Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Probiotici

Ciao a tutti,
qualcuno mi potrebbe dare lume sulle ricerche legate ai probiotici?
vedo che nelle pagine FB si parla di NEURAXBIO come la vera e propria luce alla fine del tunel per l'autismo, dopo la ricerca del gaslini (lactobacilus 128 o non so come si chiami)...
poi vedo delle ricerca che parla dell'ultilizzo del VLS3 che hanno portato nel giro di 3 mesi un bambino autistico grave scendere di 3 punti nel test ADOS (da 20 a 17) e ridurre tanti problemi legati alla attenzione (qui si tratta di altri ceppi di probiotici)
Qualora ci fossero riscontro scientifici, chi effetivamente potrebbe darmi delucidazioni in merito, un NPI? Biomedici? Gastroenterologi? 
Grazie a chi mi risponde!

«13

Commenti

  • pgleitepgleite Membro
    Pubblicazioni: 86
    nessuno? 
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 838
    Pgleite a me consigliarono anni fa il krilling. L’ho provato a più riprese. Da un lato ogni volta notavo dei benefici sulla”presenza” e quindi un aumentare dell’attenzione. Minimamente diminuiva anche l’iperattività. Ma ogni volta gli si sballava il sonno: diventava per lui difficile addormentarsi ma soprattutto si svegliava ad orari impossibili.
    La cosa più strana era che quando si svegliava rimaneva molto tempo con gli occhi aperti ma il respiro pesante come se dormisse. Nel bilancio costi benefici alla fine ho deciso per il sonno e l’ho abbandonato.
    Ultimamente da un medico di base che ha partecipato ad un convegno sull’argomento mi è stato consigliato sereobioma e bisifelle. Li ho anche comprati ma onestamente fin ora non ho ancora provato.

    Chiedo comunque a @Sofia
    pgleite
  • pgleitepgleite Membro
    Pubblicazioni: 86
    clalui ha detto:

    Pgleite a me consigliarono anni fa il krilling. L’ho provato a più riprese. Da un lato ogni volta notavo dei benefici sulla”presenza” e quindi un aumentare dell’attenzione. Minimamente diminuiva anche l’iperattività. Ma ogni volta gli si sballava il sonno: diventava per lui difficile addormentarsi ma soprattutto si svegliava ad orari impossibili.
    La cosa più strana era che quando si svegliava rimaneva molto tempo con gli occhi aperti ma il respiro pesante come se dormisse. Nel bilancio costi benefici alla fine ho deciso per il sonno e l’ho abbandonato.
    Ultimamente da un medico di base che ha partecipato ad un convegno sull’argomento mi è stato consigliato sereobioma e bisifelle. Li ho anche comprati ma onestamente fin ora non ho ancora provato.

    Chiedo comunque a @Sofia

    Grazie mille, non conosco questi nominativi.
    Io avevo chiesto al pediatra di base la possibilità di avere dei probiotici, per di piu, per migliorare la stitichezza.
    Me li ha sconsigliati... 
    clalui
  • adiadi Membro Pro
    Pubblicazioni: 98
    So che Stella Maris sta conducendo uno studio al riguardo , ma ancora in corso .
    Non sono usciti i risultati e nessuno dei NPI che ha visto io figlio ha mai nominato là possibilità di usarle
    pgleite
  • dad_guerrierodad_guerriero Membro Pro
    modificato 25 September Pubblicazioni: 75
    Riscontri scientifici penso che nessun NP te ne darà in questa fase. Qualcuno forse più flessibile e meno attaccato alle proprie idee psichiatriche ti dirà che "sicuramente male non fanno!"

    Io personalmente penso che sia solo questione di tempo prima che il legame tra autismo intestino e microbioma venga fuori in tutta la sua importanza.

    Io li do a mia figlia da quando abbiamo avuto la diagnosi. A priori.
    adisperanza82
    Post edited by dad_guerriero on
  • saskiasaskia Neofita
    Pubblicazioni: 21
    dad_guerriero ha detto:

    Riscontri scientifici penso che nessun NP te ne darà in questa fase. Qualcuno forse più flessibile e meno attaccato alle proprie idee psichiatriche ti dirà che "sicuramente male non fanno!"

    Io personalmente penso che sia solo questione di tempo prima che il legame tra autismo intestino e microbioma venga fuori in tutta la sua importanza.

    Io li do a mia figlia da quando abbiamo avuto la diagnosi. A priori.

  • saskiasaskia Neofita
    Pubblicazioni: 21
    Scusa anch'io vorrei darli a mia figlia di quasi 3 anni..voi quali state dando?
  • dad_guerrierodad_guerriero Membro Pro
    Pubblicazioni: 75
    Prima davamo dicoflor, poi un periodo un altro con più ceppi di cui non ricordo il nome, ora diamo vsl3
    pgleite
  • speranza82speranza82 Membro Pro
    Pubblicazioni: 212
    Ne ho dati diversi in questo anno e mezzo.. A livello intestinale la dieta e i probiotici hanno aiutato molto mio figlio. Per l attenzione e l attività non saprei dirti.. Dicono che di conseguenza migliora con l età, perciò non so se farci affidamento.
  • pgleitepgleite Membro
    Pubblicazioni: 86
    dad_guerriero ha detto:

    Prima davamo dicoflor, poi un periodo un altro con più ceppi di cui non ricordo il nome, ora diamo vsl3

    Mio figlio per tanto tempo aveva fatto uso di VSL3 quando aveva sui 8 mesi circa, era seguito da un gastroenterologo per problemi di reflusso.
    Non so se è un caso, ma a 2 anni quando aveva fatto ados era uscito borderline.
    oggi a 5 anni autismo di 2 livello. 
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online