Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Capire gli altri

2»

Commenti

  • LupaLupa Veterano
    Pubblicazioni: 266
    @Tat entrambe. Perché come dici tu se si prende in considerazione solo uno dei due aspetti i risultati possono essere diversi, ma le spiegazioni migliori che possiamo darci derivano dall'integrazione di entrambi.
    Tat
  • TatTat Veterano Pro
    Pubblicazioni: 510
    Lupa ha detto:

    @Tat entrambe. Perché come dici tu se si prende in considerazione solo uno dei due aspetti i risultati possono essere diversi, ma le spiegazioni migliori che possiamo darci derivano dall'integrazione di entrambi.

    Aggiungerei che occorre apprendere la capacità di calibrare la seconda. Se manca questa, si crea il paradosso di cui parlavo. La ricerca di motivazioni profonde relative al nucleo del sé non è sempre necessaria né richiesta. Comprendere il momento giusto di farla intervenire, fino a che punto ed in quale modo credo sia necessario affinché le spiegazioni (e conseguenti comportamenti) siano realmente efficaci.
    Lupa
    Schizza la mente quando la si tende, si contorce, si espande
    se risucchiata ruggisce di dolore, di piacere
  • LupaLupa Veterano
    Pubblicazioni: 266
    @Tat vero. A questo proposito farei una ulteriore distinzione: un conto è capire per una nostra necessità personale, diverso è utilizzare questa comprensione per relazionarci agli altri. In entrambi i casi i due aspetti da te citati sono importanti, ma credo che per riuscire a relazionarsi l'integrazione sia fondamentale. Sarei anche curiosa di sapere quanto gli NT sono bravi nel comprendere entrambi gli aspetti o in cosa possono differire rispetto agli ND (parliamo di popolazione media, prendendo in considerazione i singoli il discorso non ha molto senso).
    Tat
  • TatTat Veterano Pro
    Pubblicazioni: 510
    Personalmente credo che non tutti gli ND siano interessati ad entrambi gli aspetti oppure capaci di utilizzare l'uno e/o l'altro "livello di comprensione": penso dipenda da una predisposizione personale (qualcuno è portato per una cosa, qualcuno per un'altra etc...).
    Sicuramente però c'è una spinta maggiore a porsi questo tipo di domanda rispetto ad un tipico. Un NT già bypassa il primo punto poiché comprende il linguaggio sociale.
    Per esperienza personale vedo che gli NT, a meno che non scelgano di farne una professione, non si dedicano all'analisi psicologica di cosa può muovere il comportamento di X nel profondo. Non trovo in loro il bisogno di analizzare nel profondo per capire un determinato tipo di comportamento, quanto quello di crearsi rassicurazioni.
    In pratica la grande differenza che vedo è un bisogno cognitivo da parte degli ND (ho bisogno di capire per ordinare logicamente il comportamento di X, solo una volta che sarà logicamente ordinato, io sarò tranquillo, potrò agire etc...), ed un bisogno emotivo da parte degli NT (non ho bisogno di alcun ordinamento logico per stare bene con te). Questa differenza porta poi a tipi di atteggiamenti diversi.

    Di questo argomento parlo molto con una amica Asperger, riassumere così in due parole tutto ciò che è emerso è un po' difficile, però spero di esser riuscita a spiegare almeno il succo.
    Lupa
    Schizza la mente quando la si tende, si contorce, si espande
    se risucchiata ruggisce di dolore, di piacere
  • LupaLupa Veterano
    Pubblicazioni: 266
    @Tat molto interessante. Il succo si capisce perfettamente, se avrai tempo e voglia mi farebbe piacere qualche dettaglio in più.
    Tat
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online