Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Com'è la qualità del lavoro che svolgete con la Sindrome di Asperger?

Avete avuto difficoltà, quali accorgimenti avete preso?
«134

Commenti

  • fra888fra888 Membro
    Pubblicazioni: 99
    Difficolta in tutti i frangenti. La qualita importa poco quando sei sempre in distress perche nn hai nemmeno piu gusto e ragioni per continuare cosi. Il lavoro lo vedo in modo astratto. Distacco completo, faccio le mie ore e non guardo in faccia nessuno non vedo l ora di scapparmene. Accorgimenti solo autocontrollo come effetto del continuo distacco , ma questo porta a depressione col tempo. Non penso che per come funziona il mondo del lavoro esista una via di uscita ma vale x tutti.... sei bravo ti sfruttano , non sei bravo sei licenziato, non hai conoscenze sei il capro espiatorio delle inadempienze di altri. Il concetto di qualita sarebbe un po da approfondire perche in certi contesti parlerei di sopravvivenza. Non so se ci sono aspie che non han problemi con lo stress... forse gli autonomi o gli intelligenti che avendo capito certe dinamiche son riusciti ad uscire da certi meccanismi.
    Comunque accetto ormai i miei limiti e non ne faccio segreto, cerco di aver autocontrollo ma quando non riesco devo scaricarmi percio mi isolo, bisogna accettare i limiti e se ce da sbottare , quando non si regge ci si deve sfogare .
  • Sissolina92Sissolina92 Neofita
    Pubblicazioni: 18
    fra888 ha detto:

    Difficolta in tutti i frangenti. La qualita importa poco quando sei sempre in distress perche nn hai nemmeno piu gusto e ragioni per continuare cosi. Il lavoro lo vedo in modo astratto. Distacco completo, faccio le mie ore e non guardo in faccia nessuno non vedo l ora di scapparmene. Accorgimenti solo autocontrollo come effetto del continuo distacco , ma questo porta a depressione col tempo. Non penso che per come funziona il mondo del lavoro esista una via di uscita ma vale x tutti.... sei bravo ti sfruttano , non sei bravo sei licenziato, non hai conoscenze sei il capro espiatorio delle inadempienze di altri. Il concetto di qualita sarebbe un po da approfondire perche in certi contesti parlerei di sopravvivenza. Non so se ci sono aspie che non han problemi con lo stress... forse gli autonomi o gli intelligenti che avendo capito certe dinamiche son riusciti ad uscire da certi meccanismi.
    Comunque accetto ormai i miei limiti e non ne faccio segreto, cerco di aver autocontrollo ma quando non riesco devo scaricarmi percio mi isolo, bisogna accettare i limiti e se ce da sbottare , quando non si regge ci si deve sfogare .

    Se posso chiedere, che tipo di difficoltà? Intellettuali e manuali?
  • Mattia212Mattia212 Veterano
    Pubblicazioni: 756
    Il lavoro è sicuramente la cosa che mi riesce meglio..
    Quasi tutte le difficoltà sociali scompaiono in ambiente lavorativo.. sono piuttosto apprezzato e ben voluto dai colleghi..
    Le cose che amo meno sono le occasioni sociali correlate al lavoro, es. cene ma cerco di evitarne più possibile..
    JAA005
  • fra888fra888 Membro
    modificato 7 July Pubblicazioni: 99
    Direi che sono collegate le due cose: fisiche sicuro, intellettuali dipende; però sto parlando di brutti lavori, ovvio che se uno ha un lavoro piu tutelato o posizioni piu favorevoli con ambienti piu idonei forse sarebbe diverso.

    Non avendo mai fatto un lavoro che mi piacesse - e non so se e per l asperger o meno -, il mio sogno è un lavoro part time. Secondo alcuni studi, comunque, un essere umano dopo 4 ore comincia a rendere meno. Poi il lavoro in se non cambia, le logiche son quelle e mi annoiano ormai; è solo una fonte di reddito, non l'ho mai visto come una forma di gratificazione. E poi non reggo un posto fisso di 8/10 ore al giorno dove ti spacchi la schiena ed esci di testa per lo stress fino alla morte. Più fai e più te ne chiedono e meno voglion pagare. E poi la pensione chi la vedrà mai. In compenso, avendo cambiato tanti lavori, ho fatto parecchie esperienze, ma ripeto: le dinamiche son quelle. Io son per la decrescita, tanto andrà a scatafascio comunque.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • DomenicoDomenico Colonna
    Pubblicazioni: 3,774
    Accorgimenti? Io ho direttamente preso la scorciatoia ;)
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • Sissolina92Sissolina92 Neofita
    Pubblicazioni: 18
    Domenico ha detto:

    Accorgimenti? Io ho direttamente preso la scorciatoia ;)

    Sarebbe a dire?
  • fra888fra888 Membro
    Pubblicazioni: 99
    Invalidita? Liste speciali? :D
  • Sissolina92Sissolina92 Neofita
    Pubblicazioni: 18
    Ah. Perfetto.
  • fra888fra888 Membro
    Pubblicazioni: 99
    Mi spiace ma il lavoro purtroppo e cosi prendere o lasciare.
  • Sissolina92Sissolina92 Neofita
    Pubblicazioni: 18
    Non è un fatto di dispiacere. E' un fatto se sono abile a farlo capisci? Ho valutato anche l'università ma un medico deve ''istruirmi'' sul piano comunicazione con gli altri.
    fra888 ha detto:

    Mi spiace ma il lavoro purtroppo e cosi prendere o lasciare.


Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online