Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Test

Ciao a tutti. Mio figlio (4 anni fatti ad agosto) è stato valutato in questi giorni dalla logopedista per capire tra 3mesi che tipo di test somministrare considerato che vogliono vedere a che livello è la sua evoluzione. Mi è stato già anticipato che a livello logopedico è a livello dei coetanei ma che il suo problema è il livello attentivo e motorio che lo limitano a tal punto da falsare sicuramente i test.. E non sa quale può essere più idoneo a lui! Avete avuto situazioni simili?
«13

Commenti

  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 838
    Ciao speranza. Non mi è chiaro A che tipo di test ti riferisci? Funzionali? Qi?
    speranza82
  • speranza82speranza82 Membro Pro
    Pubblicazioni: 212
    Credo entrambi.. Perché sono dal momento della diagnosi che non gli sono stati più somministrati. Sicuramente il funzionale si. Qi lo credo io.
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 838
    Qi a 4 anni c’è il Leiter. Per il funzionale molto usato soprattutto a livello Asl è il Pep-r.
    Entrambi richiedono interazione con l’interlocutore e una soglia di attenzione e collaborazione medio alta.
    Il leiter soprattutto che in parte è anche a tempo può essere somministrato ed essere attendibile solo se il bimbo è collaborativo e disposto a fare numerose attività al tavolo.
    Il pep-r è più morbido e se chi lo somministra non è proprio ottuso può anche spezzettarlo in più sedute. Personalmente (ma ovviamente non sono un professionista) lo trovo più utile a quell’età per valutare le varie aree e quindi lavorare anche su aspetti come la motricità fine.
    LisaLaufeysonsperanza82
  • speranza82speranza82 Membro Pro
    Pubblicazioni: 212
    @clalui mi hanno parlato di Griffith ancora per mio figlio e la Vineland per noi. Inoltre valuteranno se sarà necessario sottoporlo anche alla Wisc.
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 838
    La wish a 4 anni? Speranza un consiglio di cuore: opponiti! La prima prova del wish sono i cubi logici e sono a tempo! E poi è un test verbale, ma verbale alto. Ci sono domande del tipo “perché si mangiano le verdure?”. Non scherziamo!
    Al massimo potrebbero fargli il wpssi che è molto simile al wish ma per bambini più piccoli e verbali.
    In ogni caso sono test che richiedono molta attenzione e partecipazione del bambino. Se no escono risultati infami che non solo non sono veritieri ma deprimono le famiglie e rischiano di inficiare la valutazione generale.
  • speranza82speranza82 Membro Pro
    modificato 20 October Pubblicazioni: 212
    Allora @clalui, la griffith sicuro.. Poi mi hanno parlato di wish e wpssi. Che valuteranno. Mio figlio è verbale (fa frasi sia contestuali che non contestuali e non sempre nei modi giusti!). Ovviamente essendo chiuso risponde in modo secco e se gli va. La prossima volta che rivedo il npi comunque chiedo delucidazioni. Anche perché il suo livello attentivo è basso. Per me c'è sempre stata una comorbidita' con adhd a livello motorio ma soprattutto di attenzione.
    Post edited by speranza82 on
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 838
    Speranza il wpssi può anche andare ma se c’è un problema attentivo è difficile che sia attendibile, ammettendo che riescano a somministrarlo. Io sono comunque assolutamente contraria ai test Qi ai bambini piccoli. Troppe variabili. Non hanno senso e non servono per valutare su cosa lavorare. Trovo che sia quasi immorale somministrarli. Nel senso che penso che chiunque debba sapere che si sta misurando la propria intelligenza in assoluta coscienza. Sia perché solo così l’individuo può impegnarsi veramente. Sia perché è una cosa così intima che trovo orribile che ai bambini venga fatto a loro insaputa. Comunque questo è un mio parere.
    Per me ha senso più la griffith o cose simili. Cioè qualcosa che misuri le competenze generali. Per sapere dove è eventualmente indietro e quindi sapere dove lavorare.
    Però sono una mamma e quindi il mio parere lascia il tempo che trova.
    loconi
  • speranza82speranza82 Membro Pro
    modificato 20 October Pubblicazioni: 212
    Concordo a pieno. Credo che se glielo somministreranno, sarà davvero inficiato come test. Perché lui ha un attenzione su ciò che non gli interessa pari al 20% mentre se interessato ovviamente al 100% ed apprende in pochissimo. Capisco che vogliano valutare il suo livello. Ma è triste che sia trattato come un oggetto da analizzare. Perché certamente ha le sue difficoltà, ma così facendo queste vengono accentuate!!
    Post edited by speranza82 on
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato 20 October Pubblicazioni: 8,793
    clalui ha detto:

    Speranza il wpssi può anche andare ma se c’è un problema attentivo è difficile che sia attendibile, ammettendo che riescano a somministrarlo. Io sono comunque assolutamente contraria ai test Qi ai bambini piccoli. Troppe variabili. Non hanno senso e non servono per valutare su cosa lavorare. Trovo che sia quasi immorale somministrarli. Nel senso che penso che chiunque debba sapere che si sta misurando la propria intelligenza in assoluta coscienza. Sia perché solo così l’individuo può impegnarsi veramente. Sia perché è una cosa così intima che trovo orribile che ai bambini venga fatto a loro insaputa. Comunque questo è un mio parere.
    Per me ha senso più la griffith o cose simili. Cioè qualcosa che misuri le competenze generali. Per sapere dove è eventualmente indietro e quindi sapere dove lavorare.
    Però sono una mamma e quindi il mio parere lascia il tempo che trova.

    Non condivido e non vedo nulla di immorale. Io non lo sapevo e avevo quasi 13 anni. Serve solo a loro per vedere cosa sta indietro, come pure per vedere le abilità di attenzione e l'eventuale oppositività.
    Oltre che non vedo nulla di intimo. Capisco che tanta gente vive nella fobia per le collezioni di dati a loro insaputa e per le schedature, ma il mondo funziona che a nessuno interessano.
    Post edited by Markov on
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,429
    @clalui secondo me il test per il Qi è come tutto il resto, nel senso che è "intimo" allo stesso livello di consegnare alla scuola una diagnosi senza che il bimbo - cioè il diretto interessato - possa scegliere se consegnarla oppure almeno essere consapevole di cosa vuol dire, come avere un'insegnante di sostegno senza sapere di averla o cose di questo tipo. Non è niente di diverso. Sul fatto che sia attendibile o meno io credo che il discorso valga allo stesso modo per tutti i test, visto che non sono analisi oggettive e il comportamento umano è soggettivo al massimo livello; mio figlio a quattro anni e mezzo ha fatto il test ed era consapevole - anche se nessuno glielo aveva detto - che era "sotto esame" .... forse anche rendersi conto che si è sotto osservazione è importante nella vita, anche se di contro sale moltissimo l'ansia.
    PS per me tutti i test sono inutili ... soprattutto ai fini della prognosi! Ma anche per "lavorare" con il bimbo penso siano più importanti le indicazioni che può dare una maestra che osserva tutti i giorni il bimbo nel suo ambiente di vita.
    loconi
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online