Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Attaccamento alla figura materna

Mio figlio con disturbo dello spettro autistico che ormai ha quasi tre anni è molto legato a me,da piccolo ancora di più anche per via del seno in quanto allattato fino a 20 mesi.
A volte è quasi morboso vuole stare in braccio quasi sempre quando siamo in giro alcuni giochi vuole farli solo con me neanche con il papà che lo segue con tanta pazienza.
È tipico disturbo dello spettro tale eccessivo attaccamento?
Io sono felice che lui sia legato a me ma non vorrei che ciò lo condizionasse troppo nei rapporti con gli altri.
«1

Commenti

  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,072
    Anche mio figlio è molto legato a me e per tutte le cose per lui importanti cerca me, un po’ credo sia normale ma un po’ no. Ti dirò che da quando mi sono accorta di questo ho deciso di far si che padre e figlio avessero i loro spazi da soli per creare un legame appunto più forte. Ho introdotto una babysitter e fatto si che ogni tanto stesse coi nonni e fondamentale le maestre e l’asilo. È un lavoro costante a volte frustrante soprattutto quando vedi che i bimbi nt hanno una naturalezza e una spontaneità nella ricerca dell’altro che sono consapevole mio figlio non avrà mai.
    chiocciolinagufomatto79
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 507
    Anche mia figlia è legatissima a me e anche io se voglio che stia col padre devo lasciarli da soli e non essere presente fisicamente Facendoli stare insieme da soli è riuscita a scoprire anche il papà. La mando da sempre a casa di mia sorella e anche là è riuscita a stabilire un solido rapporto con gli zii e la cuginetta. Da questo anno poi ha scoperto la sorella che adesso vuole sempre vicino e che imita ma c'è voluto tanto tempo e pazienza soprattutto della sorella che per tanto tempo l'ha cercata e voluta e si è sentita rifiutata. Vederle insieme per mano o al mare a fare il bagno insieme è una gioia immensa. Credo che questo attaccamento alla mamma sia tipico. Lo sento spesso nominare da tante mamme di bimbi nd.
  • riotriot Moderatore
    modificato 10 August Pubblicazioni: 5,452
    @mammaconfusa80 e come sta andando?

    io ho avuto questo attaccamento intenso da bambino e poi fino da adulto.
    per esempio, da piccolino quando eravamo tutti a tavola, appena finivo di mangiare (non masticavo e quindi finivo sempre per primo) facevo il giro delle sedie senza toccare a terra, per finire a sedermi sulla stessa sedia di mia madre.
    i miei genitori si divertivano della cosa.
    però non direi attaccamento morboso quanto intenso sul piano affettivo.

    ma il rapporto che avevo con mia madre, libero nel confidarle ogni cosa e utilissimo, non l'ho avuto con mio padre che era praticamente il classico padre lavoratore sempre assente, quindi non posso dire se fosse stato differente qualora anche lui interagisse di più con me.

    tuttavia, l'attaccamanto intenso verso mia madre da più grandicello mi ha messo anche mio padre contro. ad esempio perché nelle loro discussioni io prendevo inevitabilmente le parti di mamma anche quando poteva avere torto.




