Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Le vostre "stranezze" le esternate, le nascondete oppure le "donate" solo a poche persone?

fairyfairy Membro Pro
Ciao.
Faccio cose e penso fuori dagli schemi, o meglio, in maniera tanto diversa dai canoni sociali, finendo in situazioni imbarazzanti dove mi sento una specie di pagliaccio e attirando come una calamita la gente più strana e spesso con intenzioni poco lusinghiere (Esempio: Un completo sconosciuto mi ha trovato sui social, senza sapere il mio nome, e mi ha invitata in un posto isolato; oppure molti si sentono liberi di confidarmi cose molto intime da non dire a nessuno).
CharadeLupa
Post edited by Sniper_Ops on

Migliori Risposte

  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,132 Risposta ✓
    Ciao! Personalmente no, ma conosco un Aspie che ha il tuo stesso identico problema e per qualche motivo si ritrova sempre invischiato in situazioni assurde
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 788 Risposta ✓
    Stranezze? Quali? :))
  • LupaLupa Veterano
    Pubblicazioni: 239 Risposta ✓
    A me capita molto spesso di attirare gente per via del mio modo a loro dire insolito di vedere il mondo, ma quando chiedo perché insolito pensano che io lo sappia benissimo e che li stia prendendo in giro e non mi rispondono. Oppure attiro persone che mi vedono come una sfida, ma questo credo più per il mio mostrarmi distaccata e disinteressata a loro che per altro. In generale però non mi sembrano persone particolarmente strane, non più della media almeno.
    Ho capito però che soprattutto sui social la gente sconosciuta o semisconosciuta spesso si avvicina con scopi che spesso esulano dall'argomento del post o del commento che puoi aver scritto; primo fra tutti l'interesse sessuale o romantico, a seguire varie altre esigenze sociali.
    Charade
  • CyranoCyrano Veterano Pro
    Pubblicazioni: 943 Risposta ✓
    Non sempre me ne accorgo. Spesso faccio e dico cose ritenute “particolari” e me ne accorgo solo quando qualcuno me lo fa notare e me lo spiega. Cerco a quel punto di memorizzare la cosa, perché per decenni mio obiettivo principale è stato nascondermi, essere invisibile dietro una cortina di apparente normalità, per essere lasciato in pace, e forse per interiorizzazione degli aspri rimproveri di mia madre da bambino, quando mi capitava di farli, e lei mi urlava di non fare la tale cosa altrimenti le persone si sarebbero accorte che ero matto.
    Ma da un po’ di tempo ho cambiato radicalmente atteggiamento. Non ho paura che gli altri vedano la mia diversità. Ho sempre attirato anch’io gente strana, ma per fortuna anche con belle intenzioni di amicizia, e in quel caso ne è nata sempre una bella amicizia. E poi mi sono convinto che sia giusto così; perché devo fare tutta questa fatica io ad avvicinarmi alla gente e a questo mondo? Incontriamoci a metà strada, io ti mostro ciò che sono, diverso, trattenendomi un po’ in situazioni di socialità, di interazione con altri, e non trattenendomi nel resto della giornata, e tu normale impari ad accettare e convivere con la diversità. Perché dei due sono io il soggetto debole; io ho un mondo intero col quale avere a che fare, il mondo ha alcuni singoli individui. Può fare anche lui la fatica di adattarsi un po’ a me e alla gente come me.
    nory
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 788 Risposta ✓
    @fairy allora sei perfettamente normale almeno secondo i miei standard
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,819 Risposta ✓
    Fino a pochi anni fa esternavo, ora non più.
    Ho comunque notato che mi continuano a calare in maniera lineare pure molto dopo i 18 anni ormai. Col cavolo che lo sviluppo si stabilizza ahah
  • MinolloMinollo Veterano
    Pubblicazioni: 265 Risposta ✓
    Io le mie stranezze sono riuscito a mascherarle per bene grazie al corso di teatro ;)
    CharadeNemoMich1992
  • Angel_aAngel_a Veterano
    Pubblicazioni: 157 Risposta ✓
    Io cerco di mascherare da una vita, ma mi hanno sempre detto che sono strana lo stesso per il modo che ho di ragionare...
    JAA005Francesca7
«1

Risposte

  • fairyfairy Membro Pro
    modificato 29 September Pubblicazioni: 105
    @cyrano , magari anche gli altri hanno profonde debolezze e fanno mille sforzi per essere accettati.

    @lupa , capita spesso anche a me. Tutti si sorprendono e la gente normale mi tratta come fossi una specie di cartone animato.

    @JAA005 , tipo che se una parola o una frase mi fa venire in mente qualcosa, io quel qualcosa la DEVO fare, possibilmente subito, se no frulla tutto il giorno e poi faccio casini.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • luckyduckluckyduck Membro Pro
    Pubblicazioni: 436
    @fairy
    Non voglio chiederti di scrivere cosa fai. Ci giro intorno, volutamente.
    Se tu agisci a quel modo e vivi così, che male c'è? In fondo dici che se cerchi di agire diversamente fai dei "casini". Ne deduco che se agisci a modo tuo dei "casini" non ne fai. Chi ti ha detto che le persone "normali" non possano essere dei soggetti che soffrono (e forse fanno soffrire) per cose che fanno e che DEVONO fare?
    Forse l'imbarazzo comincia quando qualcuno ti chiede perché fai quello che fai? Un sacco di difficoltà nelle relazioni dipendono dalle motivazioni che possiamo fornire. Se tu dici che fai cose normali perché sei strana la gente pensa che fai cose strane. ;-)
    fairy
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online