Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Riposo

24

Commenti

  • gioiagioia Veterano Pro
    Pubblicazioni: 640
    Io ogni tanto mi riprometto di lasciarlo in pace, giuro. Ma poi vedo che non ci riesco... Sto ancora cercando di trovare il giusto equilibrio per noi. A giorni mi sembra di stressarlo troppo.. In altri mi sembra di stimolarlo troppo poco. C e di sicuro che ho perso la naturalezza del rapporto tra una madre e un figlio... Mi piacerebbe tanto tornare a fare " solo" la mamma... Senza guardarlo con gli occhi di una specie di " terapista mancata".
    mammaconfusa80Romulanderclaluichiocciolinamammarosannaliz
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 879
    credo che sia normale tutto questo che descrivete. Sia umano. E ovviamente l’ho provato e fatto anche io...anni tutti i pomeriggi a ripetere le sedute che lui aveva già fatto, mattine a scaricare o comprare o costruire materiale, notti a pensare..
    Non so bene quando e tanto meno come ma è passata. Piano piano ho incominciato a cambiare. Io non lui. Cioè si lui è cresciuto ma a cambiare sono stata io. Ho incominciato a lasciarlo stare, a vedere come normali alcuni tratti e via via in crescendo.
    E vado in vacanza. Certo capitano i pensieri negativi, i momenti no ma li rimando all’inverno, alla scuola, alle terapie.
    E quindi da un po’ di anni dal primo luglio è la fine dell’anno:niente terapie, niente compitini, iPad free, niente orari o limitazioni(a parte quelle della normale educazione chiaramente).
    Ed ogni anno mi stupisce: i pad free? Certo lo usa ma più per giocare che per guardare video e da solo lo molla per andare nella nostra piscinetta o per giocare...niente compitini? Tutti i pom da solo mi chiede di mettermi con lui a fare qualche attività al tavolo...
    Le vacanze sono vacanze. Per tutti. E permettergli di viverle come più gli va è la migliore terapia che possa fargli.
    (Sin dal primo anno mi sono accorta che questo periodo di pausa gli serve a sedimentare gli insegnamenti di un anno e svaporare da tutti gli stimoli. Lasciandolo in pace a settembre è non solo più forte ma anche più “preparato”. Quindi si la pausa nel nostro caso ci vuole!)
    RomulanderitLinnasara79liz
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    modificato June 2019 Pubblicazioni: 1,206
    Noi al contrario non facciamo pausa ma solo due settimane e interrompiamo le terapie. Mio figlio frequenta un campus di normodotati al mattino, lo conoscono molto bene le insegnanti che sono oltre che docenti di lingua anche terapiste aba di primo livello. Li’ curano la socializzazione e le regole sociali ma ha anche tempo per giocare in giardino liberamente o in maniera strutturata come un caccia al tesoro. Non è stato facile per lui interrompere la scuola e cominciare il campus, bambini nuovi, insegnanti nuove e nuovo ambiente. Ammetto di nn essere sempre serena e spero sempre che io stia facendo la cosa giusta ma poi penso al fatto che a casa con me si sarebbe solo isolato. Adesso che è finita la scuola stiamo anche trattando la sua selettività alimentare e ci auguriamo che alla fine dell’estate abbia reintegrato la pasta. Tutti i pomeriggi lo porto al mare a svagarsi e faccio anche in modo che si rilassi, quest’anno rimane anche tanto tempo seduto sulla sdraio e riesce ad intrattenersi da solo e mi fa tanta tenerezza perché sembra davvero un piccolo ometto. Sabato e domenica però è libero, solo mare e uscite, ci si ricrea. Tutto questo per dire che si ok allentare un po’ la corda ma ho sempre paura che la chiusura sia dietro l’angolo e che quindi le stimolazioni debbano essere soft ma continue.
    dad_guerrierogioia
    Post edited by mammaconfusa80 on
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,620
    @mammaconfusa80 secondo me il concetto di riposo - che ci servirebbe - non va inteso come non fare più nulla e stare senza regole; va inteso come nuova "condizione mentale" che dovrebbe accompagnarci sempre durante tutto l'anno; una condizione mentale senza ansia e stress che affronta i problemi per quelli che sono senza l'occhiale dell'autismo che "ingigantisce" tutto. Io ero una bimba timida con difficoltà di socializzazione, i miei senza ansia cercavano di aiutarmi facendomi fare uno sport, portandomi ai giardini, invitando qualche bimba a casa e accettando anche un pochino com'ero fatta. Pian piano ho imparato un po' a stare al mondo.
    Io invece ho delle pretese assurde che da bimba avrei disatteso completamente.
    [mio figlio quest'anno tre settimane di centri estivi in tre posti diversi scelti da lui, praticamente come andare in guerra; lui però se la cava, a suo modo, partecipando a tutte le attività organizzate - come un soldatino, nel senso che penso poco gli piacciano - e puntando sull'unico bimbo che non gioca a calcio e passando i momenti liberi a chiacchierare con lui. Io da bimba non sono mai stata nei centri estivi, piuttosto la morte, e sicuramente sarei stata in disparte .... quindi ero peggio .... eppure non mi basta .... riconosco che questo atteggiamento non va bene, perchè le sue fatiche meritano grandissimi applausi]
    Romulander
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    modificato June 2019 Pubblicazioni: 825
    Ho sempre odiato i campi estivi, ma qualcosa ho fatto. Selettività alimentare: Non mangio niente di verde, tranne i cetrioli in salamoia e solo quelli comprati in un determinato supermercato. Mangio solo cibo dispari (3 ravioli al vapote, 27 maccheroni, 13 patatine, ecc), pertanto non mangio riso, perché non posso contare i chicchi. Malgrado tutto ho 14anni, andrò ad uno stage musicale per una settimana, faccio sport e sono pure fidanzato, quindi veramente, prendete le cose con più tranquillità, altrimenti non ne uscite voi e non ne escono quei poveri bambini. @mamma_francesca , da ciò che racconti di te, parliamone. Pertanto, tranqui.
    itChristianRomulander
    Post edited by Sniper_Ops on
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,206
    @mamma_francesca sei molto fortunata, tuo figlio chiacchiera e sa stare in società. Io mi godrei tutto questo, ma si sa, ognuno guarda il proprio orto e le proprie problematiche. Tuo figlio è lievemente autistico e sono sicura che in lui sarà quel quid in più che lo porterà ad essere una persona completa. Rilassati, tu puoi farlo, davvero.
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,620
    @mammaconfusa80 mio figlio ha il doppio degli anni del tuo, non puoi fare confronti! All'età del tuo mai sarebbe potuto andare ai campi estivi, e meno male che la sua materna faceva la scuola estiva, così stava con gli stessi bimbi e anche le stesse maestre. Lui non ha avuto nessun disturbo del linguaggio, questo è vero, però "chiacchiera" in maniera "atipica" ma esistono altri bimbi atipici e lui li seleziona come se avesse il radar.
    Diciamo che sa stare in società, nel senso che sta ai margini e si accontenta; è molto capace di accontentarsi di chi lo accetta e non ha grandi pretese sotto il profilo sociale; pensa che si è scelto come fidanzatina la bimba timida ed esclusa; non so se la sua diversità gli fa preferire gli autsider oppure se capisce che si deve accontentare; nel secondo caso mi dispiacerebbe parecchio.
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 825
    mamma_francesca ha detto:

