Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Improvviso peggioramento

adiadi Membro Pro
È da circa una settimana che mio figlio sta tirando fuori il peggio di sè. Mai visto così irritato, oppositivo e provocatorio. Ci sta rendendo la vita impossibile. Piange e urla per qualsiasi cosa . Per esempio: Prima gli stavo tagliando la pizza a pezzi ed ha iniziato a urlare e piangere per 20 minuti. Non vuole più farsi cambiare, non si vuole lavare le mani, i denti o qualsiasi tipo di routine che prima faceva molto volentieri. All'inizio ho pensato che era dovuto un po’ al caldo di questi giorni e lui che non è stato bene di salute tra tosse e catarro. Ma ora, No! Non ci sono più motivi a giustificare questo suo "malessere".
Non riesco a capire il motivo!
La situazione mi sta mettendo a dura prova non solo per la stanchezza e la pazienza che ci vuole, ma per il fatto di interpretare tutto come sintomi legati alla sua diagnosi.
Ditemi per favore che è solo una fase, che passerà e non sarà sempre così. Ditemi per favore che anche i bambini NT attraversano queste fase, ditemi  che non per forza è legato condizione spettro. Mi sento male a pensare che lui soffre e magari non sa come esprimersi.
chiocciolina
Post edited by Sniper_Ops on
«1

Commenti

  • chiocciolinachiocciolina Membro Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 249
    adi ha detto:

    È da circa una settimana che mio figlio sta tirando fuori il peggio di sè. Mai visto così irritato, oppositivo e provocatorio. Ci sta rendendo la vita impossibile. Piange e urla per qualsiasi cosa . Per esempio: Prima gli stavo tagliando la pizza a pezzi ed ha iniziato a urlare e piangere per 20 minuti. Non vuole più farsi cambiare, non si vuole lavare le mani, i denti o qualsiasi tipo di routine che prima faceva molto volentieri. All'inizio ho pensato che era dovuto un po’ al caldo di questi giorni e lui che non è stato bene di salute tra tosse e catarro. Ma ora, No! Non ci sono più motivi a giustificare questo suo "malessere".
    Non riesco a capire il motivo!
    La situazione mi sta mettendo a dura prova non solo per la stanchezza e la pazienza che ci vuole, ma per il fatto di interpretare tutto come sintomi legati alla sua diagnosi.
    Ditemi per favore che è solo una fase, che passerà e non sarà sempre così. Ditemi per favore che anche i bambini NT attraversano queste fase, ditemi che non per forza è legato condizione spettro. Mi sento male a pensare che lui soffre e magari non sa come esprimersi.

