si propone? Come fa l'ente a nominare una persona con una disabilità psichica se non ci sono chiamate dedicate. Prende i nominativi da qualche elenco? Ci sono elenchi per tipo di disabilità? Bohhh

    Comunque sia secondo me uno con disabilità psichica può partecipare alle chiamate "per tutti" ma non per quelle del collocamento mirato.
    È poi ovvio che se uno ha disabilità psichica e fa una chiamata per tutti, sarà poi il medico del lavoro a decidere se uno è idoneo oppure no.
    E anche qui, la legge per l'accesso al pubblico impiego parla solo di idoneità fisica, quindi non psichica.
    Poi però bisogna capire come sarà inquadrata la disabilità una volta assunto con chiamata normale e che fisicamente è idoneo.
    Non lo so, c'è da studiarci sopra.
    bloody81ud
    Post edited by nory on
  • fra888fra888 Membro
    Pubblicazioni: 99
    Beh fare ricorso e d obbligo. Comunque a mio parere essendo posti ambiti la gente pesterebbe i piedi a chiunque pur di entrare. Quindi si devono appigliare a qualsiasi cavillo. Per non parlare se ci sono poi raccomandazioni o altro. La lista speciale e sempre a discrezione della commissione. O forse c erano persone piu gravi di te
  • AndrewAmbientAndrewAmbient Membro Pro
    Pubblicazioni: 130
    Parlai con un'impiegata dell'agenzia per il lavoro della regione e mi disse che, nel caso venisse assunta una persona che non fosse in grado di esercitare la mansione per la quale concorreva o era indicata nel concorso pubblico, tale persona non veniva licenziata ma cambiata di mansione. 

    @nory Sul discorso del metodo di inclusione ci sarebbe da scriverci un'enciclopedia perchè aveva un senso logico se fosse stata pensata al contrario, ossia, maggiore inclusione nel settore pubblico che nel settore privato perchè guarda che per la nostra categoria c'è ancora molta indifferenza, ignoranza e pregiudizio a causa della maledetta disinformazione che hanno fatto i mass media nonchè internet e l'opinione pubblica. 

    Pensate che io per fare qualcosa e non rimarmene con le mani in mano ho deciso di aderire a questo progetto socio-lavorativo: non so come definirlo perchè non è un lavoro subordinato, non è un tirocinio nè apprendistato senza neanche un mero riconoscimento economico; in poche parole manovalanza a costo zero per le aziende. 

    Se questo è il nostro futuro (per noi aspie)  in Italia non siamo messi per niente bene! Tanta fatica e ne vengo ripagato con questa moneta!
    bloody81ud
  • fra888fra888 Membro
    Pubblicazioni: 99
    Fatica non retribuita , si direi che se non si fa qualcosa saranno le prospettive future per tutti , la tristezza sta piu che altro sul fatto che non si riesce a reagire piu ... bisogna lottare su tutto ormai
    Domenicobloody81ud
  • bloody81udbloody81ud Veterano
    Pubblicazioni: 465
    Ciao ragazzi sono stato assente una settimana, da quello che ho appreso oggi dalla coordinatrice del Csm è che (almeno così han detto quelli del collocamento mirato di Udine) io non sarei stato escluso dalla selezione per il tipo di invalidità in sè, ma per quello che praticamente c'era scritto  nella carta della visita per la '68. Ad ogni modo mercoledì prossimo sento la dottoressa che  mi segue e l'assistente sociale e vediamo se ci sono margini per riinserirmi nella graduatoria, quello che mi scoccia è che per Isee e disoccupazione sarei stato il primo della graduatoria, quei cinque che sono andati al posto mio a fare il colloquio tutti scartati, e quello mi rode di più perché essendo il colloquio su ciò per cui mi sono laureato lo avrei superato facilmente, spero solo che vuoi magari i temi lunghi per richiamarne altre cinque e le vacanze di mezzo ci sia margine per rientrare. Grazie per gli interventi pertinenti e le parole di incoraggiamento, un abbraccio a tutti quanti.
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,223
    se per te non è un problema, cosa c'è scritto (anche in grandi linee) sulla relazione della visita per la disabilità (la legge 68) che ti ha fatto escludere?

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online