    @mammaconfusa80 mio figlio ha il doppio degli anni del tuo, non puoi fare confronti! All'età del tuo mai sarebbe potuto andare ai campi estivi, e meno male che la sua materna faceva la scuola estiva, così stava con gli stessi bimbi e anche le stesse maestre. Lui non ha avuto nessun disturbo del linguaggio, questo è vero, però "chiacchiera" in maniera "atipica" ma esistono altri bimbi atipici e lui li seleziona come se avesse il radar.
    Diciamo che sa stare in società, nel senso che sta ai margini e si accontenta; è molto capace di accontentarsi di chi lo accetta e non ha grandi pretese sotto il profilo sociale; pensa che si è scelto come fidanzatina la bimba timida ed esclusa; non so se la sua diversità gli fa preferire gli autsider oppure se capisce che si deve accontentare; nel secondo caso mi dispiacerebbe parecchio.

    Perché pensi so accontenti? Anche io preferisco la compagnia di persone più timide.Ma non è di sicuro un accontentarsi....

    mammaconfusa80Markov
  • itit Veterano Pro
    modificato June 2019 Pubblicazioni: 536
    Buongiorno,
    mi intrometto chiedendomi se il riposo mentale cercato
    si possa trovare almeno in parte
    in un supporto psicologico ai genitori che si relazionano in maniera non equilibrata con i propri bambini diagnosticati.

    A volte, avverto un muro d'ansia che annebbia la mente.
    Alcuni genitori ne avrebbero bisogno più dei bambini
    (Io in primis naturalmente:)
    Chiedo, esiste un servizio cosi, specifico per genitori con figli nello spettro? @moderatori
    LinnaRomulander
    Post edited by it on
  • claluiclalui Veterano Pro
    modificato June 2019 Pubblicazioni: 879
    @it io l’ho avuto. Proprio nel post diagnosi fummo affidati ad una psicologa specializzata in bimbi nello spettro. All’inizio certo ci diede dei consigli su cosa e come fare con nostro figlio ma, in realtà, stava aiutando noi a metabolizzare la diagnosi e affrontare le conseguenti fasi del lutto.
    Personalmente le devo molto. Non voglio dire di essere superiore di aver accettato in tutto e per tutto ecc ma senza di lei probabilmente oggi sarei completamente in mezzo al mare.
    Diverso è stato con mio marito. Stesse sedute, stesso supporto eppure lui ha avuto un percorso diverso e ancora, a distanza di molti anni, per sua stessa ammissione non accetta e continua a vedere tutto nero, perdendosi, di fatto, il bello di nostro figlio.
    Caratteri diversi, credo. O approcci diversi al supporto. Intendo che io non aveva nessuna remora a farmi aiutare, mi sono affidata e lasciata guidare, mio marito invece non crede in psicologi e psicologia e forse questo ha creato un blocco.
    O più semplicemente il percorso verso l’equilibrio e’ troppo personale e non esiste supporto che possa andar bene per tutti.
    itmammarosannaLinnagioiaSniper_Ops
    Post edited by clalui on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online