    Questo post avrei potuto scriverlo io: Per quanto rispecchi la situazione di mio figlio, anche lui da circa una settimana è peggiorato tantissimo. Mai visto così: Piange per un nonnulla e non c'è verso di calmarlo se non con TV accesa o tablet. Io e mio marito siamo stremati e preoccupati che possa essere un peggioramento della sua condizione.
    Ti capisco perfettamente cara, ho anche chiesto ai terapisti i quali mi dicono che molti bambini sono più agitati. Sarà il caldo e la stanchezza che si accumula per tutte le attività durante l'anno non so... Speriamo sia solo una fase.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 508
    Non è assolutamente un peggioramento. Ti sta comunicando qualcosa. Devi solo capire che cosa. Cerca di leggere i suoi segnali. Gli stai chiedendo troppo? Qualcosa che non vuole fare o non gli piace? A volte i nostri bimbi sono continuamente sottoposti a stress eccessivi. Ti racconto in breve ciò che mi è accaduto a gennaio febbraio. Lia figlia faceva sempre fatica ed essere vestita la mattina. Lo dico alle terapiste. Mi consigliano una routine rigidissima :sveglia, pipi, vestiti, colazione. Dopo poco mia figlia non vuole più fare nulla, non vuole uscire, non vuole andare in piscina, non vuole andare a terapia. Mi dice" non voglio". Io forse per sordità :) continuo a dritto. Non sa più come dimostrarmi che non ci sta e inizia a togliersi le scarpe fuori. È stato un incubo. Allerto tutti. Tutti mi dicono non mollare. Mia figlia inizia a non volersi più mettere la giacca e le scarpe. La mattina arrivo a lavoro a pezzi. Penso di mollare il lavoro. Poi un'illuminazione! La mattina provo a svegliarla più tardi, a farle vedere i suoi cartoni e a lasciarla libera. Interrompo una terapia e salto una sola volta la piscina. Nel giro di poco rientra tutto. Questo per dirti che dobbiamo solo leggere i segnali. Mia figlia grande, sottoposta a lo stesso stress avrebbe fatto lo stesso solo argomentando il suo non voglio. E io l'avrei ascoltata subito. Di lei invece ho pensato che fosse l'autismo e invece ero io che ero stupida e credevo lei altrettanto stupida :(
    chiocciolinaloconiclaluiJAA005gioiariotAlbina
  • adiadi Membro Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 88
    @gufomatto79 , grazie per quello che mi hai scritto! Anch’io penso che ogni tanto io calchi troppo la mano, troppo richieste! E se lui non vuole io insisto perché in terapia mi dicono così! Per esempio non vuole più lavarsi le mani, ma io come faccio a non farglielo fare? Sì, sicuramente qualcosa sto sbagliando ma non capisco cosa.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • loconiloconi Veterano
    Pubblicazioni: 293
    @adi forse non mi è ben chiaro il concetto di peggioramento. Io per peggioramento intendo che smetta di parlare, o che perda le autonomie che ha acquisito, i periodi di intrattabilità li hanno tutti i bambini. Il mio adesso è particolarmente felice perché sono in casa. Ma alcune volte mi ha fatto dannare.
    dad_guerrieroadiriot
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 826
    L’ho detto anche in altre discussioni: mio figlio sin dall’inizio del percorso arrivato maggio incominciava a dare segni di “cedimento”. Più piccolo non sapeva esprimersi e anche io non capivo(e non avevo neanche paragoni con bimbi nt perché è l’unico bambino della famiglia). Poi negli anni lui ha incominciato ad esprimersi meglio e io a capirlo di più. Sono anni che interrompiamo tutto, ma proprio tutto, luglio e agosto e mio figlio non ha più queste “crisi”. O almeno non in una forma significativa tale da mettermi in allarme.
    Adi è semplicemente stanco, ha bisogno di staccare, di rilassarsi, di scaricare tutto l’accumulo sensoriale e no.
    Per risponderti se lo fanno anche i bimbi nt:assolutamente si. Una mia amica ha iscritto il figlio di 10 anni ad un corso di inglese dopo la fine della scuola, durava due settimane. Bhe il bambino ha pianto urlato e letteralmente preso a parolacce i genitori per tutte e due le settimane sostenendo di non farcela più.
    Posso comprendere la generale refrattarietà psicologica ad interrompere le terapie per due mesi ma che senso ha costringerli se di fatto non ne ottengono che peggioramenti? Non si ha tutti diritto a fare vacanza?
    E come ho detto altrove mio figlio lasciato in pace continua a “studiare” ma a modo suo. Ieri l’ho trovato che ripeteva la tabellina dell’otto mentre giocava con degli incastri seguendo chissà quale logica sua! :)
    Allenta un po’ la morsa e vedrai che passerà. E comunque di certo l’estate non aiuta tra caldo e luce.
    amanitachiocciolinaloconiDomitillagufomatto79riot
  • DomenicoDomenico Andato
    Pubblicazioni: 3,935
    Sicuramente @mamma_francesca saprà consigliarti qualcosa di utile.
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 508
    adi ha detto:

    @gufomatto79 grazie per quello che mi hai scritto ! Anch’io penso che ogni tanto calco la mano troppo ... troppo richieste ! E se lui non vuole io insisto perché in terapia mi dicono così ! Per esempio , non vuole più lavarsi le mani ma io come faccio a non farglielo fare ..
    Si , sicuramente qualcosa sto sbagliando ma non capisco cosa

    Ti capisco benissimo perché ci passo anche io ma tu sei la mamma e sai quando non è il caso di insistere. Il lavarsi le mani ce l'ho presente. I bimbi all'inizio lo fanno ma solo con il tempo diventa qualcosa di davvero piacevole. E se non ne ha voglia sempre lavagliele tu insieme alle tue o non lavarle affatto. Devi solo avere il coraggio di non esagerare. Non è facile e lo so bene ma se le cose non sono naturali non sono davvero acquisite. Diventa tutto una prova e ciò contribuisce solo ad aumentare l'ansia e la loro coscienza di essere incapaci.
  • adiadi Membro Pro
    modificato 12 July Pubblicazioni: 88
    loconi ha detto:

    @adi forse non mi è ben chiaro il concetto di peggioramento. Io per peggioramento intendo che smetta di parlare, o che perda le autonomie che ha acquisito, i periodi di intrattabilità li hanno tutti i bambini. Il mio adesso è particolarmente felice perché sono in casa. Ma alcune volte mi ha fatto dannare.


    @loconi , parlo di peggioramento e mi riferisco al suo modo di comportarsi.
    Ricordo che sono proprio queste le caratteristiche per le quali lui oggi ha una diagnosi.

    Post edited by Sniper_Ops on
  • loconiloconi Veterano
    modificato 11 July Pubblicazioni: 293
    Non voglio sostituirmi ai clinici, ma sai quanti bimbi nt? Pieno! Il mio in primis. Ed il secondo è nt, sono sicura.
    State sereni, passerà.
    Post edited by loconi on
  • adiadi Membro Pro
    Pubblicazioni: 88
    @clalui hai ragione . Il 25 luglio finiamo le terapie e poi si rimanda tutto a settembre . Noi facciamo solo 2 ore e fin adesso l’ho visto che andava volentieri ed in più non andiamo più all asilo a patire da 1 di luglio per lasciarlo respirare .
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online