Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Fine del mondo in arrivo?

Le vicende in corso (Estate più calda degli ultimi 140 anni; vasti incendi planeatri, dalla Siberia all'Amazzonia; accelerazione dello scigliomento dei ghiacci; eventi estremi; diminuzione dell'acqua; accentuazione delle tensioni internazionali e della crisi economica) fanno ritenere ad alcuni che l'estinzione dell'umanità sia più vicina di quello che si credeva fino a poco tempo fa. Cosa ne pensate?

Commenti

  • CyranoCyrano Veterano Pro
    Pubblicazioni: 903
    Io non sono sicuro della capacità dell’uomo di superare il suo egoismo e il suo egocentrismo e porre rimedio a questa situazione. Ognuno dovrebbe fare sacrifici per salvare l’ecosistema che ci sostiene, ma allo stato dei fatti non accade. È anche vero, tuttavia, che la paura di morire, di scomparire, potrebbe tirare fuori le qualità necessarie, come anche in passato ha dimostrato. Dobbiamo sperare nel suo egoistico istinto di sopravvivenza, in una strana alleanza che lo vedrebbe contrapposto a ciò che lo distrugge: se stesso. Perché non è la Natura, incendi, uragani che siano, a distruggere l’uomo, ma solo la sua incapacità di capire che la sua vita dipende da quella dell’intero pianeta, così come la sua felicità dipende da quella di tutti gli altri.
    AJDaisyCharadeNewtonnoryvera68EstherDonnellySwiftmaxwax67
    I portoni del mio isolamento cingono parchi di infinito… (Pessoa)
  • fattore_afattore_a Colonna
    modificato 24 August Pubblicazioni: 2,159
    Il commento di @Cyrano somiglia un po' all'ottimismo di Teilhard.

    Io posso dire che nei tempi lunghissimi, l'umanità - quella che conosciamo - è solo una manifestazione di questi tempi. Se non si estingue, l'umanità è destinata a cambiare in relazione a come cambia il mondo intero.

    A tal proposito, io dico sempre che non è il clima a doversi adattare all'uomo, ma è l'uomo a doversi adattare al clima.
    Cyrano
    Post edited by fattore_a on
  • PimpirinaPimpirina Membro
    Pubblicazioni: 95
    In tutti i tempi e tutti i luoghi, si è sempre temuto che la fine del mondo fosse imminente... Prima o poi, qualcuno avrà ragione...
    Comunque, i vostri commenti mi hanno ricordato un bellissimo film con Keanu Reeves ("Ultimatum alla terra"): ad un certo punto, uno scienziato molto saggio fa proprio un discorso di questo tipo per convincere gli alieni a non eliminare la razza umana.
    Charade
  • AutisticoAutistico Veterano
    Pubblicazioni: 243
    Penso che la sua estinzione sarebbe più che meritata, mi dispiace per chi non c'entra niente.
    Un paio di curiosità interessanti: si dice che Ettore Majorana calcolò che nel 2022 il pianeta sarebbe stato colpito da una serie di catastrofi naturali impressionanti, però i suoi calcoli si basavano su un'emissione costante di CFC e riduzione dell'ozono. Invece Newton disse che una sorta di apocalisse sarebbe potuta accadere nel 2060.
    Antares
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,305
    Non credo all'estinzione. Diminuiranno le aree di benessere però. In Italia teoricamente potremmo avere inverni con più ondate di freddo ed estati con 35°C tutti i giorni nel 2060.
    AJDaisy
  • EstherDonnellyEstherDonnelly SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 2,702
    Penso che la fine nel mondo consista nel darsi spacciati anzitempo.
    AJDaisyAntares
    ❤️
    but the Earth refused to die
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,305
    Ma noi non vedremo nulla di speciale.
    AJDaisy
  • DipoDipo Membro
    modificato 26 August Pubblicazioni: 96
    Comuque non è vero che la causa del riscaldamento globale è solo l'uomo. La colpa è anche della donna. :P
    Percipio
    Post edited by Dipo on
  • forzadeltassoforzadeltasso Membro
    Pubblicazioni: 40
    Credo ormai sia sotto gli occhi di tutti che ci siano cambiamenti climatici notevoli, secondo me in parte naturali, ma in buona parte causati da noi. Li sperimentiamo sulla nostra pelle. Non è più questione di "crederci" o no. Sinceramente, quando hai la Siberia in fiamme e la Germania più calda della Spagna, hai proprio bisogno di altri "segnali"? Quanto catastrofica sia questa situazione dipenderà da noi, da quanto riusciremo ad adattarci...
    In ogni caso, mai sottovalutare l'incidenza del clima. Influenza la cultura, le abitudini, la dieta, l' aspetto fisico... Ad esempio, si crede che la cosiddetta "caccia alle streghe", sia iniziata con un cambiamento climatico. Prima del 400, l'inquisizione considerava la stregoneria come una scocciatura, un retaggio del paganesimo. Il suo vero bersaglio erano gli eretici. A partire dal 400, inizia la cosiddetta "Little ice age", (durata fino al primo 800) e il clima diventa molto più freddo. Danni enormi a colture che danno vita a rivolte e tumulti. Siccome si credeva che le streghe potessero controllare il tempo, si inizia a vedere la stregoneria come un problema molto più serio...e in effetti è dal 500 che inizia la vera persecuzione...
    Inoltre, il clima ci tocca personalmente. Ad esempio, potresti accorgerti che un alimento che ti piace molto sta diventando più costoso o più difficile da reperire al supermercato. Questo perché sta diventando più costoso importarlo o produrlo. Le tue vacanze potrebbero essere rovinate da un tempo sempre più instabile o potresti soffrire di malanni di stagione... fuori stagione!
    Se non vuoi lottare per questa causa o non te ne importa, almeno non ostacolare chi ha invece scelto di farlo...
    Swift
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online