    chiocciolinarondinella61Blunotte
    Post edited by riot on

  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 754
    Ne parlo dall' altro punto di vista.. Sono legatissimo a mia madre anche ora che sono adolescente.Con lei nessun conflitto adolescenziale. Anzi..spesso facciamo " serata" ed è la mia " manager" ( in campo musicale).Ottimo rapporto e siamo complici ( non sopporta solo quando le do' consigli di sesso).J.
    CharadeChristianamigdalachiocciolina
  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 969
    Ciao chiocciolina, non credo sia tipico dello spettro ma piuttosto legato al carattere del tuo bambino. Io ad esempio sono sempre stata piuttosto distaccata, fin da bambina. Mia mamma ha ripreso a lavorare a pochi giorni dal parto (attività in proprio), mio padre anche lavorava e io passavo le mie giornate con la nonna, ma non ho sviluppato un attaccamento eccessivo verso nessun caregiver, anzi, anche adesso che sono adulta mi viene rimproverato a volte di non voler loro bene perché non capiscono il mio modo di essere affezionata senza avere costantemente bisogno della presenza dell'altro
    dad_guerrierochiocciolinaLisaLaufeyson
    Vaco, Lucili, vaco, 
    et ubicumque sum, 
    ibi meus sum. 
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 826
    Presente anch’io. Mio figlio ed io siamo molto più che legati. Spesso quando qualcuno chiede “chi è il tuo migliore amico?” Risponde “mammina!” :))
    Abbiamo un nostro linguaggio, un nostro modo di intenderci e di guardarci, cose che capiamo solo noi, la notte tende ancora a venirsene nel lettone per dormire abbracciato a me e quasi sempre, anche quando libero di fare ciò che vuole, viene a starmi vicino.
    Non ha però più difficoltà a vivere da solo certe esperienze scolastiche e non e a stare da solo con il papà o con i nonni, anche se ad oggi non ho ancora provato a stare via un’intera giornata e una notte e mi riprometto di farlo presto.
    CharadeJAA005mammaconfusa80mammarosannaTerra_di_Mezzogiu
  • loconiloconi Veterano
    Pubblicazioni: 293
    Mio figlio è attaccatissimo a me, ma dalla nascita. Ricordo che da neonato non potevo lasciarlo con nessuno perché si disperava e non riuscivano più a gestirlo. Anch'io l'ho allattato per 20 mesi, e ancora oggi, prima di addormentarsi vuole accarezzarmi il seno, anche se lo sta perdendo. Sono andata a lavorare quando aveva un anno e mezzo, e lì ho notato un comportamento strano. Quando ero in casa, se per caso sparivo dal suo campo visivo iniziava a urlare e a chiamarmi. Non ti dico il nido! L'ho mandato a 18 mesi e quando andavo a prenderlo mi diceva "monní", "monella". L'inserimento è durato più del dovuto, ha quasi sempre pianto, all'ingresso, ma lo fa anche adesso che è alla scuola dell'infanzia e mi corre incontro come un ossesso quando vado a riprenderlo.
    Da un anno circa gioca anche col padre e lo cerca, anche se lo manda via dal lettone.
    Devo dire che anche il figlio nt non scherza.
    Storia diversa, abbandonato alle cure della nonna a 3 mesi, (in orario di lavoro ovviamente), sembrava meno morboso. L'ho allattato fino ai 22 mesi e l'amore per il seno ce l'ha anche lui. Da quando sono a casa, mi cerca ininterrottamente, non posso cambiare stanza, che mi segue. Contrariamente all'altro non si dispera e sta volentieri col papà e la nonna, anche se ci cerca tanto. A settembre inizierà il nido e vedremo.
    CharadeJAA005
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 754
    @Charade ...banalità psicologica da quattro soldi...Le ragazze di solito con le madri hanno un rapporto più conflittuale...Come va con tuo padre?
    chiocciolina
  • vera68vera68 Colonna
    Pubblicazioni: 1,459
    A mia figlia dicevo che lei era la cozza e io lo scoglio!
    Comunque anche io facevo così con mia madre
    riot
  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 969
    @JAA005 Con mio padre va meglio, ma per rispondere alla domanda di chiocciolina io non ero particolarmente attaccata a nessuna delle figure di riferimento da bambina. Non so quanto c'entri il carattere, e quanto invece il trauma da abbandono che ho subito in fasce, perché mia mamma è tornata al lavoro letteralmente dopo 3 giorni e non si è mai creato quell'attaccamento unico mamma-bambino. Forse questo mi ha creato un vuoto d'amore per cui non riesco a lasciarmi amare da nessuno nemmeno adesso che sono adulta 
    JAA005chiocciolinaamigdalaloconi
    Vaco, Lucili, vaco, 
    et ubicumque sum, 
    ibi meus sum. 
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online