Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Eccomi, c'è qualcuno?

Ciao, mi chiamo Alessandra, Confusa.
Ciao, sono Confusa ma di nome faccio Alessandra.

Ho 47 anni, diagnosticata Asperger da 3 mesi.
Appurato questo ora che so "cosa sono" ho deciso di andare in viaggio, mollare tutto e sentirmi libera di mandare a quel paese chi non mi va.
Magari...
No, non è così: devo lavorare, e faccio sempre più fatica, devo crescere due adolescenti, di cui uno Asperger, devo affrontare la gente e non ce la faccio più, perchè da sempre faccio tutto da sola e non posso permettermi un psicoterapeuta.
Non sono qui per ricevere compassione perchè so che sapete come ci si sente.
Quindi oggi, che è una giornata no e vorrei che si concludesse col sorriso, vi dico che una mia amica che non vedo da anni, sta aspettando da 3 mesi una mia telefonata per un aperitivo, quella che "ti chiamo io".
Voi, quanto fate aspettare i vostri amici/parenti/conoscenti?
I vostri amici/conoscenti quanto hanno aspettato?
PercipioCharaderondinella61mammarosannaAntaresNewtonMononokeHimedavidOrsoX2neko_jen

Commenti

  • DipoDipo Membro
    Pubblicazioni: 96
    Benvenuta.
    Prima di tutto dovresti capire se vuoi vedere davvero la tua amica oppure se gli hai promesso di chiamarla solo come atto di cortesia.
    Dopo di che la risposta arriverà automaticamente.
    Charaderondinella61gufomatto79
  • ConfusaConfusa Membro
    Pubblicazioni: 13
    Dipo ha detto:

    Benvenuta.
    Prima di tutto dovresti capire se vuoi vedere davvero la tua amica oppure se gli hai promesso di chiamarla solo come atto di cortesia.
    Dopo di che la risposta arriverà automaticamente.

    Ciao, certo, mi andrebbe di vederla. Ma è lei che sta aspettando la mia chiamata, e sono io quella che rimanda sempre l'uscita.
    Pensavo fosse una cosa comune a tutti gli Asperger, la difficoltà ad uscire di casa e sentirsi 'bene' solo quando chiudi il mondo fuori.

  • DipoDipo Membro
    Pubblicazioni: 96
    A me capita spesso (non ho fatto diagnosi, comunque quasi sicuramente sono neurodiverso).

    In questo caso ti consiglio di organizzare qualcosa che ti faccia stare più a tuo agio: potresti invitarla a casa tua, fare shopping, passeggiare a mare o in montagna, ecc.
    Cioè proporre qualcosa che ti faccia stare bene.

    Non devi per forza uscire di casa o stare in locali affollati per vederla.
  • BlunotteBlunotte Membro
    Pubblicazioni: 26
    Penso che se si ha davvero voglia di vedere una persona, si cerca di vederla, e che però capiti a chiunque (non solo agli Aspie, ma - immagino - anche ai NT; e comunque, sì, anche a me) di avere dei periodi in cui davvero non c'è il tempo/la voglia/l'energia per vedere nessuno, al di là delle incombenze quotidiane più pressanti.

    Se non te la senti di vedere la tua amica di persona a breve, perchè intanto non cerchi farti sentire in altro modo, solo per dire "ci sono", per farle percepire la tua vicinanza, che la pensi?

    A me è capitato di essere quella dall'altra parte, quella che aspetta la chiamata. Un banale e veloce saluto può togliere l'assillo del "quest'altra persona non si ricorda neanche che esisto e non le importa nulla di me"...

    Perdonami se sono stata un po' dura!

    Ti do il benvenuto (anche se anch'io sono abbastanza nuova qui)
    :-)
    CharadePimpirina
  • vera68vera68 Colonna
    Pubblicazioni: 1,344
    Benvenuta @Confusa
    Qui non c'è qualcuno... c'è un sacco di gente!
    Un sacco di persone con cui essere semplicemente tu.
    A volte ci si specchia, a volte ci si confronta, a volte si ritrova qualche pezzo di noi che abbiamo perso nelle pieghe della vita o che non abbiamo mai scoperto

    Mentre scrivevo mi è venuto in mente una canzoncina per bambini di un serpente che cerca la sua coda. "Sei proprio tu quel pezzettin del mio codin"
    Qui ho trovato tanti pezzettini della mia coda, della mia identità, tante parti di me e la mia identità si plasma.
    Ti auguro di trovarti bene qui
    AntaresMononokeHimeOrsoX2Nemo
  • MononokeHimeMononokeHime Colonna
    Pubblicazioni: 1,399
    Benvenuta! :)
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 839

    Benvenuta tra gli alieni, @Confusa ! :) 

    Per me è più importante di quanto aspettano i miei parenti/amici/conoscenti il fatto di potermi comportare con loro in modo aperto e sincero (e il fatto che se ne rendano conto).

    Se te la sei cavata bene fino a adesso, potrai cavartela ancora meglio in futuro, imparando, anche con un supporto di psicologi esperti in spettro autistico, a conoscere meglio i tuoi punti di forza per compensare quelli di debolezza e per migliorare le interazioni con gli altri.

    Molti, se non tutti, i diagnosticati in età adulta, all'inizio si sentono un po' disorientati e "confusi" (come è successo a me, ultrasettantenne diagnosticato quasi tre anni fa)... ma poi cercano di diventare consapevoli della propria condizione per poter gestire in modo ottimale i propri "superpoteri". 

    lucy84
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • NemoNemo Moderatore
    Pubblicazioni: 2,828
    Benvenuta.

    Bene l'acquisizione di consapevolezza, meno bene la voglia di procrastinare. Ma ci si può lavorare sopra.

    Buona permanenza nel forum.
    Memento Mori
  • SilverSoulSilverSoul Membro
    Pubblicazioni: 41
    Benvenuta :)
  • neko_jenneko_jen Membro
    modificato 10:07AM Pubblicazioni: 35
    Confusa ha detto:


    Dipo ha detto:

    Benvenuta.
    Prima di tutto dovresti capire se vuoi vedere davvero la tua amica oppure se gli hai promesso di chiamarla solo come atto di cortesia.
    Dopo di che la risposta arriverà automaticamente.

    Ciao, certo, mi andrebbe di vederla. Ma è lei che sta aspettando la mia chiamata, e sono io quella che rimanda sempre l'uscita.
    Pensavo fosse una cosa comune a tutti gli Asperger, la difficoltà ad uscire di casa e sentirsi 'bene' solo quando chiudi il mondo fuori.

    A me capita di aspettare l'invito, non mi va di essere io a proporre. In pratica mi capita che se penso di dover proporre io, mi vengono in mente mille cose alternative da fare da sola, ma se vengo invitata mi viene più semplice accettare e prenderlo come un impegno e poi passo una bella serata.


    Post edited by Sniper_Ops at
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online